in

5 film che puoi vedere su Netflix solo entro i prossimi 15 giorni

film netflix

Fatto largo alle nuove serie tv di gennaio e a tutti i film Netflix che fanno del catalogo della piattaforma streaming un punto di riferimento per gli amanti di cinema e serie tv, Netflix deve fare i conti anche con le tristi e purtroppo periodiche cancellazione dei suoi contenuti.

Dalle serie tv ai film, nessun prodotto è esente dall’espulsione dal catalogo Netflix e per quanto possiamo cercare un perché a cui votarci, non ci resta che accettare la sconsolata realtà. Come? Cercando di sfruttare al meglio i prodotti che ci siamo ripromessi di guardare, prima che spariscano.

Questa volta è il turno di 5 pellicole cinematografiche, 5 film Netflix che spariranno dalla piattaforma streaming nei prossimi 15 giorni. Conto alla rovescia e un piano ben organizzato sono le armi che avete a disposizione per non perdervi l’occasione di vedere questi 5 film prima della loro cancellazione.

1)Io sono Tempesta (26 gennaio)

film netflix

Non è Leggenda, ma Tempesta: Io sono Tempesta è una divertente commedia tutta italiana, in grado di far ricrede pure i più astiosi sostenitori della mediocrità della commedia made in Italy, provare per credere.

Film del 2018 di Daniele Lucchetti, Io sono Tempesta è la storia di Numa Tempesta, un ricco uomo d’affari che sorpreso dal fisco con molto più di un reato sulla sua fedina da imprenditore, decide di scontare la sua pena lavorando in una cooperativa che fornisce assistenza ai senzatetto.

Numa Tempesta è Marco Giallini, e Bruno, un senzatetto mosso dalla voglia di rivalersi sulla vita ingiusta che conduce insieme al figlio, è niente meno che Elio Germano, fresco di Isola delle Rose.

Basterebbe questo per convincervi a dare una possibilità a Io sono Tempesta prima della sua cancellazione, ma a dirla tutto c’è molto di più.

Il film di Lucchetti racconta senza mezzi termini i vizi e gli agi di un imprenditore tanto ricco quanto lontano dalla realtà che vive una vita al di sopra della quotidianità credendo che i suoi privilegi gli possano essere fedeli sempre, anche in mezzo a una ventina di senzatetto.

Totalmente inconsapevole e poco avvezzo alla coscienza in generale, Numa Tempesta proverà per la prima volta sentimenti che il successo gli aveva da tempo tenuto lontani senza però mai perdere quella granitica faccia tosta che ne ha fatto un uomo d’affari completamente privo di scrupoli. Un villain con cui simpatizziamo ma che non fa nulla per piacerci, insomma, il Giallini che ci piace.

2) Collateral ( 31 gennaio)

Avete tempo solo fino alla fine di gennaio per recuperare Collateral, un film che nel suo cast conta nomi quali: Tom Cruise, Jamie Foxx, Mark Ruffalo, Javier Bardem e molti altri, e sì, tutti sullo stesso schermo.

Candidato a 2 premi Oscar e a un Golden Globe, Collateral è un film d’azione impreziosito da una preponderante componente filosofica che ne tiene le fila per tutte le due ore del film unendo così spettacolarizzazione in salsa thriller a una profondità degna dei un noir di un volta.

Il racconto di una vorticosa notte in sella a un taxi è l’imput da cui la pellicola si scioglie. Vincent (Tom Cruise) è uno spietato sicario che assolda il tassista Max Durocher, interpretato magistralmente da Jamie Foxx, per portarlo in giro per tutta la notte, premio una lauta ricompensa.

Max accetterà l’incarico completamente all’oscuro delle motivazioni che porteranno Vincent a fermarsi per 5 tappe lungo il suo cammino. Ingaggiato per uccidere 5 testimoni chiave collegati a un’inchiesta legata al narcotraffico, Vincent è un uomo privo di una qualsivoglia parvenza di umanità, vuoto e mosso da una spinta nichilista con cui giustifica ogni sua crudele azione. Max al suo contrario invece è un uomo mite che spera un giorno di far fortuna e cambiare la sua condizione e che vedrà in Vincent tutto ciò che spera di non diventare mai: abbruttito dalla vita, vacuo e desolante.

L’incontro tra i due uomini e il viaggio nelle loro rispettive esistenze lungo una notte intera prenderanno forma nel racconto di Collateral, e presto anche davanti ai vostri schermi.

