in

Netflix dedicherà un ambizioso documentario alla pop star Britney Spears

#
#

Netflix ha annunciato che produrrà il proprio documentario su Britney Spears. La piattaforma streaming Hulu (qui trovate la classifica delle migliori serie sulla piattaforma) ha recentemente divulgato il documentario prodotto e intitolato The New York Times Presents: Framing Britney Spears, che descrive in dettaglio gli eventi della vita della pop star culminati nel movimento #FreeBritney. Quasi subito dopo la sua uscita, avvenuta il 5 febbraio di quest’anno, il documentario è diventato un trend topic ovunque, portando un supporto commovente per la Spears (la quale ha fatto un cameo anche in How I Met Your Mother).
Il documentario di Netflix sarà diretto da Erin Lee Carr, il cui background include Mommy Dead and Dearest e At the Heart of Gold: Inside the USA Gymnastics Scandal, prodotto e distribuito da HBO. Nessun titolo ufficiale o data di uscita sono stati ancora annunciati dall’azienda.
Il documentario su Britney Spears non sarebbe l’unico progetto in corso della piattaforma: nei giorni scorsi, Netflix ha annunciato una docuserie che vedrà protagonista il caso di GameStop.

#
#

Netflix e il documentario su Britney Spears

Il documentario Framing Britney Spears racconta il trattamento misogino che la cantante dal genere pop ha dovuto affrontare dai media durante la sua carriera, mettendo in dubbio soprattutto la validità della tutela del padre: egli ha infatti il controllo legale sulla maggior parte degli aspetti della vita della cantante, comprese le sue finanze, dal lontano 2008.
Il documentario del New York Times va oltre l’analisi dei post criptici che si possono trovare sul social network Instagram.
Framing Britney Spears racconta la storia straziante di come la Spears sia finita sotto la tutela del padre, rivelando i problemi evidenti con la struttura legale stessa.

Tra le infinite offese che la cantante ha dovuto affrontare da parte dei media, il documentario denuncia il trattamento sessista da parte del suo ex fidanzato, Justin Timberlake, che da allora si è scusato pubblicamente con un lungo post sul proprio account Instagram. Pur rivelando la discutibile situazione legale, Framing Britney Spears chiede anche un cambiamento nel trattamento delle donne e della salute mentale da parte dei media stessi i quali, molte volte, hanno peggiorato la situazione.

#
#

All’interno del documentario del New York Times, Britney e la sua famiglia hanno rifiutato di essere intervistate.
Questo loro rifiuto di rappresentare se stessi nel documentario potrebbe essere correlato al modo in cui i documentari sono diventati sempre più popolari negli ultimi anni. Questo genere di televisione ha la capacità unica di attirare una massiccia attenzione su questioni specifiche e persino di riaprire alcuni casi chiusi da diversi anni.
In risposta alla crescente popolarità, le piattaforme di streaming a volte hanno creato documentari opposti sulla stessa storia. Più di recente, Netflix e Hulu si sono confrontati con documentari che raccontavano il massiccio fallimento del Fyre Festival, che è stato commercializzato come un festival musicale di lusso svolto sulle isole delle Bahamas ma che finì in un disastro.
E mentre il documentario di Netflix su Britney Spears era in lavorazione prima del debutto di quello prodotto dalla sua concorrente, i nuovi riflettori sulla storia sono probabilmente un vantaggio per il progetto di Netflix.

Il caso giudiziario di Britney Spears per rimuovere suo padre dalla sua tutela è attualmente in corso, quindi c’è molto ancora sconosciuto sulla situazione attuale e sul futuro della cantante pop. Poiché non esiste una data di uscita definitiva per il documentario della piattaforma streaming, si spera che la versione che verrò prodotta da Netflix potrà fornire nuove informazioni sulla situazione legale della Spears. E con un altro importante documentario che farà luce sul problema, la crescente pressione dell’opinione pubblica potrebbe portare a cambiamenti sostanziali nel caso e nella legalità dei conservatori in generale.

Scritto da Silvia Nunnari

Ho deciso che fra una serie televisiva ed un'altra, sorseggiando vino con Cercei Lannister ed Olivia Pope, di riempire il web con la mia scrittura.

WandaVision

WandaVision: Wanda come Claire Dunphy nella geniale parodia di Modern Family del 7° episodio

Mare of Easttown – Ecco il trailer ufficiale della nuova serie HBO con Kate Winslet