in

New Girl ci ha fatto perdere la testa per la ragazza della porta accanto

New Girl

Le protagoniste delle serie tv ambientate nelle metropoli statunitensi si somigliano un po’ tutte, o quasi: capelli lunghi e fluenti, tacchi assassini, vestiti semplici ed eleganti, carriera affermata e vita sentimentale movimentata. Jessica Day, però, è la fantastica eccezione di New Girl. Un giorno questa ragazza di Los Angeles viene travolta da un evento che cambia il corso della sua vita: decisa a fare una sorpresa allo storico fidanzato, rientra nell’appartamento che hanno in comune con indosso solo un trench e dei tacchi. Ma nel bel mezzo del loro salotto, lasciando cadere teatralmente l’unico indumento che ha addosso, trova il ragazzo con un’altra. E rimane lì, come mamma l’ha fatta, a bocca aperta. Ma anziché rivestirsi e trattare i due con sdegno, come farebbe qualunque altra protagonista di sitcom sofisticate, spalanca i begli occhioni azzurri e, dopo un attimo di smarrimento, decide di cambiare radicalmente la sua vita.

New Girl

Il cambio di vita di Jess non implica una rivisitazione della sua personalità

La sua natura solare (e la mancanza di soldi) la porta a cercare una stanza in un loft destinato a diventare iconico, dove vivono tre ragazzi, inizialmente molto scettici all’idea di avere una coinquilina fra loro. Naturalmente le dinamiche che si vengono a creare sono esilaranti e niente affatto scontate. L’arrivo di una ragazza esuberante come Jess cambia le dinamiche della casa, ma in modo positivo e costruttivo per tutti. All’inizio i tre sono un po’ irritati da Jess e dalle sue abitudini, come quella di parcheggiarsi sul divano a guardare ossessivamente “Dirty Dancing”, o la sua goffaggine che la porta a combinare un disastro dietro l’altro. Ma alla fine, Schmidt, Winston e Nick, gli altri protagonisti di New Girl, non possono che arrendersi e aprire il loro cuore a una ragazza apparentemente fragile, ma forte, risoluta e, soprattutto, gioiosa.

La sua incrollabile fede nell’umanità e la sua aria da cucciolo smarrito li porta subito a entrare in sintonia con lei e a difenderla quando è necessario, che si tratti di un ragazzo che la bidona al primo appuntamento o di problemi lavorativi. Per i ragazzi Jess è una boccata d’aria fresca e lei d’altro canto riesce a farsi voler bene grazie alla sua generosità: quando l’epica festa di compleanno organizzata da Schmidt salta, la ragazza si fa in quattro per organizzargli una festa a sorpresa con i fiocchi, nonostante tutti gli inconvenienti (e i disastri) del caso. E anche un tipo algido come il suo coinquilino, abituato a vedere le ragazze come prede, non può che intenerirsi e provare affetto incondizionato nei suoi confronti.

New Girl

Ma, pur decidendo di cambiare ambiente e fare nuove conoscenze, Jess non ritiene necessario reinventarsi completamente: rimane una ragazza vivace che è sempre se stessa, in qualunque circostanza. Anche a costo di risultare ridicola, lei non è disposta e perdere neanche un pezzetto di sé, anche se questo dovesse implicare cercare di atteggiarsi a femme fatale con uno strano costume vintage a righe e un minuscolo cappellino d’argento sulla testa. E una delle cose meravigliose del personaggio è che la sua leggerezza si riflette anche sull’intera Serie Tv, rendendola speciale: perché New Girl è in grado di mostrare spaccati di vita quotidiana realistici e sentiti, ma con un piglio brillante e una freschezza rara.

Il punto è che Jess non riuscirebbe a essere diversa neanche se ci provasse. Ogni tanto cerca di essere una ragazza disinvolta ed affascinante, come quando cerca di divertirsi ed essere disinibita andando a caccia di relazioni occasionali, senza riuscirci. Lei non è fatta per vivere la famosa “notte di follia” perché, nonostante tutto, ha tanto da dare a livello sentimentale e ha un enorme bisogno di stabilire legami veri e duraturi. Ed è talmente incapace di essere altro rispetto a se stessa che, quando le capita l’occasione di andare a casa di un ragazzo conosciuto la sera stessa, alla fine lo convince a rimettersi insieme alla sua ex.

