Vai al contenuto
Home » Prison Break » 10 Motivi per odiare Theodore Bagwell

10 Motivi per odiare Theodore Bagwell

Theodore Bagwell è un personaggio che dovrebbe sempre figurare ai piani alti di qualsiasi classifica sui peggiori (in senso buono) villain delle Serie Tv. 

Magistralmente interpretato da Robert Knepper, T-Bag è uno dei protagonisti di Prison Break, la serie che ha narrato le vicende dei fratelli Michael Scofield (Wentwort Miller) e Lincoln Burrows (Dominic Purcell) dal 2005 al 2009, e che è stata recentemente resuscitata da Fox (su quanto sia riuscito questo revival, ai posteri l’ardua sentenza).

Theodore Bagwell è uno di quei personaggi che, nonostante una back-story molto forte (un’infanzia terribile, distrutta dagli abusi del padre) e una parziale “rinascita” nella quinta stagione, mi suscita ancora una forte repulsione.

Ecco quindi i 10 motivi per cui dovreste odiarlo:

1) Quel maledetto accento dell’Alabama

Robert

Iniziamo con una cosa leggera, ma che comunque mi da’ un fastidio enorme. Provenendo dal sud degli Stati Uniti, Bagwell parla con un accento molto marcato. Suoni nasali e prolungati rendono la sua parlata cantilenata e strascicata; qualcosa di davvero irritante. Se poi a questo modo di esprimersi uniamo le sue parole velenose, il mix che ne risulta è davvero esplosivo.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7