in

Kevin Spacey accusato di molestie sessuali, fa coming out: “Sono gay”

Kevin Spacey
Kevin Spacey Fowler in arte Kevin Spacey

Una bomba sta scuotendo il mondo del cinema e delle serie tv. Kevin Spacey, attore famosissimo e già interprete di tantissimi ruoli in film d’alto rango – nonchè vincitore di Oscar con American Beauty e I Soliti Sospetti – che di recente nel mondo seriale si è distinto per il ruolo di Frank Underwood in House of Cards, è stato accusato di molestie sessuali da Anthony Rapp, attore recentemente protagonista della serie tv Star Trek Discovery. Rapp sostiene di essere stato molestato da Spacey nel 1986, quando aveva appena 14 anni.

Pronta la replica del famoso attore americano, che si è prontamente scusato con Anthony Rapp per quello che ha riconosciuto essere un ‘comportamento inappropriato’ durante un party di 30 anni fa. Detto questo, Spacey, ha fatto coming out: “Sono gay”.

In un’intervista, Anthony Rapp aveva detto che Kevin Spacey, il quale al tempo aveva 26 anni, lo invitò in un Night Club nonostante Rapp fosse ancora minorenne. Successivamente Spacey avrebbe portato il giovanissimo Rapp nella sua casa di Manatthan, all’interno della quale provò a sedurlo nella sua camera da letto una volta che la festa si era conclusa e il resto degli ospiti erano andati a casa. Anthony Rapp dice di aver avuto l’impressione che Spacey fosse ubriaco, quindi lo spinse via e se ne andò a casa anche lui.

Spacey ha quindi, dopo l’accaduto, rilasciato sue Twitter le sue dichiarazioni su quanto successo, aggiungendo il coming-out di cui sopra.

L’attore americano si è detto spaventato dopo aver letto quelle dichiarazioni rispetto a quanto successo, ed ha asserito di non ricordare sinceramente l’accaduto nel dettaglio, essendo avvenuto ormai molti anni fa. Ma non si è esentato dallo scusarsi con Anthony Rapp, al quale ha detto di dovere delle scuse sincere per un comportamento profondamente inappropriato mentre era ubriaco.

Kevin ha proseguito dicendo che tutta questa storia lo ha incoraggiato ad affrontare apertamente un tema importantissimo nella sua vita. “Ho amato e ho avuto incontri romantici con gli uomini per tutta la mia vita e ora ho deciso di scegliere di vivere la vita come gay. Voglio affrontare questo onestamente e apertamente”. 

Dopo anni e anni in cui i giornalisti di tutto il mondo incalzavano sulla sua vita privata e sulla sua presunta omosessualità, senza ottenere mai risposte chiare da Spacey, ecco che l’attore ha deciso di dichiararsi da se’. Per molti, però, il tempismo scelto per fare coming-out risulterebbe come un tentativo di sviare l’attenzione dall’accusa di molestie sessuali da parte di Anthony Rapp.

 

Written by Vincenzo Galdieri

Sostanzialmente scrivo baggianate, ma gli dò un tono talmente epico che a volte rischiano pure di sembrare cose interessanti

Nathan Fillion

Nathan Fillion e ABC con The Rookie: ecco i dettagli!

Mindhunter

Mindhunter – Il potere della paranoia