in

7 pessime notizie sulle Serie Tv

netflix

Dopo le 7 dichiarazioni shock di questa settimana nel mondo delle serie tv, arrivano anche delle pessime notizie. Tra le brutte novità di questa settimana abbiamo le polemiche nate sulla serie Fate: The Winx Saga prodotta da Netflix, l’incidente sul set di Geralt di Rivia (di cui potete leggere le differenze tra il personaggio dei romanzi e quello della serie) e tante cancellazioni, da aggiungere purtroppo alle 5 cancellazioni più dolorose delle Serie Tv nel 2020 e alla lunga lista che ha purtroppo caratterizzato questo anno seriale.

THE WITCHER: HENRY CAVILL NON RIESCE A CAMMINARE, BLOCCATE LE RIPRESE DELLA SERIE NETFLIX

Questa settimana le riprese di The Witcher, la serie Netflix basata sui romanzi di Andrzej Sapkowski, ha dovuto interrompere le riprese a causa di un infortunio subito dal protagonista.

Henry Cavill, interprete di Geralt di Rivia, stava affrontando un percorso a ostacoli quando una caduta o un qualche altro trauma gli hanno impedito di continuare ad allenarsi. Il Toronto Sun ha intervistato una fonte interna alla troupe, che ha dichiarato:

Il piano delle riprese è dovuto cambiare perché Henry Cavill non riesce a camminare correttamente. Nelle scene deve indossare armature pesanti e al momento non è in grado di farlo con il suo infortunio alla gamba.

La fonte riferisce inoltre che l’attore non ha avuto necessità di chiamare un’ambulanza. Ci auguriamo dunque che le riprese possano riprendere e che Netflix rilasci presto una data di uscita per la tanto attesa seconda stagione di The Witcher.

the witcher netflix

NAYA RIVERA, L’EX MARITO DELL’ATTRICE MINACCIA DI FARE CAUSA: «LA SUA MORTE SI POTEVA EVITARE»

La morte di Naya Rivera, avvenuta questa estate, ha sconvolto migliaia di fan dell’attrice e in questi giorni l’ex marito e padre di suo figlio, Ryan Dorsey, è tornato a parlare della vicenda.

Dorsey ha infatti intentato una causa per omicidio colposo nei confronti della contea di Ventura, lo United Water Conservation District e l’azienda turistica Parks Management Company, gestori del lago a nord-ovest di Los Angeles dove è avvenuto il fatale incidente.

Secondo l’accusa la zona era priva di segnaletica che indicasse la pericolosità della zona come le correnti, la variazione di profondità dell’acqua e i detriti sotto il livello dell’acqua. Sembra inoltre che l’imbarcazione a noleggio non fosse dotata di alcun “meccanismo di sicurezza”. Non ci sarebbero stati, infatti, una scala accessibile in modo sicuro, ancora, cima, radio e dispositivi di galleggiamento.

Naya Rivera

LIZZIE MCGUIRE: HILARY DUFF ANNUNCIA LA CANCELLAZIONE DEL REVIVAL

Dobbiamo dire addio al reboot di Lizzie McGuire, cancellato ufficialmente dalla Disney. Ad annunciarlo è la stessa protagonista Hilary Duff tramite il suo profilo Instagram:

Sono stata davvero onorata di poter avere il personaggio di Lizzie nella mia vita. Ha avuto un impatto durevole su così tante persone, inclusa me stessa. Vedere l’amore e la lealtà dei fan nei suoi confronti, significa oggi molto per me. Conosco gli sforzi e le discussioni che sono state fatte per cercare di far realizzare il reboot ma, purtroppo, nonostante l’impegno di tutti questo non sarà possibile. Vorrei che un reboot di Lizzie fosse onesto e coerente con chi Lizzie sarebbe stata oggi. È quello che merita il personaggio. Possiamo prenderci tutti un momento per compiangere la straordinaria donna che sarebbe stata, e le avventure che avrebbe vissuto. Sono molto triste ma vi assicuro che ognuno di noi ce l’ha messa tutta nonostante le stelle non si siano allineate. Dopotutto, è il 2020…

Il progetto sembra essere fallito a causa della differente e più adulta versione che Hilary Duff e la showrunner Terri Minsky volevano dare al reboot; una visione che mal si adattava con le idee di Disney, che avrebbe invece desiderato una serie per famiglie.

