in

Tribes of Europa: dai produttori di Dark, la nuova serie post-apocalittica di Netflix [TRAILER]

Dark è la serie tedesca che più di tutte ha conquistato il pubblico internazionale in questi ultimi anni. Ci sarà mai una serie che eguaglierà il suo successo? Forse sì, forse no, di sicuro produttori, attori e creatori cercano di portare al pubblico nuove avvincenti storie (tra cui Barbari, serie storica sulla battaglia di Teutoburgo). Dai produttori di Dark arriva una nuova serie tedesca, anch’essa prodotta e rilasciata sulla piattaforma streaming Netflix. Si tratta di Tribes of Europa, una serie tv di genere post-apocalittico che ci porterà in un 2074 distopico.

Possiamo dare un primo sguardo a questa nuova serie tv grazie al primo trailer ufficiale rilasciato. Tribes of Europa arriverà su Netflix a febbraio 2021 (insieme a numerose altre novità). Conosciamo la data precisa: il 19 febbraio.

Tribes of Europa: un mondo da ricostruire nella nuova serie Netflix

La nuova serie tv Netflix ci racconterà di un mondo da ricostruire dopo una catastrofe, di una guerra tra tribù e di un misterioso cubo che potrebbe nascondere una minaccia per l’umanità che abita l’Europa.

Ambientata nel 2074 in seguito a una misteriosa catastrofe globale, Tribes of Europa immagina un’Europa divisa in numerose “tribù” in guerra tra loro. Ogni tribù, infatti, vuole conquistare la supremazia e governare sulle altre. Protagonisti sono i tre fratelli Kiano, Liv ed Eljia, appartenenti alla pacifica tribù di Origine, che vengono separati e costretti a trovare la propria strada mentre infuria una lotta ricca di azione per il futuro dell’Europa. Nel loro percorso si troveranno a dover avere a che fare con un misterioso cubo, che sembra essere cercato anche da altri personaggi.

Riusciranno i protagonisti a salvare l’Europa e a riunire i popoli? 

Poco più di un mese fa Netflix aveva rilasciato il teaser ufficiale della serie, che potete vedere qui:

Ora possiamo dare uno sguardo un po’ più approfondito a cosa ci aspetta. Ecco il trailer ufficiale rilasciato da Netflix:

In Europa è in arrivo una minaccia. La fermeremo.

Il cast di Tribes of Europa

La serie è creata da Philip Koch (Play), affiancato nella sceneggiatura degli episodi da Jana Burbach (Breaking Even) e Benjamin Seiler (8 giorni alla fine). Koch si è occupato anche della regia, insieme a Florian Baxmeyer (La lancia del destino). Quirin Berg e Max Wiedemann – produttori di Dark – sono i produttori della serie attraverso la loro casa di produzione W & B Television.

A interpretare i tre fratelli Kiano, Liv ed Elja sono rispettivamente Emilio Sakraya (Warrior Nun), Henriette Confurius (Linea di separazione) e David Ali Rashed (Das perfekte Geheimnis).

Completano il cast, composto da attori provenienti da diversi paesi europei: Melika Foroutan (Il sorriso delle donne), Ana Ularu (Emerald City), Benjamin Sadler (Tatort), Jannik Schümann (La Conseguenza), Jeanette Hain (Babylon Berlin), Alain Blazevic (Spides), Richard Zeman (Ren).

Nel cast troviamo anche Oliver Masucci, che ricordiamo in Dark come interprete di Ulrich Nielsen, e James Faulkner, che abbiamo visto nei panni di Randyll Tarly in Game of Thrones.

La prima stagione si compone di soli 6 episodi; presumibilmente ciascuno di essi durerà circa 50/60 minuti. Saranno tutti disponibili da subito, come da prassi per tutte le serie originali prodotte da Netflix.

Il creatore Philip Koch ha rivelato di essere stato ispirato per la realizzazione di questa serie dal referendum che ha dato inizio alla Brexit, l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. Da “europeista convinto”, ha pensato di concepire uno scenario che parla della fine dell’Europa.

Il clima post-apocalittico della serie e la presenza di tribù in guerra ci porta alla mente altre serie tv che possono inserirsi in questo filone, tra cui The 100 e The Walking Dead.

Che ne pensate di Tribes of Europa? Vi sembra una nuova serie tv interessante?

Written by Debora Bolis

La mia carriera da telefilm addicted è iniziata quando mi sono unita al Glee club; da lì in poi ho iniziato a seguire con costanza le serie TV, non importa il genere. Nella vita reale cerco di trovare il mio posto nel mondo, ma principalmente viaggio con il Dottore per tutto il tempo e lo spazio. Lui è il mio hobby preferito.

Zendaya si sfoga sulla sua ansia da social: «Non voglio essere risucchiata dal mio cellulare»

#VenerdìVintage – Che fine hanno fatto gli attori di Buffy?