in ,

Ryan Murphy e Netflix hanno siglato un accordo da 300.000.000$. E abbiamo già la prima serie

Abbiamo finalmente un titolo e una piccola descrizione della prossima serie televisiva di Ryan Murphy, ideata per la piattaforma streaming di Netflix. Lo show si intitolerà Hollywood ed è stato scritto insieme al collega di lunga data Ian Brennan. I due hanno già collaborato per le serie televisive Glee e Scream Queens.

Ryan Murphy ha pubblicato un post sul proprio account Instagram, ufficializzando l’arrivo della serie televisiva con una breve didascalia. Il produttore ha descritto Hollywood come:

Una lettera d’amore all’età d’oro di Tinseltown.

Sempre all’interno della didascalia, Murphy ha chiarito che la produzione della serie televisiva comincerà questa estate e che sarà solo uno dei tre show che andranno in onda su Netflix firmate da lui. Le altre due serie tv sono The Politician con protagonista Ben Platt e Ratched che vedrà Sarah Paulson, musa ispiratrice per il famoso produttore.

View this post on Instagram

“Hollywood” — my new Netflix show co-created with Ian Brennan — begins principal photography this summer. A love letter to the Golden Age of Tinseltown, this straight-to-series production will be my third show for Netflix and I couldn’t be more excited or proud about the work we are doing together. More to come…

A post shared by Ryan Murphy (@mrrpmurphy) on

L’accordo fra il colosso dello streaming Netflix e il produttore è stato siglato lo scorso luglio e, secondo quanto riportato dal New York Times, si parla di una cifra sui 300,000,000 dollari.
All’annuncio della collaborazione, Ryan Murphy aveva rilasciato una dichiarazione:

La storia di questo momento non mi sfugge. Sono un uomo gay dell’Indiana che si è trasferito a Hollywood nel 1989 con un risparmio di 55 dollari in tasca. Quindi, il fatto che i miei sogni si siano cristallizzati e diventati realtà in modo così importante è per me emotivo e travolgente. Sono inondato di sincero apprezzamento per Ted Sarandos, Reed Hastings e Cindy Holland di Netflix per aver creduto in me e nel futuro della mia compagnia che continuerà a sostenere donne, minoranze, eroi ed eroine LGBTQ, e sono onorato e grato di continuare la mia collaborazione con i miei amici e colleghi di Fox sui nostri show esistenti.

LEGGI ANCHE: Scream Queens – Ryan Murphy annuncia il possibile ritorno del capolavoro trash

Written by Silvia Nunnari

Ho deciso che fra una serie televisiva ed un'altra, sorseggiando vino con Cercei Lannister ed Olivia Pope, di riempire il web con la mia scrittura.

Disney+ sta producendo una serie con protagonisti tutti i cattivi

The Walking Dead

The Walking Dead 9×11 – Le Pagelle: Il Regno è l’amico che nessuno avvisa per il calcetto