in ,

Young Sheldon ha svelato com’è nato l’iconico “Bazinga”

The Big Bang Theory

È uno dei motivi che rendono Young Sheldon così apprezzata: la serie ha dimostrato di saper camminare sulle sue gambema sono in molti a seguirla per scoprire fin nei dettagli come nasce il personaggio Sheldon Cooper, che da The Big Bang Theory è diventato una delle icone della serialità. La puntata appena andata in onda in America (Young Sheldon 2×10, A Stunted Childhood and a Can of Fancy Mixed Nuts) va proprio in questa direzione, svelando uno dei misteri più interessanti che ruotano intorno al nostro Sheldon: come nasce l’espressione “Bazinga”?

Come sanno tutti quelli che hanno visto The Big Bang Theory, Bazinga è l’espressione tipica che Sheldon usa con i suoi amici quando vuole sottolineare che li ha presi in giro. Leggendaria la scena nella vasca delle palline, in cui il Bazinga è assoluto protagonista.

Ma come nasce il Bazinga e cosa vuol dire? Ecco la risposta, direttamente da Young Sheldon.

Nella 2×10, il nostro piccolo genio è impegnato in una sfida: comportarsi in maniera più attinente alla sua giovanissima età. Decide quindi di cercare una nuova espressione idiomatica tutta sua, senza alcun significato, solo per prendere in giro scherzosamente chi ha a che fare con lui.

Nella sua ricerca arriva in un negozio di fumetti. Qui il commesso lo porta nel reparto dedicato a Bazinga, una compagnia dell’Ohio specializzata nella produzione di innocui scherzetti: caramelle con sorpresa, cuscini rumorosi etc.

Il motto della compagnia, disegnato in grande e in un giallo e rosso assai vivaci è:

If it’s funny, it’s a Bazinga

Il piccolo Sheldon si limita a commentare, con voce sorniona

Interesting

Ma chi ha visto The Big Bang Theory sa che in quel momento è appena stato messo uno dei mattoncini più divertenti del nostro personaggio preferito. Così Sheldon passa il resto della puntata a rendere i suoi familiari vittime dei suoi scherzetti, e ogni volta che la burla riesce esclama  orgogliosamente “Bazinga”! Tanto che all’espressione è stato apposto il marchio di garanzia. Nel finale di puntata, infatti, uno Sheldon adulto precisa, come in un ricordo

“Ed ecco come sono diventato quel gran burlone che tutti i miei amici conoscono e amano”.

Credevate che Bazinga fosse una semplice invenzione di uno sceneggiatore di The Big Bang Theory? Ebbene, abbiamo scoperto che era tutto uno scherzo, e quindi:

Leggi anche – The Big Bang Theory potrebbe esistere senza storie d’amore?

Written by Modestino Picariello

Ogni pezzo di Hall of Series è una piccola storia. Io faccio in modo che quella storia vi arrivi nella maniera migliore possibile. Sono l'editor: è un lavoro duro ma qualcuno deve pur farlo.

Ah, di tanto in tanto analizzo serie con lo sguardo del lettore appassionato di classici: potrete non essere d'accordo con me, ma nessuno vi darà qualcosa di vagamente simile

The Haunting of Hll House

Ha senso fare una seconda stagione di Hill House?

Vikings

7 curiosità su Alex Høgh Andersen