in

Stan Lee accusato di violenza sessuale da parte di una società infermieristica

Stan Lee, mente geniale dell’universo Marvel, è stato accusato di molestie sessuali da parte di diverse donne che lavorano per una società infermieristica che aveva precedentemente assunto. Lee, dal suo canto, sta negando fortemente le accuse. Pochi giorni dopo la cerimonia dei Golden Globe dove l’argomento è stato più volte rimarcato. Gli ospiti erano tutti vestiti di nero per l’iniziativa Time’s Up e i vari discorsi delle celebrities, adesso un altro volto del cinema è andato a finire nell’occhio del ciclone.

Il co-creatore di Spider-Man, Iron Man, Hulk e innumerevoli altri supereroi è diventato una sorta di ambasciatore per la Marvel. E’ apparso in dei cameo in quasi tutti i film. Il 95enne è stato anche un perno quasi costante alle convention dei fumetti, essendo un grande sostenitore della cultura geek. Secondo il Daily Mail, una compagnia di cura impiegata per prendersi cura di Lee lo ha accusato di aver tentato di palpare le giovani infermiere, di aver camminato nudo e di aver chiesto loro sesso orale.

Stan Lee

Gli avvocati di Lee negano le accuse, suggerendo che la compagnia stia tentando di estorcergli un assegno in contanti. Inoltre, hanno rilasciato una dichiarazione ufficiale in merito, dicendo:

Mr. Lee nega categoricamente queste accuse false e spregevoli e ha intenzione di lottare per proteggere il suo buon nome e il suo carattere impeccabile.

Questo è solo l’ultimo di una serie di accuse di molestia nei confronti di uomini di cinema e Serie Tv sulla scia dello scandalo di Harvey Weinstein. Anthony Rapp (Star Trek: Discovery) è stato il primo a rendere pubbliche le accuse di molestie di Kevin Spacey. L’attore è stato rapidamente licenziato dalla serie House of Cards di Netflix e le scene nel film di Ridley Scott All The Money In The World sono state riprese con il sostituto Christopher Plummer. A lui sono seguiti Louis C.K., Charlie Rose, Matt Lauer e Paul Haggis.

Stan Lee potrebbe rivelarsi il più scioccante di tutti. Lee, che ha 95 anni, è una delle figure più amate del mondo dello spettacolo ed è sotto molti aspetti il ​​volto pubblico della Marvel. Questo non è certo la pubblicità con cui la Marvel vorrebbe avere a che fare mentre cerca di lanciare il prossimo film Black Panther (creato da Lee e Jack Kirby).

LEGGI ANCHE – Prison Break, adesso arriva la conferma di Fox: “Sì, stiamo lavorando alla sesta stagione”

Written by Lidia Maltese

In questa timeline sono una serie tv addicted che nel tempo libero finge di essere una studentessa universitaria.

rapporto mentore-studente

È in arrivo una web series che è quasi uno spin-off di Grey’s Anatomy

Better Call Saul goodman

Better Call Saul, iniziate le riprese della quarta stagione