in

7 pessime notizie sulle Serie Tv

gossip girl

Gossip Girl ha sicuramente lanciato la carriera di Taylor Momsen, protagonista questa settimana con il racconto dei suoi problemi legati alla depressione e all’abuso di sostanze. Ma le pessime notizie non finiscono di certo qui. La settimana è stata infatti afflitta dalla notizia che Brooklyn Nine-Nine si concluderà con l’ottava stagione, che Samantha potrebbe non essere l’unica assente nel revival di Sex and the City e che Mom chiude infine i battenti dopo che Anna Faris ha abbandonato la serie. Non perdetevi dunque queste 7 pessime notizie dal mondo delle serie tv.

BROOKLYN NINE-NINE: LA SERIE SI CONCLUDERÀ CON L’OTTAVA STAGIONE

NBC ha purtroppo deciso di non rinnovare Brooklyn Nine-Nine per una nona stagione. I nuovi dieci episodi, che andranno in onda a cavallo tra il 2021 e il 2022, concluderanno così la storia del distretto di Brooklyn e della squadra del Capitano Holt.

Il ritardo nella messa in onda dell’ottava stagione è dovuto in parte alla pandemia ma soprattutto perché gli sceneggiatori hanno voluto riscrivere completamente i copioni dei primi quattro episodi in seguito alla morte di George Floyd e alle proteste contro la polizia della scorsa estate.

Il cast ha voluto omaggiare Brooklyn Nine-Nine attraverso i social omaggiando la serie che ha dato una notevole fama a molti di loro. Melissa Fumero (Amy Santiago) ha scritto:”È stato un grande onore e una grande gioia interpretare Amy. Sono così grata di poter fare un ultimo giro con il nostro amato cast e crew. Ai nostri fantastici fan, vi vogliamo bene. Niente lacrime per ora, abbiamo ancora una stagione da girare”.

Stephanie Beatriz (Rosa Diaz) ha invece postato su Instagram una foto con tutti il cast, la troup e gli autori, accompagnandola con la scritta SQUAD FOREVER.

Dirk Blocker, interprete di Hitchcock, ha inoltre salutato il suo partner Scully: “Che gioia è stata questa corsa. Miglior partner, miglior ensamble, migliori scrittori, migliori membri della crew, migliori fan.”

TRUTH SEEKERS: AMAZON CANCELLA LA SERIE SU GLI ACCHIAPPA FANTASMI DOPO UNA SOLA STAGIONE

Amazon ha cancellato dopo una sola stagione Truth Seekers, la dark comedy creata e interpretata da Nick Frost e Simon Pegg, conosciuti in coppia soprattutto per la saga cinematografica “Trilogia del Cornetto”.

La serie racconta le vicende di un gruppo di investigatori paranormali amatoriali alla ricerca di fantasmi e fenomeni inspiegabili per tutto il Regno Unito, imbattendosi loro malgrado in una cospirazione da parte di un culto interdimensionale.

A darne la notizia è stato proprio Frost in un video su Instagram pubblicato questa settimana: “Purtroppo, Truth Seekers non tornerà per una seconda stagione. Truth Seekers non è stato rinnovato, il che è un enorme calcio sui testicoli per me. Abbiamo davvero messo tutti noi stessi in questo progetto, il nostro cuore e la nostra anima, e il sangue in alcuni casi, quindi non tornare è davvero triste per noi. È un peccato. Avevamo molte altre belle storie di fantasmi da raccontare, che però non sentirà nessuno. Se vi è piaciuta la serie, grazie. Se non vi è piaciuta, Siete felici ora?”

Gli Amazon Studios non hanno ancora dato una motivazione ufficiale per la cancellazione della serie.

SEX AND THE CITY: MR. BIG NON SARÀ PRESENTE NEL REVIVAL DELLA SERIE

Dopo l’annuncio che Kim Cattrall, alias Samantha Jones, non sarà presente nel revival di Sex and The City, arriva questa settimana la notizia che altri due personaggi non compariranno in And Just Like That.

Primo dei due assenti è Mr. Big, interpretato da Chris Noth, il grande amore della protagonista Carrie. I due, dopo il loro tormentato matrimonio nel primo film, hanno avuto alcuni problemi matrimoniali nella seconda pellicola della serie, ma le cose si erano sistemate per il meglio.

Altro assente sarà David Eigenberg che nella serie veste i panni di Steve Brady, il marito di Miranda. Eigenberg ha infatti dichiarato:

“Vedremo che succede. Devo parlarne con alcune persone e vedremo cosa succederà. Non ho risposte in merito. Sai, il mio tempo sul set è stato bellissimo e sono molto fortunato a essere stato parte di questo, dovremo solo vedere cosa succede. L’amore della mia vita in questo momento è Chicago Fire, è lì che giace il mio cuore e vedremo se c’è qualcosa per me all’orizzonte in questo progetto

Non ci resta che sperare in un elegante soluzione per giustificare l’assenza dei due.

