in

Netflix ce la sta mettendo tutta per il sequel del criticatissimo Bright, il film con Will Smith

Il film Bright, prodotto e distribuito globalmente da Netflix, non ha ricevuto molte critiche positive al suo debutto. All’annuncio che il film avrebbe ricevuto un sequel, i consensi erano veramente pochi. Ma, in ogni caso, la produzione sta continuando ad andare avanti, assumendo addirittura nuove figure.

La prima mossa decisa dalla piattaforma streaming è stata quella di sostituire lo sceneggiatore Max Landis con un copione scritto da Evan Spiliotopoulos. Lo sceneggiatore si è occupato recentemente della sceneggiatura del live action targato Disney, La Bella e la Bestia.


Malgrado le recensioni negative citate precedentemente, Bright ha realizzato ben 11 milioni di visualizzazioni durante i primi giorni del suo debutto nel catalogo Netflix; tradotto in guadagno monetario, si parlerebbe di ben 100 milioni di dollari se il film fosse stato rilasciato nelle sale cinematografiche.

A tal proposito, Joel Edgerton, protagonista del film insieme con l’attore Will Smith, ha voluto rispondere alle critiche paragonandole a quelle rivolte nei confronti di Star Wars: The Last Jedi.

Tutto quello che so è ciò che è stato riferito, che era qualcosa come – qualunque numero fosse riportato – qualcosa come 11 milioni nel primo fine settimana. Qualunque cosa fosse, ammontava ad un weekend di apertura di 100 milioni e oltre. Ma devo essere onesto, considerando che le persone non devono salire in macchina, comprare un biglietto, comprare i popcorn. Puoi ribaltare e premere play sul telecomando. Ma, secondo loro, i numeri erano lì. Hai i critici al 93 o al 92%, e il pubblico gli ha dato un 50 e qualcosa, e arrivi a Bright, che è un po sbattuto dalla critica, ma ha un punteggio del pubblico del 90%.

Sia Will Smith che Joel Edgerton dovrebbero tornare a interpretare i loro personaggi per il secondo film su Bright.
A voi il film era piaciuto?

LEGGI ANCHE: Il film su Ted Bundy con Zac Efron sarà distribuito da Netflix

Written by Silvia Nunnari

Ho deciso che fra una serie televisiva ed un'altra, sorseggiando vino con Cercei Lannister ed Olivia Pope, di riempire il web con la mia scrittura.

Shameless

Shameless – Cameron Monaghan parla di Ian nella decima stagione: «Ora mi sento a mio agio»

American Horror Story – Non ci sono stati dubbi sui primi due attori della nona stagione