Vai al contenuto
Home » News » Netflix subisce due rapine sui set di The Crown e Lupin

Netflix subisce due rapine sui set di The Crown e Lupin

A volte la realtà supera la fantasia degli sceneggiatori. Purtroppo, di ciò si è resa conto Netflix, che nel giro di pochi giorni è stata vittima di ben due rapine. Sembrerebbe proprio la trama di una serie tv, invece è tutto vero.

Il primo set ad essere stato preso di mira è stato quello di The Crown, la serie incentrata sulla vita dei membri della famiglia reale britannica. Mentre una troupe stava girando alcune scene a Mexborough, nello Yorkshire, tre veicoli della produzione fermi in un parcheggio nelle vicinanze sono stati scassinati. Secondo quando riportato dai media, sarebbero stati rubati più di 350 oggetti di scena, tra cui gioielli, argenteria e candelabri antichi, per un totale stimato approssimativamente tra i 150 e i 180mila euro.

Ironia della sorte, il secondo furto è avvenuto sul set della terza stagione di Lupin (qui potrete trovare la recensione), nella quale Omar Sy veste i panni di Assane Diop, un ladro parigino che per i suoi colpi si ispira alle imprese del famoso ladro gentiluomo Arsenio Lupin. La rapina è avvenuta in un quartiere di Nanterre, alla periferia di Parigi, mentre la troupe stava girando alcune scene proprio con Sy. In questo caso si è trattato di un vero e proprio attacco: circa venti persone col volto coperto hanno fatto irruzione sul set lanciando petardi, ma per fortuna nessuno è stato ferito. Le fonti non hanno specificato la natura del materiale rubato, ma il suo valore monetario si aggira intorno ai 300mila euro. Le autorità di Nanterre hanno avviato un’inchiesta.

Netflix ha recentemente confermato la notizia, dichiarando:

C’è stato un incidente il 25 febbraio durante le riprese della prossima stagione di Lupin. Il nostro cast e la troupe sono al sicuro e non ci sono feriti“.

Le rapine, dunque, risalgono a febbraio, ma le fonti sono discordanti: in generale si pensa che siano avvenute solo ad un giorno di distanza l’una dall’altra, ma c’è anche chi afferma che tra le due sia trascorsa una settimana. Certo è che se il furto non sembra aver influenzato la produzione di The Crown, le riprese di Lupin sono state invece interrotte per qualche giorno, fino al 28 febbraio. Ciò avvalora la tesi di alcuni, secondo cui il materiale rubato sarebbe stato in questo caso il vero e proprio equipaggiamento della troupe, come telecamere e microfoni.

LEGGI ANCHE – Una consulente (amica di Diana) lascia The Crown: «La sua figura non è stata trattata con rispetto»