in ,

In atto una petizione per cancellare Insatiable: ecco perché

Insatiable 3

La petizione di una donna per cancellare la dark comedy di Netflix Insatiable ha raccolto più di 200.000 firme su Change.org oggi. Se volete partecipare anche voi alla petizione in questo link troverete tutte le istruzioni per farlo. Quello che viene denunciato da Florence è l’incitazione al body-shaming dettata dalla Serie Tv di Netflix. La serie vede Debby Ryan come un liceale che è vittima di bullismo per essere sovrappeso, prima di perdere peso quando è costretta a digiunare dopo essere stata presa a pugni in faccia da un senzatetto.

“Per così tanto tempo, la narrazione ha detto alle donne e alle giovani ragazze che per essere popolari, avere amici, essere desiderabili per lo sguardo maschile, e in qualche misura essere un degno umano … che dobbiamo essere magri”, ecco quanto scritto sulla petizione. “Questa serie deve essere cancellata. Il controllo del danno nel rilasciare questa serie sarà molto peggiore, insidioso e sinistro per le ragazze adolescenti, che sarà dannoso per Netflix nella perdita di profitto”.

La Ryan ha difeso la serie su Twitter con una lunga lettera in cui espone dettagliatamente la sua battaglia personale con l’immagine del corpo, sopra il tweet dell’attrice:

“Dodici anni nelle mie lotte per l’immagine del corpo, le lotte che mi hanno portato dentro e fuori da luoghi terribili dove non voglio mai più tornare, cosa che scelgo ogni giorno di lasciarmi alle spalle, sono stata attratta dalla volontà di questo spettacolo di andare in luoghi reali su quanto può essere difficile e spaventoso attraversare il mondo in un corpo, sia che tu venga lodato o criticato per le sue dimensioni, sia che cosa voglia pregare di essere ignorato perché è più facile che essere visto “la” Jessie.”

Quale sarà quindi il destino della serie Netflix?

LEGGI ANCHE – Netflix, tutte le novità in arrivo a settembre!

Scritto da Lidia Maltese

In questa timeline sono una serie tv addicted che nel tempo libero finge di essere una studentessa universitaria.

Netflix

Volete davvero lamentarvi per 15 secondi di pubblicità Netflix?

Jim Parsons rimarrà ingabbiato nel ruolo di Sheldon Cooper?