in

Netflix risponde a un commento omofobo per le righe, e il tweet diventa virale

Sense 8

Non sono tollerate discriminazioni di nessun tipo. È questo il messaggio veicolato dalla risposta, oramai diventata virale, che l’account twitter di Netflix France ha riservato a un utente che aveva postato un commento omofobo.

La vicenda risale a pochi giorni fa. In risposta a una domanda su Netflix per il topic trendSco Pa Tu Manaa” ovvero “Cosa ne pensi a riguardo?” un utente ha risposto con un commento omofobo e gravemente discriminatorio.

I gay non sono necessari nelle vostre serie

La risposta dell’account twitter francese di Netflix ha letteralmente ‘scacciato’ l’utente Boston’s.

Tu non sei necessario tra i nostri abbonati

Secco, deciso e ben piazzato come un pugno contro il muro dei pregiudizi e dell’ignoranza. L’account di Netflix France ha confezionato un commento di risposta epico, giunto a ben 17 mila retweet e 47 mila “mi piace“. Ma tra i commenti di risposta alla piattaforma streaming non si annoverano solo quelli di apprezzamento…

C’è chi si è sentito offeso e ha annunciato la cancellazione dell’account Netflix a mo’ di rappresaglia. Addirittura un altro utente ha parlato di “sovra-rappresentazione” dell’omosessualità negli show del colosso Netflix, che sarebbe finalizzata a “influenzare l’orientamento sessuale degli abbonati“.

netflix

Teorie strampalate e commenti discriminatori che Netflix non ammette.

Del resto non sarà certo qualche manciata di abbonati in meno a danneggiare il colosso statunitense.  Non è la prima volta infatti, che gli account twitter di Netflix arrivano a dissociarsi pubblicamente dai commenti di alcuni utenti.

All’uscita del documentario The Ted Bundy Tapes infatti, in molti avevano inondato i profili social della piattaforma con commenti relativi al fascino e all’ascendente magnetico del killer seriale. Anche in quell’occasione vennero prese le distanze da questo genere di apprezzamenti (ne avevamo parlato qui).

Netflix è stato chiaro: certi abbonati, meglio perderli che trovarli!

LEGGI ANCHE-Ted Bundy – Una delle poche donne sopravvissute ha raccontato la sua orribile esperienza

Written by Sammy Morano

Scrivo per essere meno logorroica. Sogno una casa al 221b di Baker Street e una al 31 di Spooner Street. Una a Wisteria Lane, una al 7 di Craven Road e già da bambina ne sognavo una dove il cap è 90210.

Netflix: benvenuti Benioff e Weiss

Bojack Horseman

L’incredibile cast delle voci di Bojack Horseman