Vai al contenuto
Home » La casa di carta » I 5 migliori spin-off che potrebbero nascere dalle ceneri de La Casa de Papel

I 5 migliori spin-off che potrebbero nascere dalle ceneri de La Casa de Papel

Sono passati ormai tre mesi da quando La Casa de Papel ha chiuso ufficialmente i battenti, sorprendendoci con il suo finale perfettamente in linea con la serie e degno delle prime stagioni dello show.

Ma se la storia della rapina più famosa della tv si è ormai conclusa, i suoi protagonisti hanno ancora molto da raccontarci, come dimostra il rilascio dei primi trailer dello spin-off su Berlino. Il narcisista e folle fratello del Professore, però, non è l’unico personaggio con un passato degno di essere raccontato e un futuro tutto da scoprire.

Ogni figura ne La Casa de Papel presenta delle caratteristiche peculiari e una storia complicata alle spalle, lasciando spazio a una fioriera di potenziali racconti che potrebbero riportarci nell’universo di Álex Pina.

Vediamo, dunque, quali potrebbero essere i migliori spin-off da realizzare partendo dall’universo de La Casa de Papel.

1) Il passato di Tokyo

la casa de papel

Tokyo non è tra i personaggi più amati dello show, ma non possiamo negare che sia certamente uno di quelli dal passato più interessante e denso di eventi.

Fin dalla prima puntata de La Casa de Papel, grazie anche al suo ruolo di voce narrante della serie, abbiamo potuto scoprire piccoli dettagli su ciò che era la vita della ladra prima dell’incontro con il Professore.

Un passato turbolento, un fidanzato morto in una rapina finita male, un carattere impulsivo che è sempre stato parte di lei. Piccoli flashback di un passato che ci viene solo accennato, ma che accende la nostra curiosità e la voglia di saperne di più.

Se l’ultima parte de La Casa de Papel ci ha regalato alcune inedite immagini, permettendoci di vedere per la prima volta il volto di René e assistere alla sua tragica morte, sono ancora tante le domande irrisolte relative al passato di Tokyo, domande che solo uno spin-off interamente incentrato sul personaggio potrebbero risolvere degnamente.

Perché se l’impulsività e l’egoismo della ladra ci hanno portato a odiare Tokyo in più di un’occasione, è più che certo che il suo bel carattere e la sua irrefrenabile capacità di attrarre guai darebbero vita a una serie incapace di annoiare e piena di colpi di scena.

2) Alicia e Raquel

Due donne diverse, due professioniste con un modo opposto di vivere il lavoro, ma anche due personaggi estremamente intriganti che hanno donato pepe alla storia raccontata ne La Casa de Papel.

Raquel e Alicia sono pilastri fondamentali all’interno della storia, donne energiche e testarde che sono accomunate dal fatto di essere state le uniche in grado di tenere testa al geniale Professore.

Ma se durante La Casa de Papel abbiamo avuto modo di approfondire ampiamente il loro modo di muoversi sul lavoro e nei confronti di Sergio, sono davvero pochi i dettagli che i produttori hanno deciso di rivelarci sulla loro vita precedente.

Di Raquel lo show ci offre solo piccoli accenni, un passato caratterizzato da un marito violento e una figlia da crescere, un rapporto speciale con il collega Ángel, che vengono solo citati e mai mostrati sullo schermo. Lo stesso avviene con Alicia, la brillante e talvolta spietata detective che scopriamo avere alle spalle una storia d’amore solo sommariamente raccontata.

Ci viene fatto intendere che le due donne si conoscessero già da molto prima della rapina, probabilmente grazie al loro lavoro che gli aveva dato modo di agire insieme, di diventare amiche. Ma di questi eventi non sappiamo altro.

Ed è qui che la capacità creativa dei produttori potrebbe intervenire, mostrandoci il passato e le avventure di queste donne in una serie interamente incentrata su di loro, magari permettendoci di vederle agire insieme in qualche operazione della polizia, intente a indagare fianco a fianco, mentre la loro vita privata si intreccia con il lavoro, in un’analisi di un passato che sembra avere ancora tanto da dirci.

3) Le origini del piano

la casa de papel 5

Astuto, dettagliato, meticolosamente progettato: il piano della prima, brillante rapina organizzata dal Professore è un insieme di ragionamenti entusiasmanti ed emozionanti colpi di scena.

