in

5 Serie Tv che dovrebbero avere una sigla diversa

Essendo, ovviamente, un articolo al negativo, faccio una premessa, che credo sia utile e doverosa in questi casi. Non mi piace parlar male delle cose per partito preso, non mi piace nemmeno criticare aspramente tutto ciò che mi circonda per frustrazione, però è normale avere dei pareri assolutamente soggettivi, condivisibili o meno da voi che vi apprestate a leggere questa piccola lista. E, a dispetto del titolo, ovviamente esagerato (ma come potevo riassumere il concetto in pochissime – o una sola – parola?) , ci tengo a dire che le 5 sigle dei telefilm che proprio non riesco a mandar giù non sono poi orrende. Infatti, per ognuna, propongo dei cambiamenti e degli abbellimenti. Non ve la prendete se, tra queste serie tv, c’è la vostra preferita, perché comunque si tratta solo di una sigla, il contenuto non si discute.

House of Cards – Gli intrighi del potereNetflix-serier-House-of-Cards

Il problema, se di problema si può parlare, è nella lentezza. Io credo fermamente nel fatto, in qualche modo, una sigla debba preparare lo spettatore a ciò che sta per guardare, ma purtroppo questo accade molto raramente (ecco perché non amo particolarmente le sigle in generale). Ok, qualcuno avrà pensato che, probabilmente, sia un netto e voluto contrasto con la trama ben più cazzuta ed intricata del telefilm, e magari è realmente così. Ma io non vedo coerenza e continuità tra le cose, e questo non mi va molto a genio. Consigli? Più energia, più azione, più cose che ti dicano che, tendenzialmente, stai per vedere una roba catalogata come thriller!

Written by Francesca Romagnuolo

22 anni, studio Lettere Moderne, ma non ditemi che sto studiando per imparare l'alfabeto, perchè è vecchia. Amo la musica, i telefilm e sono una critica per passione e per noia. Non mi definisco simpatica, non so raccontare le barzelle, ma so ridere fino alle lacrime e ai crampi agli addominali. Scrivo perchè sono un disastro nel parlare, ma anche perchè la tastiera non sa e non può giudicarti. Non esprimo il mio parere in base ai vostri gusti e se una cosa non mi piace, me ne frego, la dico e basta. Non so essere breve, non so rinunciare agli aggettivi e alle virgole. Vado in bestia per la punteggiatura errata e per chi non capisce i gusti altrui.

Gif – Recensione The Big Bang Theory, 9×16 : Howard e Bernadette tra gioia ed ansie

Mozart in the jungle

Mozart in the Jungle: musica Maestro!