in ,

L’ambigua storia Instagram sulla cancellazione di Skam Italia

Skam Italia

A volte le serie tv che vediamo sono remake in chiave locale di prodotti stranieri: è il caso di Skam Italia, che ha calato nella realtà italiana i personaggi dell’originale Skam norvegese. Purtroppo però per i fan della serie tv di TimVision ci sono brutte notizie.

Skam Italia non continuerà: TimVision ha deciso di cambiare la sua programmazione e cancellare la serie tv creata da Ludovico Bessegato dopo tre stagioni.

È proprio Bessegato a rivelare tramite una storia su Instagram che non ci sarà una quarta stagione. Nel messaggio lo showrunner ringrazia i fan e invita a non farsi prendere dalla rabbia per la cancellazione.

Sono stati due anni stupendi. Per me, per gli attori, per la troupe, per voi.

Vi ringrazio tutti. Di cuore.

Skam Italia mi ha insegnato molte cose che a 35 anni non pensavo di poter imparare.

Anche voi mi avete insegnato tante cose.

Così come spero che Skam Italia abbia lasciato qualcosa a voi.

skam italia

Bessegato ha anche rilasciato un’intervista a La Stampa in cui parla della cancellazione della serie tv:

Non conosco il motivo preciso, davvero. Sono il regista e lo showrunner della serie. So solo che è una decisione paradossale, visto il successo che quest’anno ha avuto la serie.

E mentre aumentavano le visualizzazioni, i successi e le critiche positive, il nostro broadcaster, TimVision, è rimasto in silenzio e la quarta stagione, alla fine, non è mai stata confermata.

skam

La quarta stagione si sarebbe dovuta concentrare sul personaggio di Sana, ragazza mussulmana di seconda generazione interpretata da Beatrice Bruschi.

A influire sulla decisione di cancellare Skam Italia potrebbe essere stato il riposizionamento strategico che la dirigenza di TimVision vuole attuare. La piattaforma, infatti, sarà sempre più un aggregatore di contenuti selezionati, destinati in particolare alle famiglie e realizzati da terze parti.

LEGGI ANCHE – Skam Italia ci sorprende e volge uno sguardo agli adolescenti italiani

Written by Debora Bolis

La mia carriera da telefilm addicted è iniziata quando mi sono unita al Glee club; da lì in poi ho iniziato a seguire con costanza le serie TV, non importa il genere. Nella vita reale cerco di trovare il mio posto nel mondo, ma principalmente viaggio con il Dottore per tutto il tempo e lo spazio. Lui è il mio hobby preferito.

Lucifer Tom Ellis

Lo spudorato fanservice di Netflix con Tokyo e Lucifer

Iginio Massari

La Casa de Papel: lo chef pasticciere Iginio Massari lancia una linea di dolci ispirata alla serie