in

Elizabeth Olsen sarà la protagonista del nuovo crime di HBO Max, Love and Death

Elizabeth Olsen sarà la protagonista della miniserie Love and Death, prodotta da Lionsgate Television per HBO Max: reduce dalla fortunata esperienza di WandaVision, la serie Marvel di Disney+ in cui ha ripreso il ruolo di Wanda Maximoff dopo essere apparsa in quattro film del Marvel Cinematic Universe, Elizabeth Olsen intraprenderà nuovamente il ruolo della protagonista in Love and Death. Si tratta della nuova miniserie crime dell’ideatore di Big Sky, The Undoing e Big Little Lies, David E. Kelley. Insieme al prolifico sceneggiatore e alla regista Lesli Linka Glatter, Nicole Kidman si occuperà della produzione esecutiva della serie.

La trama di Love and Death è tratta dal libro Evidence of Love: A True Story of Passion and Death in the Suburbs di Jim Atkinson e Joe Bob Briggs, oltre che da una raccolta di articoli del Texas Monthly. La serie racconta le vicende di due coppie che conducono una vita familiare apparentemente tranquilla in una piccola città del Texas ed è basata sulla vera storia della casalinga texana Candy Montgomery, che la notte del 13 giugno 1980 uccise la sua amica Betty Gore con un’ascia, nonostante la sua vita idilliaca in una bella casa di periferia con due figli e un marito amorevole non lasciasse presagire un epilogo del genere.

In Love and Death Elizabeth Olsen interpreterà proprio il ruolo dell’efferata assassina.

Questo è il secondo progetto di alto profilo sul caso Candy Montgomery annunciato nell’ultimo anno: curiosamente, infatti, il personaggio della Olsen è lo stesso che Elisabeth Moss, la star di The Handmaid’s Tale, interpreterà in una diversa miniserie intitolata provvisoriamente Candy e basata sulla stessa storia, attualmente in fase di sviluppo per Hulu. Quest’ultima è scritta da Robin Veith (Mad Men) e ha tra i suoi produttori esecutivi il co-ideatore di The Act, Nick Antosca.

Nella logline dello show si legge: “Due coppie che frequentano la chiesa si godono le gioie familiari in una cittadina del Texas, finché qualcuno non prende in mano un’ascia.”

Questa è una storia avvincente sulle frustrazioni e i desideri di due donne in una piccola città, che culmina in un terribile atto di violenza. Siamo entusiasti di collaborare con David, Lesli e Nicole e siamo incredibilmente fortunati ad avere Elizabeth al centro del nostro racconto per far emergere la complessità di Candy, che rende questa storia così indimenticabile” ha dichiarato Sarah Aubrey, responsabile dei contenuti originali per HBO Max.

Kevin Beggs, dello studio di produzione Lionsgate Television Group, ha aggiunto: “Non possiamo immaginare un’artista più perfetta di Elizabeth Olsen per il ruolo principale di Candy: il suo talento, il suo carisma e la sua energia possono stregare il pubblico come nessun’altra. Siamo orgogliosi di collaborare a questa serie emozionante e intrigante con un team creativo di fama mondiale formato da Lesli, David e Nicole, e di portare un altro prodotto entusiasmante agli abbonati di HBO Max“.

Love and Death è soltanto l’ultima collaborazione tra il veterano della TV David E. Kelley e Nicole Kidman: la prima unione tra i due è avvenuta nel dramma della HBO Big Little Lies, vincitore di un Emmy e di un Golden Globe. Più di recente lo sceneggiatore e l’attrice hanno di nuovo lavorato insieme in The Undoing, un’altra produzione HBO, e il prossimo progetto condiviso è Nine Perfect Strangers di Hulu.

La regista della serie, Linka Glatter, nominata più volte agli Emmy e agli Oscar, è conosciuta soprattutto per il suo lavoro nella serie di successo di Showtime Homeland, ma ha diretto anche diversi episodi di altri show di successo come Mad Men, The Walking Dead, West Wing e Pretty Little Liars.

Il prossimo appuntamento sul grande schermo per i fan del Marvel Cinematic Universe sarà invece Doctor Strange in the Multiverse of Madness, al cinema dal 25 marzo 2022, con l’attesissimo ritorno di Elizabeth Olsen.

Scritto da Cristina Natoli

Il mio (metro e sessanta scarso di) corpo è composto da un’insensata intermittenza di intricati funambolismi mentali privi di qualsiasi utilità pratica e pennellate rosa di incurante leggerezza, tra i quali mi destreggio con la stessa nonchalance innata con cui passo dalle serie tv Drama alle comedy, senza andare in autocombustione.

Skins

Lo scudo invisibile di Effy Stonem

New Girl: è in arrivo la reunion per il decimo anniversario della serie