Vai al contenuto
Home » News » Demi Lovato dice di aver incontrato gli extraterrestri: «Non chiamiamoli alieni, è dispregiativo»

Demi Lovato dice di aver incontrato gli extraterrestri: «Non chiamiamoli alieni, è dispregiativo»

Demi Lovato è tornata a parlare degli alieni. Non è la prima volta infatti che la nota attrice e cantante uscita da Disney Channel ha dichiarato di credere nell’esistenza degli extraterrestri (qui trovate maggiori dettagli su un momento in cui ha dichiarato di averli avvistati) ma questa volta il tipo di polemica da lei lanciata sembra essere un po’ diversa. Ricordiamoci che non molto tempo fa la cantante ha fatto coming out come persona non-binary (evento per il quale la nostra Michela Giraud ha subito non pochi attacchi in seguito a una battuta sull’evento), e al tempo stesso ha avuto la forza e il coraggio di dichiarare di aver subito violenza sessuale all’età di 15 anni, proprio mentre lavorava all’interno di Disney Channel.

La cantante, dobbiamo ricordare, ha vissuto esperienze piuttosto forti e traumatiche nel corso della sua vita, che l’hanno portata ad avere delle difficoltà anche a livello lavorativo. I fan ricordano molto bene l’ultima volta che Demi Lovato ha annunciato che si sarebbe fatta ricoverare in una clinica. Dopo aver parlato della sua dipendenza da alcol e droghe nel 2018 nel singolo Sober, la giovane cantante è stata trovata nella sua casa priva di sensi in seguito a un’overdose da oppiacei, che le ha causato anche tre ictus e un infarto. Una cosa che dunque ha provocato dei danni permanenti alla sua salute, e della quale la Lovato porta ancora i segni.

Con le dichiarazioni degli ultimi giorni, Demi Lovato ha raccontato non solo di credere agli alieni, ma di averli anche incontrati. Al tempo stesso ha voluto dire la sua dichiarando che alcuni termini con cui sono definiti sono da considerarsi dispregiativi.

Delle affermazioni decisamente forti, ma che Demi Lovato sembra supportare al cento per cento. In una recente intervista con Pedestrian TV, parlando appunto della sua fiducia nell’esistenza degli alieni, la cantante ha dichiarato: “Penso che si debba smettere di chiamarli alieni: è un termine dispregiativo che non dovremmo usare in nessun caso. Io preferisco chiamarli semplicemente extraterrestri“. Che il suo proposito sia quello di creare una maggiore inclusività anche per entità provenienti da altri mondi? Di certo un’idea nobile, che forse però avrebbe bisogno di un maggiore supporto in termini di prove.

La cantante non si è però fermata qui, continuando a sviscerare ulteriormente l’argomento e dichiarando che, a suo dire, gli extraterrestri sono creature tutt’altro che cattive o malevole. Ha infatti dichiarato: “Pensiamo erroneamente che possano farci del male o che possano prendere il controllo del pianeta. Ma se qualcosa lì fuori avesse voluto farci questo, lo avrebbe già fatto. Se ci sono delle civiltà consapevoli in altre dimensioni e se possono viaggiare attraverso lo Spazio, staranno sicuramente cercando solo interazioni pacifiche“.

Con il proseguire dell’intervista Demi Lovato ha anche raccontato di aver avuto la possibilità di incontrare gli extraterrestri. Quelli che prima sembravano essere solo avvistamenti, dunque, ora sembrano essere diventati realtà. La stessa cantante ha detto che l’incontro è avvenuto nel deserto californiano del Joshua Tree, durante i festeggiamenti per il suo 28esimo compleanno. Secondo il racconto della cantante: “Ho visto una sfera blu a circa 15 metri da me, forse anche meno, fluttuava a circa 3 o 4 metri d’altezza. Prima di incontrarli hai un sentore, e quando quel sentore è confermato la tua realtà cambia totalmente. Sono sicura che gli alieni vivano davvero tra di noi. Sono esseri molto premurosi e intelligenti che stanno solo cercando di fare qualcosa di positivo per il nostro pianeta“.