Vai al contenuto
Home » News » Millie Bobby Brown parla della relazione col suo ex: «Situazione malsana, sono stata umiliata»

Millie Bobby Brown parla della relazione col suo ex: «Situazione malsana, sono stata umiliata»

Millie Bobby Brown è sicuramente una delle giovani star più in voga del momento. A diciotto anni appena compiuti, l’attrice può già vantare una carriera di tutto rispetto: consacrata alla fama dal suo ruolo da protagonista in Stranger Things, è recentemente diventata l’attrice under 20 più pagata grazie al film Enola Holmes 2. Purtroppo, raggiungere una simile popolarità, specialmente in così giovane età, può avere dei risvolti decisamente negativi.

In un’intervista per la rivista Allure, Millie Bobby Brown ha deciso di aprirsi parlando di un periodo molto difficile, vissuto durante le riprese della quarta stagione di Stranger Things. e legato alla sua passata relazione con il TikToker Hunter Ecimovic La Brown ha spiegato di aver chiuso quella relazione, conclusasi nel gennaio del 2021, perché tra lei e il ragazzo si era creata una “situazione malsana” :

Mi sono sentita molto vulnerabile. Inoltre, nessuno sul set sapeva che stavo attraversando questo. Quindi è stato bello poterlo affrontarlo da sola, dato che nessun altro lo sapeva. Poi è stato più difficile quando il mondo intero ha saputo”.

Le parole della Brown si riferiscono a quanto accaduto nell’ estate del 2021, quando l’attrice aveva ormai voltato pagina e cominciato una nuova relazione con Jake Bongiovi ed Ecimovic ha deciso di divulgare dettagli privati sulla sua relazione con lei.

Durante una diretta social, il TikToker ha parlato del fatto che Millie Bobby Brown aveva sedici anni quando hanno iniziato a frequentarsi mentre lui ne aveva venti, e ha affermato di aver convissuto con lei per otto mesi. La convivenza sarebbe avvenuta ad Atlanta, in Georgia, dato che in California, dove vive Hunter Ecimovic, l’età del consenso è diciotto anni, dunque una relazione sessuale tra i due sarebbe stata trattata alla stregua di un reato. Inoltre, il tutto sarebbe avvenuto con il consenso dei genitori della Brown. Purtroppo, però, Ecimovic è andato oltre, facendo esplicite allusioni sessuali sull’attrice e schernendola. In seguito, Ecimovic ha deciso di scusarsi pubblicamente, ma ormai il danno era fatto.

Fortunatamente, Millie Bobby Brown, che ha affermato più volte di venire sessualizzata sin da quando ha compiuto diciotto anni, ha avuto modo di riflettere su questa situazione e, oggi, si è dichiarata contenta di essere riuscita a lasciarsi alle spalle questo capitolo così difficile della sua vita:

È stato un anno di guarigione. Quando vieni umiliato pubblicamente in questo modo, ti senti così privo di controllo e impotente. Allontanarmi e sapere che io valgo molto e che questa persona non mi ha portato via nulla, mi ha fatta sentire potente. Mi sono sentita come se finalmente avessi voltato una pagina della mia vita e avessi chiuso un capitolo che è sembrato dannatamente lungo. Alla fine, tutto quello che volevo fare nella mia carriera era aiutare ragazze giovani e persone giovani là fuori facendogli sapere che anche io attraverso periodi difficili. Io non solo questa persona perfetta che vende prodotti per la cura della pelle è che è in Stranger Things. Io ho assolutamente preso decisioni sbagliate.”

Leggi anche: Millie Bobby Brown perseguitata ancora una volta dal 26enne Dalian Martin: interviene il tribunale