in ,

Ryan Murphy ci riprova: tutti i dettagli del suo “Feud”

Quando si dice avere una mente geniale. Dopo le ormai famose American Horror Story e American Crime StoryRyan Murphy propone una nuova serie antologica.

La Fox, infatti, ha ordinato al regista una nuova produzione dal titolo Feud, che sarà composta da 8 episodi per stagione e che avrà come tema principale le più famose “faide” del jet set.

Dalle prime indiscrezioni le protagoniste della prima stagione sarebbero Jessica Lange e Susan Sarandon ed avranno il compito di interpretare rispettivamente le due grandi dive del cinema Joan Crawford e Bette Davis.

crawford-davis Ryan Murphy


La trama avrà come punto centrale la rivalità tra le due attrici che nel 1962 si trovarono a dover condividere il set del film Che fine ha fatto baby Jane? (titolo originale “What Ever Happened to Baby Jane?”). La convivenza sul set fu molto complicata per le due dive di Hollywood ma allo stesso tempo necessaria per rilanciare le carriere di entrambe. Il film infatti riceverà cinque nomination agli Oscar e diventerà un cult del cinema classico.

Nel cast ci sarebbero anche Alfred Molina che interpreterà Robert Aldrich, regista del film, Stanley Tucci che sarà Jack Warner della casa di produzione, Judy Davis che impersonerà Hedda Hopper, una giornalista di gossip, e Dominic Burgess nei panni di Victor Buono, co-star delle attrici sul set.

La puntata pilota ha come punto di partenza la sceneggiatura di Best Actress di Jaffe Cohen e Michael Zam. Nella produzione esecutiva ci sarà anche Brad Pitt che collaborerà con la Fox tramite la sua casa di produzione Plan B, ed alla regia di molti degli episodi ci sarà il già citato Ryan Murphy. Le riprese inizieranno in autunno e la serie probabilmente andrà in onda nel 2017.

Ryan Murphy lo ricordiamo anche per altre serie tv di successo incentrate sul mondo dei “teen” prima fra tutte Glee e la recentissima Scream Queens.

 

Written by Gaia Passeri

Laureata in Lingue, studentessa in Media e Giornalismo a Roma. Caffeinomane e serie tv dipendente con passaporto sempre in tasca e macchina fotografica al collo.

Death Note: quando il potere è troppo

Gomorra, domani il grande ritorno: cosa si aspettano i fan dalla seconda stagione