in

10 SPIRITI GUIDA tra le donne delle Serie Tv

Avete presente quando guardate una serie e improvvisamente venite folgorate dall’incredibile somiglianza tra voi e un certo personaggio? Quando dite “Cavoli! ma hanno preso ispirazione dalla mia vita?”. Ecco, a me non è mai successo. Eppure dopo aver visto decine e decine di serie sono giunta alla conclusione che il problema è mio: il carattere di noi donne è infatti composto solitamente da due poli opposti che si attraggono a vicenda. Mi spiego meglio, io per esempio ho due mood: la svampita e simpatica sognatrice oppure la str***a cinica asociale. Perciò non possedendo un personaggio che mi rappresenti al 100% ma ho deciso di venerare 10 donne diverse che come spiriti mi guidino attraverso questo caso di bipolarismo acuto.

10-Phoebe Buffay (Friends)

spiriti guidaSpensieratezza, ecco la qualità che ammiro più in Phoebe. Anche nelle situazioni più critiche è sempre riuscita a prendere la vita con filosofia e ad aiutare i suoi amici senza mai buttarsi giù di morale. Adoro il fatto che pensi sempre per conto suo, senza farsi trascinare dagli altri, e che ,nonostante la vita sia stata oltremodo dura con lei, abbia preservato il suo lato innocente: crede ancora in Babbo Natale, boicotta gli alberi di Natale e fa il funerale ai fiori. Phoebe è la dimostrazione del fatto che piangere sulle proprie sofferenze è inutile, bisogna sorridere e andare avanti. E poi ha scritto “Gatto Rognoso”, bastava dire solo questo per giustificare la sua presenza in questa classifica.

Written by Diletta Dan

A 18 anni mi sono diplomata a Hogwarts con il massimo dei voti nei M.A.G.O, poi ho deciso di farmi un giretto a Westerors con Arya Stark (evitando accuratamente i matrimoni), per il futuro penso di sistemarmi definitvamente nella Contea. Amo le seconde colazioni.
Al momento mi sono presa una pausa dalle avventure e vivo a Bologna dove mi sto laureando in DAMS.
Se vi piace quello che scrivo date pure un occhiata anche al mio piccolo blog ( http://theredfoxcinema.blogspot.it/ )

6 modi per riconoscere una fangirl

Se il fangirling fosse una religione