3) Flight (31 gennaio)

film netflix

Era il 2013 quando Flight uscì nelle sale italiane aggiungendo l’ennesima brillante stella alla grandiosa carriera di Denzel Washington. Film disponibile – ancora per poco – su Netflix, Flight è la sedicesima pellicola di Robert Zemeckis, già regista di cult come Forrest Gump e Cast Away.

Ispirato a una storia vera, Flight è il volo guidato magistralmente da Denzel Washington nei panni del controverso protagonista William ‘Whip’ Whitker.

Whip è un pilota d’aereo ma ancor prima è un alcolista affetto da molteplici dipendenze che un giorno decide di sfidare nuovamente la sorte prendendo la decisione più stupida che potesse mai fare: mettersi al comando.

Superata con una buona dose di fortuna una prima turbolenza e una volta sventato anche un incredibile disastro aereo salvando 96 passeggeri su 102, sarà ciò che seguirà a darci una misura di William l’uomo, offuscato da William l’eroe.

Soffocato dai media che lo dipingono come un eroe, e dall’alcol che lo tiene prigioniero, non passerà molto prima che verrà fuori la realtà riguardo quell’incidente aereo, la morte di quei 6 passeggeri, e il suo oscuro segreto.

Flight inizia non appena termina il volo SouthJet 227 e si libra nell’animo contorto e masochista di un uomo troppo tormentato per potersi dare la possibilità di essere migliore di così.

4) Molly’s Game (2 febbraio)

Altamente titolato e largamente apprezzato, Molly’s Game è uno di quei film Netflix che non potete assolutamente farvi scappare.

Basato sul libro: ‘Molly’s Game: From Hollywood’s Elite to Wall Street’s Bilionaire Boys Club, My High-Stakes Adventure in the World of Underground Poker’ di Molly Bloom che la vede protagonista delle sue memorie, Molly’s Game è il racconto cinematografico di Molly e della creazione, del successo e della consacrazione della bisca clandestina più esclusiva del mondo.

Iniziato quasi per caso, in seguito all’arresto della sua carriera da sciatrice, Molly Bloom, interpretata da Jessica Chastain, diventa in men che non si dica un punto di riferimento per l’élite di Los Angeles che vede ogni sera sfidarsi al suo tavolo da gioco produttori, attori e registri di ogni caratura. Trasferitasi poi a New York, Molly fa della sua innata scaltrezza un business grazie al quale riesce a organizzare e ammaestrare come una burattinaia una fittissima rete di giocatori sempre più potenti e sempre più ricchi, arrivando addirittura a scomodare inconsapevolmente la mafia russa.

Il gioco di Molly dura abbastanza da renderla importante al punto da poter scegliere chi far giocare e chi no, regalandole però come sgradito contraltare la sempre più maggiore probabilità che l’FBI la scopra.

Quel che accadrà in seguito ve lo racconterà il film stesso in uno dei 10 giorni che vi separano dalla sua definitiva cancellazione dal catalogo Netflix.

5) American Sniper (3 febbraio)

netflix

Nominato per ben 6 premi Oscar aggiudicandosene uno per il Miglior montaggio sonoro, di American Sniper se ne è sentito parlare molto, al punto che se ancora siete tra i pochi che non l’hanno visto, mai come adesso si presenta un’occasione migliore per recuperarlo prima che venga cancellato.

Basato sull’omonima biografia di Chris Kyle, interpretato in questo film da Bradley Cooper, American Sniper è la straordinaria storia di Chris, interpretata, diretta e narrata come solo un regista come Clint Eastwood saprebbe mai fare.

La straripante assurdità della guerra ci viene offerta dagli occhi di Chris Kyle, un cecchino, una leggenda vivente che ha fatto del suo mestiere la sua più abile caratteristica ma che un giorno, dall’alto di un tetto, in tutto quel ritratto di umanità, ci ha visto soltanto la morte.

Il racconto di un reduce tra i fasti racconti di chi la guerra non la vive e l’orrore di chi, come lui, ha potuto scegliere quando far smettere di battere il cuore dell’avversario.

American Sniper ci racconta senza mezzi termini di come i sogni più idealizzati possano spesso distruggersi di fronte a una catastrofica evidenza e di come chi su quei sogni ci ha costruito una carriera possa sopravvivere a se stesso ancor prima che a una guerra.

LEGGI ANCHE: – Le 5 migliori nuove Serie Tv Netflix da vedere in una giornata

Written by Claudia Balmamori

Ho finito Netflix.

Lo Zodiaco di Friends

Demi Lovato

Demi Lovato ha avvistato gli UFO in cielo: «Stanno arrivando!» [VIDEO]