Vai al contenuto
Home » News » RE:mind, ecco di cosa parla la nuova Serie Tv horror giapponese sbarcata su Netflix

RE:mind, ecco di cosa parla la nuova Serie Tv horror giapponese sbarcata su Netflix

Su Netflix arriva RE:Mind, la nuova serie horror di Yasushi Akimoto.

Dopo i celebri The Call – Non rispondere e The Call 2, Yasushi Akimoto crea una nuova serie horror, realizzata in collaborazione con TV Tokyo.

Protagonisti di questa nuova serie sono undici giovani studentesse giapponesi.

Esse sono calate in un’atmosfera angosciante e lugubre, con una tavola imbandita in una sala da pranzo pomposa e circondate da armature medievali e da candelabri stile barocco. Apparecchiata finemente per dodici, ospita undici commensali, undici cappucci misteriosi. Silenzio, i corpi sono immobili, poi ecco che un urlo squarcia l’aria muta, ne segue un altro, poi uno ancora, finché le voci strazianti non diventano undici. Undici corpi, nascosti da copricapi purpurei, siedono immobili intorno a questo tavolo. Uno alla volta vengono rivelati i volti delle undici studentesse che, in preda alla paura, si guardano intorno, spaesate. Uno alla volta i sacchetti volano via, scoprendo volti prima spaesati, perplessi, poi terribilmente spaventati. Non ricordano, si guardano intorno, sanno una cosa sola: non dovrebbero essere a quel tavolo. Ma perché si trovano lì? Ed è così che si apre Re:Mind.

Per evadere dalla prigione in cui sono recluse, le undici ragazze dovranno confessare le proprie atroci colpe e accettarne la drammatica verità, tormentate dal passato, che si presenta loro, colmo di rabbia, con sete di vendetta.

Lo stile cinematografico giapponese, distante da quello occidentale, si è quasi sempre coniugato bene con il genere horror, e non solo. Per chi ne è più in confidenza, noterà l’abituale setting che ricorda un castello feudale europeo, in contrasto con le uniformi scolaresche. Ciò che non mancherà sono le prove di coraggio e le intimidazioni che accompagneranno il tentativo di fuga delle undici compagne.

Non sappiamo se Re:Mind si rivelerà una trovata geniale, ma il soggetto è impossibile non definirlo una vera figata.

Non ci resta che vedere e spaventarci!

Leggi anche: Santa Clarita Diet torna a marzo su Netflix