Vai al contenuto
Serie TV - Hall of Series » Peaky Blinders » Thomas, Grace, l’eternità

Thomas, Grace, l’eternità

ATTENZIONE: questo articolo contiene SPOILER su Peaky Blinders.

G: Vi avverto. Vi spezzerò il cuore.

T: È già spezzato.

Tutto è iniziato come un inganno, un tentativo di avvicinarsi al cuore pulsante dei Peaky Blinders. Grace Burgess (Annabelle Wallis) non aveva idea che quell’incontro con Thomas Shelby (Cillian Murphy) le avrebbe cambiato la vita; non avrebbe mai potuto immaginarlo. Il suo scopo era “spezzargli il cuore”, ma non aveva calcolato che nel farlo anche il suo sarebbe rimasto impigliato in quei frammenti così taglienti. Non poteva sapere che, in realtà, il cuore di Tommy era già in mille pezzi, che guerra e morte erano state sue assidue compagne per anni e che anziché distruggerlo, lei sarebbe stata l’unica in grado di rimettere insieme le schegge. Nel farlo, però, ha lasciato che i vetri raccolti la ferissero. Ma nonostante tutto è rimasta, anche quando ogni centimetro del suo corpo le sussurrava che non ci sarebbe stato ritorno da un amore così.

Odiata e sottovalutata da tutti, considerata una traditrice e costretta a scappare per difendersi dal pericolo a cui, amando Thomas, è andata incontro, Grace ha cercato di allontanarsi e di ricominciare una vita al sicuro, lontano dalla spirale di tenebre che i Peaky Blinders si portano dietro come un mantello. Ci ha provato, sì, pur sapendo che non avrebbe funzionato. Nessuno è stato in grado di capire il suo desiderio di riscatto come ha fatto Tommy dall’istante in cui l’ha conosciuta. Nessuno è riuscito a vederla come avrebbe voluto essere vista. Con quei suoi occhi color ghiaccio, Thomas Shelby ha sciolto ogni sua difesa, ha abbattuto ogni muro, ha penetrato la sua anima.

cillian murphy

E se i Peaky Blinders si fidavano solo della famiglia che avevano costruito negli anni, Grace doveva diventare una di loro.

E quanto ha sudato per conquistare la loro fiducia.

Eppure, ora è tutto così lontano e irraggiungibile. Ogni sforzo fatto è stato vano. Sono bastati un colpo e l’orgoglio di un uomo per ridurre tutto in cenere e spargere al vento anni di attese.

Ma la verità è che l’amore di Thomas e Grace in Peaky Blinders si nutre del tempo che gli è stato tolto, di tutti i momenti che sarebbero potuti essere e non sono stati. Si ciba giorno dopo giorno di un’eternità tappezzata di ricordi, dolorosi come lame eppure così cari. L’unica fiamma in grado di scaldare il cuore del capofamiglia degli Shelby. Tra un tentativo e l’altro di sopravvivere in un mondo in cui Grace non può più varcare la soglia di casa, Thomas la immagina ovunque. La sogna. Le parla. Si confida con lei che sa, che conosce ogni sua più profonda e oscura debolezza. Lei dà un senso a ogni suo gesto.

Nessuno è in grado di comprendere quanto ci si possa sentire invincibili trovando una persona che conosca ogni tuo difetto e nonostante questo (e a volte proprio per questo) ti ami lo stesso. E nessuno ha la minima idea di cosa voglia dire credere di non meritare l’amore, eppure desiderarlo più di ogni altra cosa, trovarlo finalmente e poi perderlo senza preavviso proprio per colpa di quei difetti. Thomas sente le sue mani sporche di sangue, del sangue di Grace. Il colpo che qualcun altro ha sparato, Tommy lo sente suo, come se a premere il grilletto, in realtà, fosse stato proprio lui. Come se lui stesso avesse maledetto lo zaffiro che portava al collo quando il suo cuore si è fermato.

cillian murphy

E non basta l’alcol a lavare via il sangue dalle mani, né il piccolo Charlie a riempire il vuoto che Grace ha lasciato.

Perché ogni bicchiere che beve, ogni sostanza che assume la riporta davanti ai suoi occhi. Ma è un fantasma tra le volute di fumo delle sigarette, di un falò e delle fabbriche di Birmingham. Un’immagine evanescente che lo illude per un secondo di averla accanto di nuovo. Eppure, è l’unico modo che ha per vederla, per udire la sua voce e non sentirsi solo. Fantastica di toccarla di nuovo, di immergere il viso fra i suoi profumati capelli biondi, di sentirsi per un attimo di nuovo vulnerabile, di togliere quella corazza d’acciaio che si è forgiato da solo e di uscire dalla fortezza di solitudine che si è innalzato intorno un giorno dopo l’altro. Thomas ha scelto di restare da solo per molto tempo, perché negli occhi di Arthur, di Polly, di Michael e soprattutto negli occhi di Lizzie, purtroppo, vedeva quelli di Grace.

Sognava quei due pozzi azzurro cielo e detestava ogni membro della sua famiglia quando si accorgeva che nessuno di loro poteva dargli nemmeno una minima parte dell’amore che gli aveva donato Grace.

Amore. Una parola così sciocca non può racchiudere l’intensità esplosiva di un sentimento così potente. Non può bastare così poco per contenere tutta quella sofferenza, tutto quel dolore. Una debolezza a cui Thomas non avrebbe mai dovuto cedere. Ma non è stato in grado di mantenere il controllo, non con lei. Ora però è certo che non cederà mai più. Si è imposto di mantenere una distanza di sicurezza dalle cose e dalle persone. Gli basta continuare a sentire Grace vicina, ogni volta che pensa a lei e che la vede dove gli altri non possono scorgerla.

Grace peaky blinders

L’amore di Thomas e Grace sfida l’eterno e inevitabile fluire della vita, rimane immutabile nonostante lo scorrere del tempo, anzi, diventa più forte nonostante la morte abbia diviso le loro strade e abbia stabilito per loro un cammino diverso. Il velo che separa la vita di Thomas dalla morte si assottiglia sempre di più ogni giorno che passa e a lui non sembra importare. È così tante volte sul punto di cedere all’oblio che fin troppo spesso ha dimenticato ciò che lo tiene ancora legato a questo mondo, aumentando l’altezza della sua torre costruita sui sensi di colpa. Fantasmi e ricordi sono diventati i suoi migliori amici; i vivi, i suoi nemici. Ogni scelta che ha compiuto, tutto ciò che ha fatto da quando Grace gli è stata strappata via lo ha portato a consumarsi nell’attesa che le loro anime possano tornare finalmente a essere una sola.

La sua anima nera le appartiene e le è sempre appartenuta, ancora prima che i loro sguardi si incrociassero tra le fangose strade di Birmingham. Il suo corpo non è che un intralcio, un ostacolo per la pace interiore e la redenzione a cui Thomas anela da anni, quelle che cerca ma non sembrano essergli concesse.

Non esiste mondo che valga la pena abitare senza Grace, né diamanti che meritino di essere accumulati se non ne può scorgere il riflesso nei suoi occhi color del mare.

Fin dal primo istante in cui si sono visti in Peaky Blindersi, senza saperlo, Thomas le ha promesso l’eternità e questo è stato l’unico giuramento a cui ha prestato fede in tutta la sua vita, l’unica felice ma devastante illusione in cui non ha mai smesso di credere, nemmeno per un secondo.

T: Dopo tutto questo tempo…

G: Lo so. Il nostro amore rimane ancora.

Scopri il primo libro di Hall of Series: 1000 Serie Tv descritte in 10 parole è disponibile ora su Amazon!