in ,

Finalmente ci siamo anche NOI – L’Italia approda a Netflix con Suburra: ecco i dettagli!

Non solo Serie Tv americane, Netflix vede la presenza di Serie Tv originali realizzate in produzione con altre nazioni. Dalla Francia è giunta Marseille con Gérard Depardieu, dal Brasile abbiamo avuto 3% e Samurai Gourmet dal Giappone. L’Italia entra a far parte della produzione di Serie Tv originali di Netflix con Suburra – La Serie.

Suburra – La Serie racconta di una Roma piena di violenza, corruzione e contraddizioni. Le vicende ruotano attorno alle relazioni tra criminalità organizzata, la Chiesa e lo Stato. L’unica cosa che conta è il potere: questi tre protagonisti si scontrano, mischiando i limiti della legalità e dell’illecito rendendoli quasi indistinguibili.

Netflix ha ufficialmente rivelato la data di partenza: Suburra sarà sulla piattaforma streaming dal 6 ottobre 2017. E’ stato anche rilasciato un primo teaser:

 

“Roma. Patrizi e plebei, politici e criminali, mignotte e preti. ‘Sto posto non cambia da duemila anni”: con questa frase ci anticipano già la rappresentazione della parte più oscura della capitale italiana, di una Roma che, nonostante i secoli passati, rimane sempre la stessa.

La Serie è ispira al film del 2015 diretto da Stefano Sollima (Gomorra), a sua volta tratto dall’omonimo romanzo di Carlo Bonini e Giancarlo De Cataldo. Suburra – La Serie è diretta da Michele Placido (La piovra; è anche showrunner), Andrea Molaioli (La ragazza del lago) e Giuseppe Capotondi (La doppia ora).

Suburra

I 10 episodi previsti saranno ambientati nel 2008, raccontando di 20 giorni di disordini. Saranno prima su Netflix, poi trasmessi in chiaro su Rai2. La Serie è infatti una co-produzione tra il colosso dello streaming, Rai Fiction e la casa di produzione italiana Cattleya, che produce anche un’altra grande serie italiana, Gomorra.

Nel cast ritroviamo Adamo Dionisi (nel ruolo di Manfredi Anacleti), Alessandro Borghi (Numero 8) e Giacomo Ferrara (Spadino Anacleti), presenti anche nel film del 2015. I nomi aggiunti sono quelli di Francesco Acquaroli  (Samurai), Claudia Gerini (Sara Monaschi), Filippo Nigro (Amedeo Cinaglia) ed Eduardo Valdarnini (Lele Marchilli).

Dovremo quindi attendere ottobre per vedere la Serie e, soprattutto, la reazione del pubblico internazionale a questa produzione italiana!

Leggi anche – Suburra: riuscirà a redimere la serialità italiana?

Written by Debora Bolis

La mia carriera da telefilm addicted è iniziata quando mi sono unita al Glee club; da lì in poi ho iniziato a seguire con costanza le serie TV, non importa il genere. Nella vita reale cerco di trovare il mio posto nel mondo, ma principalmente viaggio con il Dottore per tutto il tempo e lo spazio. Lui è il mio hobby preferito.

Serie Tv

15 oggetti che ci ricorderanno sempre e comunque una specifica Serie Tv

serie tv

10 attori delle Serie Tv la cui espressività è straordinaria