Vai al contenuto
Home » News » Le 7 dichiarazioni shock di questa settimana nel mondo delle Serie Tv

Le 7 dichiarazioni shock di questa settimana nel mondo delle Serie Tv

Nuova settimana, nuove dichiarazioni!
In questi giorni appena trascorsi (3-9 dicembre) ci sono stati tanti commenti dei nostri amati protagonisti, più o meno scottanti. Dalla giovanissima protagonista di His Dark Materials che svela alcuni retroscena, passando da Grey’s Anatomy e concludendo con il celebre attore di Breaking Bad, Bryan Cranston. Ma bando alle ciance, e cominciamo!

1. His Dark Materials – Dafne Keen

His Dark Materials vede nel ruolo di protagonista la giovanissima attrice Dafne Keen, la quale ha aspramente criticato i messaggi trasmessi dai film della Disney, dicendosi grata di appartenere ad una generazione con dei modelli decisamente diversi. Di seguito le parole dell’attrice:

I film Disney, se li riguardi adesso, ti accorgi che erano estremamente inadatti per delle ragazze, anche quelli che non sono poi così vecchi. E sono pericolosi perché non riesci a individuare esattamente cosa c’è di sbagliato. Credo che abbiano ancora tanta strada da fare.

his dark materials

2. Grey’s Anatomy – Ellen Pompeo

Secondo Ellen Pompeo, attrice della longeva serie televisiva Grey’s Anatomy, i fan italiani sono i migliori.
Questa dichiarazione scioccante avviene topo un tweet di una fan dove mostrava la foto di una tazzina di caffè, pronta per la visione alle 3 di notte del nuovo episodio della serie. La risposta dell’attrice non è tardata ad arrivare; malgrado l’enorme entusiasmo scatenato nel fandom italiano di Grey’s Anatomy, ha creato non poche polemiche fra i fan degli altri paesi. La risposta della Pompeo al tweet citato è la seguente:

Non voglio creare problemi ma i fan italiani sono i migliori.

Grey's Anatomy

3. The Umbrella Academy – Elliot Page

La notizia del coming out di Elliot Page della settimana scorsa ha suscitato molte reazioni e, naturalmente, non sono mancate quelle dei colleghi della serie tv The Umbrella Academy.
Ma quella che ha emozionato di più è stata la dichiarazione rilasciata dalla moglie di Page, Emma Portner:

Sono così orgogliosa di Elliot Page. Trans, queer e persone non-binarie sono un dono per questo mondo. Vi chiedo pazienza e privacy, ma anche che vi uniate a me nel fervente sostegno della vita trans ogni singolo giorno. L’esistenza di Elliot è un dono in sé e per sé. Splenda il sole sul dolce E. Ti amo così tanto.

the umbrella academy

4. The Crown

Parliamo adesso di una serie che si trova su Netflix e no, non è Breaking Bad. Bensì parleremo della polemica intorno a The Crown e alla risposta della piattaforma Netflix.
Il ministro della cultura britannico Oliver Dowden aveva proposto di inserire un disclaimer all’inizio di ogni puntata dove veniva specificato che la serie è un’opera di finzione che romanza fatti storici realmente avvenuti.
Ecco cosa Netflix ha risposto al ministro britannico

Siamo fiduciosi che i nostri iscritti capiscano che questo è un lavoro di fiction liberamente ispirato a eventi storici. Perciò non aggiungeremo nessun disclaimer.

The Crown breaking bad

5. Breaking Bad – Bryan Cranston

Arriviamo dunque a Breaking Bad: Bryan Cranston, che ha interpretato Walter White, ha contratto questa estate (come ben sappiamo) il Covid-19: anche se l’attore ne è uscito senza troppe complicazioni, nell’intervista rilasciata al The Ellen DeGeneres Show, il protagonista di Breaking Bad ha rivelato la sua condizione di salute attuale, dopo diversi mesi:

L’unica cosa che è rimasta, ed è presente ancora oggi, è che ho perso una percentuale della mia capacità di assaggiare e annusare. Penso che circa il 75 per cento sia tornato, ma se qualcuno sta preparando il caffè e io entro in cucina, non ne sento l’odore.

breaking bad

6. Andy Samberg

La star di Brooklyn Nine-Nine, Adam Samberg, non ha perso tempo nel rispondere alle lamentele rivolte verso i nuovi paramentri inseriti dall’Accademia delle Arti e delle Scienze Cinematografiche (gli Oscar), per essere selezionati per una delle numerose categorie. Ecco che cosa ha detto nel podcast del Variety’s Awards Circuit:

I parametri se li guardi da vicino… puoi avere il cast più bianco nella storia del cinema e comunque andargli incontro molto facilmente, semplicemente interpretando alcuni ruoli chiave dietro la telecamera. Le persone che hanno problemi con questo possono farsi f****re.

andy samberg gifs Page 5 | breaking bad

7. Matthew McConaughey

Il celebre attore Matthew McConaughey ha criticato duramente, settimane dopo la conclusione delle elezioni statunitensi, i suoi colleghi che si professano di sinistra e democratici, definendoli degli ipocriti. Secondo l’attore queste persone hanno un atteggiamento paternalistico e faticano a mettersi nei loro panni.

C’è un sacco di gente di quella sinistra illiberale assolutamente condiscendente, patrocinante e arrogante verso l’altro 50%. […] Sono sicuro che tu abbia visto questo quando Trump è stato eletto, quattro anni fa. Loro negavano che fosse vero. Alcuni di loro lo negavano totalmente. Un’attitudine ipocrita. Ora Biden è il nostro uomo. Ora è la destra a negare, perché la loro parte ha le fake news. E lo capisco, sono stati cibati a fake news. Nessuno sa in cosa diavolo credere, giusto? Così stanno mettendo su il loro ultimo bastione difensivo, cioè negare la vittoria di Biden.

Matthew Mcconaughey breaking bad

LEGGI ANCHE: IT sta per diventare una Serie Tv?