in

L’evoluzione dell’amico nella storia delle Serie Tv

gossip girl
Le storie, ma in fondo anche la vita vera, sono popolate da tipi umani. Per citarne solo alcuni: da un lato c’è il figo, dall’altro lo sfigato; da un lato il bad boy, dall’altro il bravo ragazzo; la ragazza celebre e la timidona; il pretino di campagna e la vecchia pettegola ad libitum…
Così, accade anche nel mondo delle Serie Tv. La cosa interessante è vedere come, nonostante le costanti che caratterizzano questi tipi, essi mutino nel tempo in base al momento storico, alle tendenze degli anni che li fanno nascere, alle esigenze del pubblico…
Ecco quindi questa rubrica sull’evoluzione dei TipiSeriali nel corso del tempo. Chiaramente prenderemo solo qualche esempio, cercando con cura quelli più rappresentativi. E oggi è il turno di uno Tipi che nessuno prendere mai in considerazione:

L’AMICO

Ci concentriamo sempre sui protagonisti, come è giusto che sia, ma ci sono anche dei personaggi che concorrono a definire questi ruoli principali con il proprio supporto. Essi sono maggiormente identificati dalla funzione che svolgono piuttosto che dà quello che sono: il termine ‘ amico ‘ reca in sé il rapporto con un’altra persona, non definisce una persona singola, ma questa nel legame con un’altra. La cosa sgradevole è che poi molti non ce li ricordiamo nemmeno più. Spesso sono personaggi ‘insipidi’, indubbiamente meno dotati di fascino e carattere del protagonista; tuttavia, senza di loro, le Serie Tv non sarebbero quello che sono. Ecco che proviamo a dirvi giusto un paio di cosette (le informazioni riguardo questi personaggi scarseggiano sempre) su questo Tipo Fondamentale e spesso dimenticato. Restituiamogli i loro quindici minuti di celebrità.

RALPH MALPH & POTSIE WEBER (Happy Days)

Happy Days

Come non iniziare da questa coppia che non scoppia mai? Lo so, il titolo del pezzo è al singolare, ma nel caso di Happy Days sarebbe stato quantomeno scorretto citare solo uno di questi due fenomeni. Entrambi assolvono alla perfezione il ruolo dell’amico sia nei confronti di Richie, sia in quelli di Fonzie. Ralph Malph rappresenta l’amico buffone, clown. Nonostante sia un personaggio secondario, è un tipo talmente epico da meritarsi una citazione nella canzone Gli anni degli 883, arrivando a definire un’epoca (“gli anni di Happy Days e di Ralph Malph”). Lo stesso vale per Warren Weber, soprannominato Potsie. Anche lui è un personaggio buffo, comico, ma rappresenta anche l’amico romantico. Indimenticabile cantante dallo sguardo pseudoseducente nelle serate da Arnold.

 

MIKE NELSON (Twin Peaks)

mike twin peaks

E’  il migliore amico di Bobby Briggs (con il quale spaccia droga) e stava con Donna Hayaward, la migliore amica di Laura Palmer. Il personaggio di Mike è totalmente privo di introspezione psicologica. Come Bobby, Mike fa parte dei “fighi” della scuola, tant’è che fa parte sia della squadra di football che di quella di wrestling. Personaggio del tutto secondario, nella serie, passa dal ruolo di ‘bruto’ a quello ‘comico’ quando, una volta lasciato da Donna, intraprende una storia d’amore con Nadine Hurley (uno dei personaggi più spassosi della storia seriale). Verrà comunque scaricato anche da quest’ultima, ma si sa: fortunato nel gioco…

 

