in

I Soprano – Michael Imperioli su James Gandolfini: «Non scherzo. Jim amava i Green Day»

Sono passati ormai 13 anni da uno dei finali più discussi – e forse più amati, col senno di poi – nella storia delle serie tv: quello de I Soprano.
Nonostante il tempo trascorso, l’universo de I Soprano continua a far parlare di sé grazie anche alla leggenda che ha dato il volto a Tony Soprano, protagonista della serie: James Gandolfini.
In quel meraviglioso trattato sulla depressione (qui trovate un approfondimento dedicato) che è stato lo show, abbiamo avuto modo di sviscerare i tratti più reconditi della personalità turbata – e un po’ brontolona – di Tony Soprano.

Ma se è vero che di Tony sappiamo tutto, di James Gandolfini conosciamo molto meno. A tal proposito ci è di recente venuto in aiuto Michael Imperioli, co-star di Gandolfini nella serie e interprete di Christopher Moltisanti, che in uno scambio di tweet ha rivelato la grande passione del protagonista de I Soprano per la band musicale Green Day.

Ecco lo scambio di commenti:

i soprano gandolfini

andrewjamesbutters: che genere di musica gli piaceva?
realmichealimperioli: Green Day
_tutoy_: Sì, certo… Jim che ascolta Dookie sarebbe stato un onore da guardare
realmichealimperioli: avrebbe ascoltato il vinile di Dookie nella sua roulotte a lavoro, sono serio. Non scherzo, lui amava i Green Day

i soprano gandolfini

Non molto tempo prima, Imperioli aveva postato sul suo profilo Instagram un omaggio molto toccante per l’anniversario della morte di Gandolfini:

Caro Jim. Sono sette anni oggi da quando ti abbiamo perso. 7 anni da quel triste e tragico giorno. Mi manchi molto e sarò per sempre grato per la tua amicizia, la tua gentilezza, il tuo talento. Mi manca lavorare con te amico mio, mi hai sempre spronato a dare il meglio e oltre. E ancora non sembra vero che tu non sia più qui. Grazie per la tua generosa anima e il tuo spirito.
Ti voglio bene per sempre.
Michael

LEGGI ANCHE – I Soprano dice di noi italiani molto più di quanto facciano alcune serie italiane

Scritto da Vincenzo Bellopede

Vincenzo, studente di psicologia.
Cresciuto a pane e Sartre, accompagnando con sbornie da prelibato nettare di Lynch.
Come disse il primo, gli oggetti sono cose che non dovrebbero commuovere in quanto non vive. Eppure lo fanno.
Se anche le parole riescono in questo, l'obiettivo di chi scrive è stato orgogliosamente raggiunto.

NETFLIX

Amazon Prime Video: tutte le novità in arrivo questa settimana (17 agosto–23 agosto)

The Marvelous Mrs. Maisel

The Marvelous Mrs. Maisel 4: i produttori parlano di cosa accadrà e quando potremo vederla