Quel piano, lo sappiamo, è il frutto del lavoro di una vita intera, una dedica e un omaggio di un figlio a un padre, di un ladro a un altro ladro. Nato dal trauma di un bambino che il suo papà lo ha visto morire davanti ai suoi occhi, studiato tra le corsie di un’ospedale che era casa e rifugio di un ragazzino dalla mente geniale.

Ma cosa sappiamo veramente di quegli anni? Chi era Sergio Marquina prima di diventare il Professore?

Domande a cui nessuno di noi sa dare risposta. Perché del suo passato il Professore ha cancellato ogni traccia, eliminando ogni riferimento al bambino che fu, scomparendo nel nulla anche di fronte alla legge.

Ma noi quel passato vorremmo tanto poterlo riportare a galla, per poter vedere finalmente con i nostri occhi il cervello del Professore in azione, intento a studiare e sperimentare il suo piano. Magari partendo proprio da quel lutto tanto doloroso subito da bambino, indagando più a fondo nel rapporto con il fratello, andando a scoprire qualche dettaglio sulla malattia che lo ha costretto a letto per tanti anni, fino ad arrivare all’età adulta, a quell’uomo ormai inesistente per lo Stato e per il mondo che in segreto ha reclutato i suoi soldati, preparandosi a mettere in scena la più grande rapina di tutti i tempi.

4) Nairobi

la casa de papel

Folle, energica, passionale e travolgente: Nairobi è uno dei personaggi più amati de La Casa de Papel, un concentrato di stravaganza e determinazione che dietro il suo volto più resistente nasconde un anima fragile e un cuore immenso.

Anche lei, esattamente come ogni personaggio di questo show, arriva sotto l’ala protettiva del Professore nel punto più critico della sua vita. Madre single, costretta allo spaccio per mantenere la sua famiglia e dipendente lei stessa dalla droga, Nairobi si ritrova a perdere l’unica cosa di cui le importa davvero: l’amatissimo figlio.

Determinata a ricongiungersi con lui, Nairobi si butta a capofitto nella rapina, trovando una nuova famiglia e una speranza che da tempo sembravano scomparsi dalla sua vita.

Per noi spettatori che tanto abbiamo amato il personaggio, l’idea di poter vedere uno spin-off interamente incentrato su Nairobi sarebbe un vero e proprio sogno che si realizza. Tanti sono gli argomenti che immaginiamo potrebbero essere trattati in questa serie: il passato della donna, la sua formazione come falsario e il declino che la condusse verso l’addio al figlio, ma anche uno sguardo verso il futuro, quello al fianco di Helsinki, al termine della prima rapina.

Due anni che portarono la donna a innamorarsi dell’amico e a condividere con lui emozionanti avventure sulle quali a noi spettatori non è stata data la possibilità di scoprire nulla, ma che potrebbero diventare il fulcro di una nuova emozionante storia incentrata sulla fantastica ladra.

5) Marsiglia

Silenzioso, calmo, ma sempre pronto a salvare la banda nelle situazioni più complicate: Marsiglia è un personaggio spesso tenuto di lato nel corso ne La Casa de Papel, ma che nelle sue brevi apparizioni è riuscito a farci ridere e divertire come nessun altro.

Sul suo conto non sappiamo davvero nulla, ci viene lasciato intendere che in passato forse un sicario, probabilmente amico di Berlino, amante degli animali e proprietario di Sofia, il dolce furetto che diventa protagonista di uno dei piani del Professore.

Ma per il resto la sua vita, come anche i dettagli del suo ruolo durante la rapina, vengono lasciati nell’ombra. E allora perchè non provare a lanciare uno show incentrato su questo misterioso e affascinante personaggio?

Si potrebbe raccontare qualcosa sul suo passato, ma perchè no, magari spingersi fino a quegli stessi anni delle rapine, provando questa volta a guardare la storia da un punto di vista diverso, esterno, lasciandoci incamminare verso la scoperta di altri e intriganti dettagli nella realizzazione del grande piano.

Siamo più che certi che con un uomo come Marsiglia a fare da protagonista, questo spin-off ci regalerebbe una serie infinita di momenti trash e avventure esilaranti in grado di tenerci letteralmente incollati allo schermo.

Scopri il primo libro di Hall of Series: 1000 Serie Tv descritte in 10 parole è ora disponibile su Amazon!