Vai al contenuto
Serie TV - Hall of Series » Stranger Things » Stranger Things avrà una nuova ambientazione per la quarta stagione?

Stranger Things avrà una nuova ambientazione per la quarta stagione?

ATTENZIONE: il seguente articolo contiene spoiler sulla terza stagione di Stranger Things.

Secondo alcune dichiarazioni dei fratelli Duffer, Stranger Things chiuderà con la quarta stagione. L’intenzione era di arrivare alla quinta ma, a quanto pare, Netflix pensa che sia meglio “fermarsi all’adolescenza”. L’idea iniziale era quella di avere dei ragazzini che combattono il male, e tirando il tutto troppo per le lunghe finirebbero con il perderla di vista.


Segui il canale di Hall of Series su WhatsApp: https://whatsapp.com/channel/0029VaGBD713mFXxAEHUv509


Ad ogni modo, come già anticipato in questo articolo, la nuova stagione di Stranger Things sarà un po’ diversa dalle precedenti. A cambiare sarà, ovviamente, anche e soprattutto l’ambientazione.

Abbiamo visto i Byers e Eleven lasciare Hawkins per trasferirsi a Chicago e, allo stesso tempo, ci è stata mostrata la Russia. Qui, precisamente a Kamchatka, sembra che si stia sviluppando un nuovo demogorgone.

Le parole di Matt Duffer a proposito dei cambiamenti che avverranno nella prossima stagione sono state anche queste:

Credo che la cosa più importante che accadrà in Stranger Things 4 è che avremo la possibilità di ampliarci. Non in termini di pubblico e neanche di effetti speciali: potremo sviluppare la trama in luoghi diversi da Hawkins.

Allo stesso tempo, Ross Duffer ha aggiunto:

È ovvio che ci sarà la Russia, considerando la scena dei credits. Siamo decisamente entusiasti del potenziale che abbiamo tra le mani. Sarà una stagione molto diversa da questa, ma credo che sia la cosa giusta da fare e penso proprio che sarà emozionante.

Sembra sia scontato, dunque, che avremo una quarta stagione distribuita tra Hawkins, Chicago e Kamchatka. Le domande, ovviamente, sorgono spontanee.

Eleven avrà modo di rivedere sua sorella Kali? E che ruolo giocherà quest’ultima all’interno degli eventi? Ma, soprattutto… l’americano di cui abbiamo sentito parlare nella scena dei credits, è proprio chi speriamo che sia? Insomma, abbiamo guardato la terza stagione giusto una manciata di giorni fa e già non vediamo l’ora di scoprire cosa accadrà nella prossima.

Speriamo non ci facciano attendere troppo!

Leggi anche: Stranger Things 3Nel quinto episodio c’è un banale errore temporale