STEVE SANDERS (Beverly Hills 90210 )

beverly hills 90210

Innanzitutto vorrei togliermi un sassolino dalla scarpa: Steve Sanders ha un’espressività facciale che comprende tutto lo spettro di idiozia esistente. Andiamo avanti. Egli non è molto dissimile dagli altri ragazzi di Beverly Hills, anzi potremmo dire che ne costituisce l’emblema: figlio di un’attrice famosa, ricco sfondato, Steve è – come tutti nella Serie Tv in questione – innamorato perdutamente di Kelly, con la quale pare avere avuto una breve relazione. Piccolo particolare: Steve è il migliore amico di Brandon. Questo diventa un problema dal momento in cui Steve vuole dichiararsi per la milionesima (ve la sto facendo breve) volta a Kelly, ma quest’ultima gli comunica di essere fidanzata con Brandon. Migliori amici che si battono per la stessa donna è un topos (che, per quanto mi riguarda, è arrivato all’acme con Pearl Harbor), ma, insomma, pare che negli anni pare ci sia l’esigenza di affrontare la questione ben bene. Steve, comunque, non si dispera e rimpiazza Kelly con Valerie che però viene scoperta flirtare con Dylan (siamo tutti figli di Beautiful). Da questo momento in poi tra le braccia di Steve passano parecchie ragazze e lui va avanti a combinare guai (arrivando addirittura a organizzare scommesse clandestine), meno male che c’è Brandon a fargli da coscienza ogni tanto.

JACK MCPHEE (Dawson’s Creek)

dawson's creek

E’ solo all’inizio degli anni 2000, invece, che fa la sua comparsa l’amico gay e dove se non nel teen drama più educativo e deprimente di sempre? Jack è, prima di tutto, un bonazzo e, secondariamente, uno iellato di dimensioni cosmiche (come tutti i personaggi di Dawson’s Creek, d’altra parte). Arriva a un certo punto da Rhode Island con la sorella Andie. I due vivono una situazione famigliare a dir poco  difficile. Comunque sia, comprende di essere omosessuale dopo una breve liason con Joey Potter (anche perchè, oggettivamente, se non va con Katie Holmes, ‘qualcosa che non va’ c’è di sicuro). Jack è forse il personaggio più importante tra quelli citati, perlomeno a mio avviso. Egli è amico di tutti i personaggi della Serie, ma in modo particolare di Jen. Il valore di questo personaggio è accresciuto dalla normalità con cui ci viene presentata l’omosessualità. Dawson’s Creek, in tempi ancora non sospetti, ci stava dicendo che il nostro migliore amico, il ragazzo più carino del quartiere, può essere omosessuale e che la cosa dovrebbe avere la medesima importanza del fatto che sia moro o biondo. Crescerà con Doug la figlia di Jen. Una delle scelte seriali migliori di sempre.

LUKE WARD (The O.C.)

the O.C.

Inizialmente, il biondone ci viene presentato come lo spocchioso bullo di Newport, ma evolve in positivo grazie a una congiuntura di eventi di difficile gestione: Marissa si mette con Rayn e si diffondono voci circa l’omosessualità di suo padre. E’ proprio in questo momento di estrema fragilità che nasce l’amicizia con Ryan, fino a quel momento acerrimo nemico. Oltre a questo, non c’è molto altro da dire…

 

NATE ARCHIBALD (Gossip Girl)

gossip girl amico

Anche di Nate Archibald, in quanto amico e personaggio, non è che ci sia da dire molto. Bellissimo, inizialmente è il fidanzato di Blair, nonostante non riesca a riprendersi dalla sua prima volta con Serena. E’ spesso alla mercè  della propria ragazza e del  migliore amico, Chuck Bass. Rappresenta, tendenzialmente, l’amico con poco carattere.

un saluto agli amici di Serie Tv, la nostra droga, Seriamente Tv!

 

 

 

Written by Elisa Belotti

Siamo qui per parlare di questo mondo e di mille altri, per ridere, riflettere e immaginare. “Sono un idiota, io sono un pazzo, lo so... ma sono stato una buona lettura, giusto?”, vorrei dirvi che è mia, ma mentirei: è di un tale Hunter S. Thompson. Sperando di poterla dire anche io, un giorno.

You, Me and The Apocalypse – L’estinzione come non l’avete mai vista

rihanna

Dopo Lady Gaga, anche Rihanna reciterà in una Serie Tv