Vai al contenuto
Home » News » The Last of Us – Neil Druckmann è apparso nell’elenco di produzione

The Last of Us – Neil Druckmann è apparso nell’elenco di produzione

Nuovi aggiornamenti riguardo la serie televisiva The Last of Us, l’adattamento per il piccolo schermo del celebre videogioco creato dalla Naughty Dog, prodotto e distribuito dall’emittente HBO.
La trama, per chi non conoscesse il videogioco, ruota attorno al contrabbandiere Joel Miller incaricato di scortare l’adolescente Ellie negli Stati Uniti post-apocalittici. La serie televisiva vedrà nel cast Pedro Pascal, protagonista dello show The Mandalorian dello streamer Disney+, e Bella Ramsey di Game of Thrones nei ruoli centrali; insieme a loro vedremo all’interno del cast Gabriel Luna di Terminator: Dark Fate nei panni del fratello minore del protagonista ed ex soldato Tommy. La serie televisiva, la cui produzione è iniziata solo sei mesi fa e dovrebbe concludersi a giugno del 2022, è stata recentemente pubblicizzata come una delle produzioni più costose degli ultimi anni (qui i dettagli completi sulla cifra che sta investendo HBO);

In un elenco di produzione aggiornato sul sito web della Directors Guild of Canada (tramite Video Games Chronicle), Neil Druckmann è elencato come uno dei cinque registi della serie The Last of Us. Nessun conteggio degli episodi è stato dato per il suo tempo sulla sedia del regista né sono stati riportati gli altri quattro nomi ufficiali che prenderanno parte.

Neil Druckmann, regista del videogioco di The Last of Us, dirigerà alcuni degli episodi della serie televisiva targata HBO

Lo sviluppo di un adattamento di The Last of Us è in lavorazione dal 2014, quando Screen Gems ha iniziato a lavorare su un film con Neil Druckmann che scriveva la sceneggiatura e Sam Raimi come produttore. Tuttavia, il film non ha mai preso piede poiché Druckmann non poteva raggiungere accordi creativi con Sony Pictures per la struttura del progetto e alla fine sarebbe andato in pezzi. Il co-presidente della Naughty Dog sarebbe stato poi presentato al creatore di Chernobyl Craig Mazin attraverso la star di The Last of Us Part II e l’amica comune Shannon Woodward e i due avrebbero elaborato un piano per sviluppare un adattamento in serie dei giochi, con HBO che avrebbe acquisito rapidamente il progetto per una prima stagione di dieci episodi e la prima della rete ad essere basata su un videogioco.
Sebbene The Last of Us Part II abbia certamente diviso i giocatori per le sue scelte narrative, non si può certo negare che Druckmann non abbia portato un occhio registico unico in ogni scena in entrambi i titoli di gioco. Chi si è innamorato del suo stile visivo dovrebbe trovare entusiasmante la notizia della sua guida in almeno uno dei dieci episodi, anche se non è stato confermato a quale episodio o a quanti sia legato. Segna anche un punto di riferimento interessante come il primo adattamento live-action di un videogioco in oltre due decenni ad essere diretto dal suo creatore da quando Chris Roberts ha diretto l’adattamento del 1999 del suo gioco Wing Commander.

Con Druckmann ora confermato sulla sedia del regista, nonché sulla sedia dello scrittore e del produttore esecutivo, la serie The Last of Us prodotta e distribuita da HBO si preannuncia sicuramente essere uno degli adattamenti di videogiochi più attesi fino ad oggi. Molti fan credevano già che il gioco fosse più adatto per un adattamento per il piccolo schermo rispetto a un film, e con una casa alle spalle come quella di HBO, una stagione con dieci episodi e un cast acclamato, quelle speranze stanno sempre di più aumentando fra i fan della saga videoludica.
Solo il tempo potrà confermare queste speranze, quando la serie arriverà sulla rete via cavo nel 2022.

Che cosa ne pensate?
Fatecelo sapere nei commenti!

Scopri Hall of Series Plus, il nuovo sito gemello di Hall of Series in cui puoi trovare tanti contenuti premium a tema serie tv