in , ,

C’è un motivo se Luke Perry non è tra i commemorati degli Oscar 2020

Questa volta l’errore dell’Academy non è passato inosservato. L’esclusione dei due attori Luke Perry e Cameron Boyce non è andata giù agli spettatori della cerimonia degli Oscar 2020.

I due non sono stati ricordati nel consueto video In Memoriam realizzato per la serata della premiazione degli Oscar 2020. Il filmato avrebbe dovuto omaggiare tutte le celebrità del mondo del cinema che ci hanno lasciato durante lo scorso anno, eppure i loro nomi erano assenti.

Tutti si sono immediatamente chiesti quale fosse il motivo di questa triste esclusione. In particolar modo quella di Luke Perry, che aveva recitato per l’ultima volta in uno dei film in concorso per il premio di Miglior film, C’era una volta… a Hollywood di Quentin Tarantino.

Oscar 2020

Le dichiarazioni dell’Academy

Ecco quindi che a pochi giorni dagli Oscar 2020 arriva un comunicato ufficiale della commissione addetta alla cerimonia di quest’anno che dovrebbe risolvere i dubbi riguardo lo spiacevole inconveniente.

L’Academy riceve centinaia di richieste per includere i propri cari e i colleghi del settore nel segmento degli Oscar In Memoriam. Un comitato esecutivo, che rappresenta ogni ramo, prende in considerazione la lista ed effettua le selezioni per la diretta televisiva in base al limitato tempo disponibile. Tutti i contributi sono inclusi su Oscar.com e rimarranno sul sito per tutto l’anno. Luke Perry e Cameron Boyce sono ricordati nella galleria di Oscar.com

Purtroppo però le giustificazioni dell’Academy ci hanno lasciato comunque l’amaro in bocca. Sembra quasi che queste parole mettano i due attori in un angolo rispetto al mondo del cinema.

I percorsi di Luke Perry e Cameron Boyce

Luke Perry era diventato famoso grazie alla televisione e in particolare con Beverly Hills 90210. Da allora aveva partecipato quasi esclusivamente a pellicole che non hanno avuto risalto nel mondo delle premiazioni.

Disney Channel

Simile la storia di Cameron Boyce, penalizzato anche dalla giovane età, è stato interprete di una manciata di produzioni non celeberrime. In compenso si stava facendo strada nella recitazione grazie alla serie di film Disney The Descendants.

LEGGI ANCHE – Luke Perry: Beverly Hills 90210 è tornato onorando la sua memoria

Written by Chiara Quarantiello

Devo parlare con qualcuno degli universi che ho visitato e delle avventure che ho vissuto, tutto grazie al mondo delle serie tv. Ora non sto più in silenzio e lo racconto qui.

Lucifer

Lucifer, potrebbe non essere la fine: colpo di scena, Netflix è in trattativa per il rinnovo!

Dopo Chilling Adventures of Sabrina, Kiernan Shipka reciterà nella nuova serie Swimming With Sharks