Vai al contenuto
Home » News » Gossip Girl: ecco il perché della rivelazione prematura nel reboot

Gossip Girl: ecco il perché della rivelazione prematura nel reboot

Abbiamo atteso qualche giorno dal debutto di Gossip Girl per poter parlare liberamente della grande rivelazione che c’è stata nel corso di questo primo episodio (potete leggere la nostra recensione in questo articolo). La serie che andrà in onda su HBO Max si svolge quasi un decennio dopo l’interruzione della serie televisiva originale, con un nuovo cast, un nuovo panorama dei social media da navigare e un riconoscimento aggiornato del privilegio nell’elitaria Manhattan. Proprio come l’uscita dell’iPhone e la popolarità dei blog hanno reso la serie originale perfetta per il suo tempo, la nuova serie ha lo scopo di attirare un pubblico di Gen-Z, e ​​questo cambio di prospettiva è riconoscibile nel processo decisionale.
Il creatore Joshua Safran ha spiegato i una nuova intervista il motivo dell’identificazione quasi immediata di Gossip Girl: sono gli insegnanti dell’iconica scuola che tentano di rivendicare il proprio potere dagli studenti e dai genitori. Safran era un produttore esecutivo della serie originale, che è andata in onda dal 2007 al 2012, ed è stato ispirato a creare uno show sequel dopo aver avuto l’idea di designare gli insegnanti come la forza onnisciente.

A sorpresa è stata rivelata l’identità di Gossip Girl nell’episodio di debutto

Alcune di queste decisioni sono state spiegate da Safran in un’intervista con Variety, dove ha spiegato che considerava la rivelazione di Gossip Girl come una svolta, nonostante il fatto che fosse avvenuta abbastanza presto nel primo episodio del reboot. Ha anche spiegato che rivelare presto l’identità di Gossip Girl ha dato loro molta più libertà negli episodi successivi. Safran in seguito ha discusso della sua ispirazione per concentrarsi sugli insegnanti, avendo frequentato anche lui una scuola privata nell’Upper East Side e avendo amici che lavorano come insegnanti nel settore. Qui sotto la dichiarazione rilasciata da Safran:

Non riesco a ricordare se per prima cosa ho saputo che ci sarebbero stati insegnanti e un’insegnante sarebbe stata Gossip Girl, o se ho saputo prima che sarebbe stata un’insegnante. Ero anche molto interessato a percorrere delle strade che non avevamo esplorato la prima volta. Soprattutto gli insegnanti delle scuole private che sono più giovani degli insegnanti della scuola pubblica, che guadagnano meno insegnanti della scuola pubblica, che escono dall’università e non sono così lontani dall’età degli studenti ai quali insegnano. Tutto questo insieme sembrava un territorio davvero fertile“.

Oltre a spiegare che l’intento della serie di mostrare come essere Gossip Girl può cambiare qualcuno, Safran ha anche rivelato alcune delle decisioni che ha perso dopo aver lasciato la serie originale per Smash della NBC.
Lo scrittore inizialmente credeva che il finale della serie avrebbe reso Nate il blogger. Quindi, potete immaginare la sua sorpresa quando Dan si è rivelato essere dietro lo schermo del computer. Sebbene Safran alla fine fosse d’accordo con la scelta di Dan, ha ammesso di essersi pentito di non aver stabilito l’identità all’inizio della serie in quanto non ha completamente senso quando viene rivisto. Pertanto, la decisione di rivelare Gossip Girl all’inizio del reboot è stata in gran parte ispirata da alcune delle insidie ​​dello show originale.

Tuttavia, sembra che questa versione di Gossip Girl debba sforzarsi un po’ di più per riempire il vuoto lasciato dalla serie televisiva originale. C’è una linea delicata da bilanciare nel tentativo di mantenere la sensazione di un vecchio dramma adolescenziale mentre si separa da trame stanche e personaggi visti prima. Anche con il cambiamento del primo episodio, il reboot ha una lunga strada da percorrere per affermarsi come una serie degna.

Che cosa ne pensate?
È stata una mossa che condividete o avreste atteso qualche episodio prima di rivelare l’identità di Gossip Girl? Fatecelo sapere nei commenti!