Vai al contenuto
Serie TV - Hall of Series » News » Jada Pinkett Smith e la difesa di un film del marito Will Smith dai critici: «Non riuscivo a crederci»

Jada Pinkett Smith e la difesa di un film del marito Will Smith dai critici: «Non riuscivo a crederci»

Will Smith ne ha fatta di strada da quando negli anni ’90 vestiva i panni di Willy, il giovane estroverso adolescente che lasciava il ghetto di Philadelphia per iniziare una nuova vita a casa degli zii. Dopo aver raggiunto il successo grazie alla sitcom Willy, il principe di Bel-Air, ha recitato in grandi pellicole action di successo come la saga di Men in Black o Bad Boys. Dopo essere stato candidato come Miglior attore nel 2001 e nel 2006, grazie a Una famiglia vincente – King Richard ha vinto nel 2022 la tanto ambita statuetta, che gli ha regalato la consacrazione definitiva. Purtroppo il ricordo di quella premiazione degli Oscar è associato a un evento spiacevole che lo ha visto protagonista in prima persona: Will Smith è salito sul palco per schiaffeggiare Chris Rock, reo di aver pronunciato una battuta infelice su Jada Pinkett Smith. Sul matrimonio, che lega i due attori dal 1997, sono stati versati litri e litri di inchiostro, soprattutto dal momento che Jada Pinkett Smith ha spesso condiviso nel suo talk show molti dettagli intimi sulla sua relazione. L’attrice, contrariamente a quanto potrebbe pensare il pubblico che l’ha additata a più riprese come una presenza negativa nella vita dell’attore, lo sostiene spesso nel suo lavoro.

In particolare c’è stato un film gigantesco, che vedeva Will Smith tra gli interpreti protagonisti, che la donna ha adorato (nonostante i critici lo avessero stroncato).

Stiamo parlando di Aladdin, il live action del classico Disney uscito nel 2019, in cui Will Smith interpretava il genio della lampada. Il film non è dispiaciuto al pubblico, ma ha ricevuto diverse critiche piuttosto impietose dalla stampa. Tanti, infatti, non hanno apprezzato la regia di Guy Ritchie, la qualità della CGI e la caratterizzazione del villain della storia. Eppure il film ha incassato circa 1 miliardo di dollari, assicurando ottimi introiti agli attori del cast. In occasione di un’ospitata al programma Jimmy Kimmel Live!, registrata nel giugno del 2019, Jada Pinkett Smith ha detto di aver adorato il film Aladdin e di non aver fatto affatto compreso le stroncature da parte dei critici. Come ha spiegato, mentre Will Smith ha reagito molto bene ai pareri negativi sul film, lei era furibonda:

Non gli dà affatto fastidio. La cosa divertente, in tutti questi anni, è osservare come le cose cambiano, sai, nelle partnership. Per tutti questi anni ho pensato: ‘Passi troppo tempo a preoccuparti della tua carriera e del botteghino’. E per la prima volta a lui non importava e a me sì. Io pensavo: ‘Non posso credere che questi critici si comportino in questo modo.'”

Jada Pinkett Smith spunta un video sul matrimonio con Will Smith: «Non volevo sposarlo. Piangevo, ma non per la commozione»