in ,

El Camino, Jesse Plemons (Todd) vittima di body-shaming

Da quando El Camino: Il film di Breaking Bad è stato pubblicato su Netflix sono stati molti i commenti. Come ogni fenomeno mediatico i pareri dei fan sono stati positivi e negativi. Questo film, che va a riprendere la storia della serie dove l’avevamo lasciata, è semplice e non vuole certamente essere candidato agli Oscar. Si tratta di un continuum, per molti necessario per altri no, della storia di Jesse Pinkman. Aaron Paul ha ripreso il suo ruolo e anche molti altri attori che abbiamo visto in Breaking Bad.

Trattandosi di un film su Jesse sono stati ripescati i personaggi chiave, quelli che lo hanno accompagnato durante le sei stagioni. Uno di questi, arrivato proprio sul finale è il delinquente psicotico di nome Todd, interpretato da Jesse Plemons. Sono passati sei anni e in sei anni nella vita di un uomo succedono molte cose. Lo stesso Jesse appare visibilmente più invecchiato, ma quello che è successo a Jesse Plemons è un vero e proprio atto di body-shaming da parte dei fan.

El Camino

Sono stati creati dei meme appositi dove si evidenziava il fatto che il giovane e pazzo Todd avesse preso un po’ di chili. Meme che noi non pubblicheremo per non continuare a marcare questa strada di bullismo. In queste vignette viene comparato “El Camino” di Jesse Pinkman con la locandina ufficiale del film vs “El Camino” di Jesse Plemons con un panino in mano.

Il web, insomma, si sta scatenando al solito nei modi più beceri e pare che il commento più gettonato sia: “Sembra Wilson Fisk”. Adesso, aperta e chiusa parentesi: Wilson Fisk è il villain presente in Daredevil e mi pare che non abbia neanche i capelli, quindi dove sta la somiglianza?

LEGGI ANCHE – El Camino, la recensione del film di Breaking Bad – “Are you ready?” – “Yeah” 

Written by Lidia Maltese

In questa timeline sono una serie tv addicted che nel tempo libero finge di essere una studentessa universitaria.

Gossip Girl

5 trashate insopportabili di Gossip Girl

la casa de papel

La Casa de Papel ritorna in Italia. Alla banda si “aggiunge” Lucca