in

5 cose che hai pensato dopo aver visto l’ultima puntata di White Collar

Neal Caffrey
Neal Caffrey
E’ quasi stucchevole dirlo, ma la prudenza non è mai troppa : queste righe contengono crudeli e pericolosissimi spoiler! Stategli alla larga se tenete alla pellaccia e alla vostra integrità di maniaci seriali. Grazie.

White Collar è stata una delle più piacevoli sorprese del recente passato delle serie TV. Intendiamoci, non è un capolavoro indelebile e non verrà ricordata nei libri di storia, anche perché tutto sommato non è stata molto innovativa, tuttavia la sua freschezza e il genuino divertimento che ha donato a chi ha deciso di seguirla meritano grande rispetto e ammirazione.

Forse ne spettano un po’ meno al suo finale, aspramente criticato da moltissimi fans, che ha suscitato in chiunque l’abbia visto almeno 5 riflessioni, che andiamo immediatamente a enucleare.

1)ECCO, E’ VIVO : PIU’ SCONTATO DEI SALDI DI FINE ESTATE! – Nessuno, neanche per un millesimo di secondo, si è bevuto la storia che Neal fosse morto. Perché scadere in questo cliché? Perché prendersi la briga di inventare tutta questa pantomima? Il fatto che gli altri protagonisti, che conoscevano tutti quanti Caffrey da anni ed anni, apparentemente si bevessero quella frottole è veramente molto poco affine allo spirito della serie. E’ da escludere che Peter impieghi addirittura un anno per arrivare a intuire i piani del suo amico/rivale. Peccato, potevano giocarsela molto meglio.

Neal Caffrey


Neal Caffrey

Written by Jacopo Bertone

Sono un appassionato di serie tv, studente di psicologia, aspirante telecronista, drogato di sport e giornalista in erba...in poche parole, un nullafacente con un sacco di cose da dire.

padre

I 14 rapporti padre/figlio più interessanti delle Serie Tv

#VenerdìVintage – Ma Flipper l’ho visto solo io?