NCIS: NEW ORLEANS È STATA CANCELLATA E TERMINERÀ CON LA SETTIMA STAGIONE

CBS ha annunciato la cancellazione di NCIS: New Orleans, la serie nata come terzo spinoff di NCIS. La settima stagione, attualmente in onda, sarà quindi l’ultima: il finale di serie, che corrisponderà al 155° episodio, andrà in onda il 16 maggio.

Gli scarsi ascolti e l’aumento dei costi causato dalla pandemia hanno costretto il network ha prendere una drastica decisione e favorire altre produzioni a discapito di NCIS: New Orleans.

Jan Nash e Christopher Silber, co-showrunner e produttori esecutivi della serie, hanno commentato la notizia: “È stato un sincero piacere e un onore lavorare a questo show e con questi incredibili cast e troupe per oltre 150 episodi. Per quanto siamo delusi di vedere la fine, non potremmo essere più orgogliosi del lavoro che abbiamo svolto e siamo grati alla spettacolare e resiliente Crescent City che ci ha abbracciati per sette meravigliosi anni”.

MOM: LA SIT-COM NON VIENE RINNOVATA E SI FERMA A OTTO STAGIONI

Mom non ce l’ha fatta a ottenere il rinnovo per una nona stagione. L’ottava, attualmente in onda, sarà dunque la stagione conclusiva con il finale di serie che andrà in onda il 6 maggio.

Gli ascolti non erano peggiorati tanto dopo l’addio di Anna Faris ma la serie si è piazzata al quarto posto tra le comedy di CBS, dietro Young Sheldon, The Neighborhood e Bob Hearts Abishola, e il network ha così deciso che il viaggio di Mom si doveva concludere qui.

Chuck Lorre, creatore della serie, ha dichiarato:

“Negli ultimi otto anni abbiamo avuto il grande onore di dare vita a questi meravigliosi personaggi, condividendo le loro lotte e trionfi con milioni di spettatori ogni settimana. Fin dall’inizio ci siamo proposti di raccontare storie sul recupero dall’alcolismo e dalla dipendenza che raramente sono ritratte in una serie comica. Siamo molto orgogliosi di sapere che Mom ha influenzato positivamente tante vite. Siamo per sempre grati al nostro brillante cast e guest star, scrittori meravigliosi e una troupe straordinaria per aver intrapreso questo viaggio con noi”.

GOSSIP GIRL, TAYLOR MOMSE DICHIARA: «AVEVO RINUNCIATO ALLA VITA»

Taylor Momsen, una delle attrici protagoniste di Gossip Girl e attuale leader della band rock The Pretty Reckless, ha rivelato questa settimana dei suoi passati problemi di tossicodipendenza durante un’intervista molto personale. L’artista ha parlato di un periodo estremamente oscuro della sua vita dopo la morte di Chris Cornell, con cui la sua band era in tournée, e del suo produttore Keto Khandwala. Momsen ha rivelato di aver iniziato a soffrire di depressione e di lottare contro l’abuso di sostanze dopo il suicidio di Cornell, avvenuto prima di un loro concerto. Ancora incapace di riprendersi dal dolore, l’attrice protagonista di Gossip Girl è caduta ancora più in depressione dopo la morte per incidente stradale di Khandwala, il suo produttore e amico di lunga data.

“Quando ho ricevuto quella telefonata che diceva che era morto, quello è stato il chiodo definitivo sulla mia bara. Sono entrata in questo buco di depressione totale e abuso di sostanze. Ero in uno spazio davvero malsano.

Avevo rinunciato alla vita, ma poi sono passata alla musica. Mi ha salvata. Sono molto fortunato ad avere i miei migliori amici al mio fianco che mi spingono in una nuova direzione. La musica è sempre stata la costante.”

Momse ha anche parlato della sua partecipazione a Gossip Girl e si è dichiarata entusiasta del nuovo reboot:

“La cosa che mi ha reso più felice è stata quando ho finalmente smesso di girare Gossip Girl e ho potuto concentrarmi sulla mia vera passione, e sulla cosa che ho sempre voluto fare nella mia vita cioè la musica. È stata un’esperienza unica lavorare a Gossip Girl, penso che sia molto bello che lo stiano riavviando. E sono molto curiosa di vedere cosa diventerà, specialmente perché la serie era così basata sul gossip, ovviamente il gioco di parole è voluto. Ma la tecnologia è cresciuta e cambiata così tanto dall’ultima volta che Gossip Girl è andato in onda. Quindi sarà interessante vedere come prenderanno il nuovo mondo in cui viviamo e lo trasformeranno nel nuovo mondo di Gossip Girl”.

Written by Ambra Pugnalini

"Never be cruel, never be cowardly. And never ever eat pears!"

MasterChef 10, le Pagelle – Meravigliosamente lui, Monir Drogba. Intanto al cantiere Aquila aspetta Antonio

game of thrones

Oberyn Martell, la fatale imprudenza della vendetta