Netflix

HELSTROM: L’ULTIMA SERIE LIVE ACTION MARVEL È STATA CANCELLATA DOPO UNA STAGIONE

Helstrom, l’ultima serie live-action basata sui personaggi della Marvel Comics ancora in onda, è stata cancellata da Hulu dopo una sola stagione. Da adesso in poi le storie dell’universo Marvel diventano un’esclusiva di Disney+, come ampiamente dimostrato dai trailer rilasciati durante l’Investor Day 2020.

Nonostante Hulu sia di proprietà della Disney, Helstrom è sempre stata considerata troppo matura e spaventosa e la sua fine era prevedibile. La serie racconta la storia di Daimon e Ana Hellstrom, due fratelli figli di un misterioso e potente serial killer che si occupano di cacciare i peggiori elementi dell’umanità. Entrambi ibridi demoniaci, uniranno le loro particolari “doti” per catturare psicopatici violenti mentre tentano di venire a capo del loro complicato rapporto.

EMPIRE: FOX SCARTA LA SERIE SPIN-OFF INCENTRATA SU COOKIE

Fox ha deciso di non portare avanti la realizzazione dello spinoff di Empire incentrato su Loretha Cookie Lyon, ruolo che è valso alla sua interprete Taraji P. Henson ben tre nomination agli Emmy.

Il progetto doveva concentrarsi sul capitolo successivo della vita di Cookie dopo la conclusione della serie madre. Tuttavia, nel corso degli ultimi mesi, non si era giunti nemmeno all’ordine del pilot e il progetto sembra essere naufragato.

Rimane però un briciolo di speranza, dato che Fox ha proposto la serie anche al network ABC e alla piattaforma di streaming Hulu.

HEROES: LEONARD ROBERTS ACCUSA ALI LARTER DI AVERLO FATTO ALLONTANARE DALLA SERIE

Leonard Roberts, interprete di D.L. Hawkins in Heroes, ha raccontato questa settimana la sua pessima esperienza sul set della serie.

In una lunga intervista concessa a Variety si è in particolare soffermato sul clima difficile che sarebbe stato creato sul set da Ali Larter, interprete di Niki Sanders e moglie del suo personaggio nella serie. L’attrice si comportava freddamente con il collega ma i veri problemi sono iniziati durante prima scena insieme.

La coppia si trovava a letto, con Roberts a torso nudo e, quando il regista Greg Beeman ha chiesto a Larter di abbassare le spalline del top, lei si sia rifiutata nettamente. Da lì era scaturita una discussione nella quale l’attrice aveva dichiarato di non essere mai stata trattata così male come attrice o donna. Roberts ha specificato di essersi chiesto se dipendesse da un fattore etnico, dato che in successive scene d’intimità con altri attori non avrebbe posto alcun problema. Tempo dopo, lo showrunner Tim Kring lo aveva informato che, “a causa della situazione con Ali Larter”, Hawkins sarebbe morto e Roberts sarebbe uscito definitivamente dalla serie.

Netflix

FATE: THE WINX SAGA: IL TRAILER DELLA NUOVA SERIE NETFLIX FA INFURIARE I FAN

Netflix ha rilasciato questa settimana il primo trailer di Fate: The Winx Saga, serie ispirata al cartone animato italo-britannico Winx Club. E le critiche da parte dei fan non si sono fatte attendere.

Partendo dalle più superficiali, che denigrano i costumi troppo “normali e scialbi” delle protagoniste, si arriva fino al casting che i fan giudicano profondamente sbagliato. La scelta di far interpretare a due attrici bianche i personaggi di Musa e Flora è stato giudicato offensivo e ingiustificato. E se per Flora si può chiudere un occhio, dato che la sua pelle è solo leggermente più scura delle altre, Musa è invece chiaramente asiatica.

Ma il fandom delle Winx ha letteralmente perso la testa per l’eliminazione del personaggio di Tecna dalla serie che, secondo loro, snatura l’essenza del gruppo di fate. Fate: The Winx Saga debutterà il 22 gennaio ma questo non sembra un buon inizio per la nuova serie Netflix.

Written by Ambra Pugnalini

"Never be cruel, never be cowardly. And never ever eat pears!"

1899

1899 – Emily Beecham protagonista della nuova serie dei creatori di Dark [FOTO]

Lizzie McGuire

Lizzie McGuire non tornerà: cancellata la serie reboot con Hillary Duff