Ed è proprio questo il bello di Jess: non è in grado di mentire neanche a se stessa.

new girl

Jess non è capace di dire bugie, di fingere di essere ciò che non è. E, soprattutto, sa benissimo ciò che vuole. Nonostante lei sia una romantica, se una relazione non le dà ciò che desidera, non si fa scrupoli a chiuderla, perché insegue i suoi sogni sempre e comunque. Ma d’altra parte, essendo generosa e attenta agli altri, si allontana anche quando si rende conto che lei non è in grado di dare all’altro quello di cui ha bisogno. La sua onestà è indiscutibile, così come i suoi principi. Ed è talmente convinta dei suoi valori che anche quando qualcun altro li infrange, lei si infuria. Mai mentire a Jess, perché potrebbe essere un gravissimo errore. È una ragazza senza filtri né mezze misure.

Jess non si fa mai scrupoli a dire esattamente ciò che pensa nel bene e nel male e ogni sua azione è assolutamente priva di malizia o di artificio. Le sue reazioni a ciò che le accade sono sempre genuine e spontanee. Spesso se ne pente, senza rendersi conto che è proprio ciò che la rende unica e speciale. Così come unico e speciale è il suo stile: nel suo armadio non ci sono abiti aderenti ed eleganti, ma gonne scampanate, pigiami sformati, t-shirt colorate, prese probabilmente seguendo l’impulso del momento e senza nessun criterio di stile. Ma nonostante ciò, Jess è bella: non è quella bellezza appariscente da modella alta, slanciata ed elegante. È una bellezza calda e accogliente, poco appariscente, ma irresistibile.

New Girl

Come dice Nick, lei non ha quella bellezza da “ragazza degli shots”, che ti attira al banco del bar e ti induce a pagare profumatamente per un po’ di acqua sporca e alcool, ma quel tipo di fascino discreto da “infermiera che ti sveglia dopo la lavanda gastrica”. E certo, Jess si offende a morte dopo questa affermazione, ma in realtà è un’osservazione azzeccatissima. Lei è una ragazza rassicurante, la classica ragazza che si vorrebbe trovare ogni mattina sorridente sul divano, nel suo pigiama sformato.

Il bello è che Jess neanche si rende conto del suo potenziale

Nonostante lei di fatto non faccia grandi sforzi per cambiare, perché non riesce proprio a farlo, Jess non pensa di poter essere affascinante. Anzi, pensa che tutte le attenzioni degli uomini siano rivolte a Cece, la sua bellissima amica modella. Ed è vero, certo Cece li fa impazzire gli uomini, ma questo non impedisce a Jess di fare altrettanto. Un flashback che mostra la ragazza alle elementari è a dir poco adorabile: un ragazzino, palesemente cotto di lei, le porge un regalo per San Valentino. Ma lei è talmente convinta che tutti, anche da bambini, siano innamorati di Cece, che finisce con il ripetere ossessivamente che consegnerà il regalo all’amica, facendo desistere il malcapitato.

È questo che rende la ragazza unica: la sua ingenuità

Jess non solo non si rende conto del suo potenziale, ma non riesce a vedere malizia e cattiveria negli altri. Nonostante abbia sorpreso il fidanzato in flagrante con un’altra donna, non cessa di avere fiducia nelle persone. Ed è talmente convinta di questo che porta anche gli altri a vedere il meglio di se stessi. Così, nonostante le sue fastidiose abitudini, come quella di canticchiare ad alta voce quello che le succede, o la sua aria da perenne svampita, non si può non trovarla adorabile.

LEGGI ANCHE – New Girl: 10 cose assurde che (forse) non sai sul cast

Scritto da Giulia Losi

Dovevo essere un architetto, ma ho avuto un piccolo "cambio di rotta" e mi sono innamorata del cinema. Mi sono laureata in teatro, cinema, danza e arti digitali alla Sapienza di Roma e ho voluto scrivere di cinema e serie tv, le mie due grandi passioni.

La classifica delle 10 Serie Tv più brutali di sempre

La classifica delle 5 migliori Serie Tv attualmente disponibili su HBO Max