in

How to Get Away with Murder – Il dolce e commovente addio di Viola Davis ad Annalise Keating

how to get away with murder

La fine è ormai giunta e forse non era ancora il momento, eppure ecco qui: How to Get Away with Murder chiude il sipario ed è giunto il momento degli addii. Uno di quelli che forse più attendevamo era quello di Viola Davis verso la più grande avvocatessa della storia, l’alter ego Annalise Keating.

Dopo ben sei anni di onorata carriera in una serie taggata Shondaland, Viola Davis deve fare i conti con il suo personaggio e lo fa attraverso un post su Instagram. Ecco le parole della Davis:

“Thank you Annalise for sharing your mess, your strength, your intelligence…. You have busted the door open and helped to redefine what it means to be Black. What it means to be a leading lady. Thank you for your humanness. It has been the experience of a lifetime inhabiting you. With love. Viola.”

«Grazie Annalise per aver condiviso il suo disordine, la tua forza e la tua intelligenza. Hai spalancato la porta e hai aperto a ridefinire il concetto di Nero. Cosa vuol dire essere una donna al comando. Grazie per la tua umanità. È stata l’esperienza di una vita stare con te. Con amore. Viola.»

L’attrice Premio Oscar – senza dimenticare che grazie a lei la serie ha avuto un successo ancora più strabiliante ed ha vinto ben due SAG Awards e un Emmy, grazie alla sua magistrale interpretazione – ha continuato poi pubblicando sempre sul social una serie di fotografie e video che ritraggono lei e le altre co-star della serie. Ed è quasi inutile dirlo, i lacrimoni sono d’obbligo…

Che sia questa la semplice fine di un’era? Per molti fan speranzosi vi sarà in futuro un ritorno, mentre altri sperano uno spin-off della serie incentrata su uno degli altri protagonisti. Comunque sia, ora possiamo dire solo una cosa: grazie Annalise, grazie Viola!

Leggi anche: 7 scene di How to Get Away with Murder che ci hanno fatto chiedere “Perché?

Written by Aria Jannic

"Le donne tranquille non fanno la storia", o almeno così dicono. Ed è per questo che non sono mai tranquilla.
Lunatica, nevrotica e logorroica. Tremendamente arrabbiata ogni giorno col mondo, vivo la mia vita ad un attacco di panico alla volta.
Ma vi assicuro, ho anche dei difetti!

La classifica delle 5 migliori Serie Tv che andavano in onda di mattina su Italia 1

Emilia Clarke contro la produzione di Game of Thrones: «Sto ancora aspettando la mia parrucca»