in ,

The Handmaid’s Tale 3: il nuovo trailer è da brividi

The Handmaid's Tale

The Handmaid’s Tale 3 è pronto a riportarci nella distopia di Gilead. Dopo il primo trailer rilasciato in occasione del Super Bowl di quest’anno, ora possiamo dare un’ulteriore sguardo a cosa ci aspetta con un secondo trailer ufficiale.

In The Handmaid’s Tale 3 ci aspetta una stagione di resistenza. Difred/June (Elizabeth Moss) capisce di dover cercare aiuto. “Se voglio cambiare le cose”, dice, “avrò bisogno di alleati. Alleati che hanno potere”.

“Eresia: per questo puoi essere punito. Non puoi essere punito perché sei parte della resistenza, perché ufficialmente non esiste la resistenza. E nemmeno perché aiuti le persone a scappare, perché ufficialmente non esiste alcuna fuga.

Sembra proprio che June cercherà di ottenere il supporto di Serena Joy (Yvonne Strahovski): “In quanto signora Waterford avete influenza”. Al che Serena Joy le risponde: “Fino a un certo punto”. Ma June non demorde: “E allora spostate quel punto”.

Il trailer ci ha anche aggiornamenti sul destino di alcuni personaggi: vediamo Zia Lidia (Ann Dowd), che è sopravvissuta all’attacco dell’episodio finale della seconda stagione, e Emily (Alexis Bledel) che sembra essere al sicuro insieme a Holly, la figlia di June. Vediamo anche il Comandante Lawrence (Bradley Whitford), che dice a June: “Sembra che tu sia brava a influenzare le persone”.

Possiamo vedere inoltre una scena di June con Nick (Max Minghella), il salotto dei Waterford in fiamme e una scena in cui June si inginocchia vicino al letto di Hannah mentre quest’ultima dorme.

Oltre agli attori già citati, in The Handmaid’s Tale 3 ritroveremo anche Joseph Fiennes (Comandante Waterford), Samira Wiley (Moira), Amanda Brugel (Rita), Madeline Brewer (Janine) e O.T. Fagbenle (Luke). Al cast si aggiungono anche Elizabeth Reaser e Christopher Meloni.

The Handmaid’s Tale 3 arriverà questo giugno su Hulu (e in Italia su TIMVision), precisamente il 5 giugno.

Leggi anche – The Handmaid’s Tale: perché è così emotivamente potente

Written by Debora Bolis

La mia carriera da telefilm addicted è iniziata quando mi sono unita al Glee club; da lì in poi ho iniziato a seguire con costanza le serie TV, non importa il genere. Nella vita reale cerco di trovare il mio posto nel mondo, ma principalmente viaggio con il Dottore per tutto il tempo e lo spazio. Lui è il mio hobby preferito.

5 misteri irrisolti di Breaking Bad che il film dovrà finalmente spiegare

game of thrones 8

Game of Thrones, intervista al Re della Notte: «Guardavo Bran Stark come se fosse una torta»