in

5 Opere Letterarie da trasformare in Serie TV

#4 Il Decameron

decameron

Non a caso il buon Boccaccio l’aveva cognominato Il Principe Galeotto: cinque fanciulle e tre ragazzi formano quella che è passata alla storia come l’onesta brigata, che dato il creatore vi assicuro che tanto onesta non era; al seguito di questi sette protagonisti aggiungiamoci i relativi servitori e dame di compagnia, che fuggono dalla peste fiorentina per rifugiarsi in quel bel casolare in Versilia (mica scemi dopotutto). E così trascorrono un paio di settimane tra chiacchiere, giochi e flirt che non ve lo sto neanche a dire, e le storie che raccontano sono tutte un programma, e no, non sto parlando di quelle che si studiano tra i banchi di scuola, perché, per carità, Chichibio era simpatico, e Fra Cipolla sapeva il fatto suo, ma probabilmente se vi avessero fatto leggere di come Alibech imparò a mettere il diavolo in Inferno o del viaggio della sua bella sorella maggiore Alatiel sono sicura che l’avreste studiato molto più volentieri. Ma da tutto ciò non possiamo escludere il dramma e il grande amore di Lisabetta o di Federigo, o tanto meno della impavida figlia di Tancredi. Eroismi, truffe, risate e prese per i fondelli, amore, sesso e morte: uno dei più fertili materiali per tutti coloro che amano raccontare storie.

Written by Sara Di Cerbo

C'è chi legge perché in cerca del proprio sogno, mentre chi scrive lo fa perchè ama regalare sogni. Dal canto mio faccio il possibile: scrivo da quando ne ho memoria, ho pubblicato il primo di (spero) molti romanzi nel 2015, frequento un'università senza speranza e mi cullo tra libri, film ed ovviamente meravigliose Serie Tv. Dopotutto un nerd è qualcuno che non ha paura di rimanere indietro rispetto al resto del mondo, se questo vuol dire continuare ad inseguire la propria passione.

La HBO ingaggia gli autori di Breaking Bad per la miniserie Raven

10 Coppie delle Serie Tv a C’è Posta Per Te