in ,

Netflix punta tutto sugli anime: ufficiale la collaborazione con le CLAMP

È da diverso tempo che Netflix aveva accennato all’idea di ampliare il suo catalogo degli anime. Quella idea si è ora concretizzata finalmente in un progetto che prevede collaborazioni con alcuni tra i più amati mangaka, e non solo, che abbiamo imparato a conoscere negli ultimi vent’anni.
Non potevamo aspirare a piattaforma di streaming migliore per avere a disposizione opere tanto desiderate. In effetti, alcune già le possiamo annoverare nella lista dei preferiti e dei consigliati, potendole apprezzare quando e dove vogliamo. Non tutte le serie anime sono state doppiate, ad esempio uno dei migliori anime sulla pallavolo che abbiano mai realizzato, Haikyuu, è stato caricato in lingua originale con una vasta scelta di sottotitoli.

Dunque per chi è amante della lingua giapponese si tratta sicuramente di un ottimo affare. Tuttavia potrebbero avere in programma di doppiare le nuove serie in arrivo. Sperando che venga fatto un lavoro migliore di quello realizzato per Evangelion.

Netflix ha firmato con Otsuichi, regista e scrittore de Le bizzarre avventure di JOJO

Sebbene molti di noi conoscano Otsuichi prevalentemente per il suo ruolo nella realizzazione di JOJO, opera iconica, demenziale e commovente che sarà presto su Netflix, egli ha in realtà collaborato a tanti altri progetti interessanti. Infatti l’idea della sua presenza nella realizzazione di nuovi anime per Netflix non può far altro che convincerci sempre di più della buona riuscita di questa iniziativa.

Netflix

Per non parlare del fatto che tra coloro che hanno firmato ci sono anche le CLAMP, conosciute per Card Captor Sakura, Tsubasa Resevoir Chronicles, XXXHoliC e tanti altri manga la cui trasposizione ad anime speriamo di vederla caricata presto sulla piattaforma. Tuttavia, le CLAMP hanno anche già creato delle bozze di 20 personaggi per un progetto sconosciuto che potremo presto spuntare nel catalogo. Tra gli altri autori che hanno deciso di firmare e che si sono già messi all’opera troviamo anche Shin Kibayashi, autore di Kindaichi Shōnen no Jikenbo – Shin Series.

Sono tante e famose le personalità che hanno aderito a questo desiderato progetto.

Oltre ai tre già nominati e che ci hanno mandato in visibilio, la piattaforma di streaming ha giocato le sue carte con Yasuo Ohtagaki (Mobile Suit Gundam Thunderbolt), Tow Ubukata (sceneggiatore della seconda e terza stagione di Psycho Pass) e Mari Yamazaki ( Thermae Romae). Tutti conosciuti e apprezzati a livello mondiale, questi disegnatori, sceneggiatori e registi sono entrati a far parte di un progetto decisamente audace, perché ciò che ancora non vi abbiamo detto è che Netflix, con questa collaborazione, non intende caricare sulla piattaforma solo gli anime, ma desidera condividere con i suoi abbonati sia contenuti stampati che prodotti di consumo legati alle opere che verranno rese disponibili.

Leggi anche : In arrivo la Serie Tv Live Action di One Piece

Written by Anastasia Gervasi

Amo leggere e, anche se sono consapevole di non poter superare il record di libri letti da Rory Gilmore (qualcuno può?), sono certa di aver visto più serie tv di lei. Sin da bambina ho sempre amato le storie (okay forse quelle horror un po' meno) e ho sempre voluto parlarne, specialmente dopo averle conosciute grazie a serie tv avvincenti e ricche di feels e angst. Sono cresciuta con i telefilm di Buffy e FRIENDS e ho capito che, come gli amici di tutti i giorni, anche loro sono dei buoni compagni di vita. Ho incontrato personaggi che mi hanno ispirata e mi hanno spinta a migliorare come persona, trasmettendomi anche una carica di adrenalina pazzesca. Sono storie che ti portano ad imboccare una strada, in parte, ancora sconosciuta. Io spero che la mia sia tanto bella, avvincente e avventurosa quanto quella delle mille storie che ho letto e visto in questi anni. Per il resto mi affiderò al Carpe diem di Orazio.

Vikings

5 curiosità su Marco Ilsø, Hvitserk di Vikings

Tyrell Wellick, l’incauta perversione del successo