in

Come finisce Kebab for Breakfast?

Chi è nato negli anni Novanta e guardava MTV durante la sua adolescenza sa di che cosa si sta parlando, quando si nomina Kebab For Breakfast. Si tratta di una mitica serie tv tedesca trasmessa dal 2006 al 2008. Già il titolo originale è tutto un programma: Türkisch für Anfänger, letteralmente “Turco per principianti”. Già da qui si può intuire come lo show sia un inno al multiculturalismo, trattato in maniera approfondita e avveniristica, ma divertente e soprattutto mai banale.

kebab for breakfast

Nonostante Kebab For Breakfast sia impregnato di cultura tedesca e turca, è riuscito ad appassionare moltissimi telespettatori anche in Italia. In parte, per la sua comicità brillante, non scontata, né tanto meno volgare. In parte perché racconta con sguardo tenero e ironico dei problemi quotidiani che affliggono sia gli adulti, sia gli adolescenti. Malgrado per certi versi sia un prodotto teen, risulta perfettamente godibile anche da un pubblico adulto. E, nonostante una volta cresciuti si rida davanti a quelli che per la protagonista diciassettenne, Lena, sono dei veri e propri drammi, quando si è ragazzini li si vive con grande partecipazione.

Ma di cosa parla Kebab For Breakfast?

La serie è stata trasmessa in Germania dal canale Das Erste, la prima rete televisiva pubblica tedesca. Già da qui si capisce che lo show sia rivolto ad un pubblico piuttosto sfaccettato, che coinvolge ragazzi, adulti e famiglie. E infatti Kebab For Breakfast ci propone contenuti leggeri e d’intrattenimento. Ma attenzione: questo non significa che gli argomenti trattati siano superficiali, anzi.

Il prodotto Das Erste, infatti, racconta la storia di una famiglia allargata, come potrebbe essere quella de I Cesaroni. La differenza dalla serie nostrana è che i ragazzi che si trovano a vivere forzatamente sotto lo stesso tetto non solo provengono da due famiglie diverse, ma anche da due culture diverse.

kebab for breakfast

Tutto comincia quando Doris Schneider (Anna Steiblich), psicologa infantile divorziata e il commissario di polizia turco Metin Öztürk (Adnan Maral) si innamorano e decidono di andare a vivere insieme. Naturalmente, nel loro nido d’amore portano i rispettivi figli: Lena (Jospehine Preuß) e Nils Schneider (Emil Reinke), da una parte e Cem (Elyas M’Barek) e Yagmur (Pegah Ferydoni), dall’altra. Il tutto è raccontato dal punto di vista di Lena, un’esuberante diciassettenne e i suoi video. La ragazza, infatti, manda lunghi monologhi in cui racconta le sue avventure quotidiane e i suoi pensieri a Cathy, la sua migliore amica trasferitasi negli Stati Uniti. È particolarmente divertente osservare le vicende con gli occhi di Lena, che prima è semplicemente seccata perché la madre le vuole presentare quello che si pensa essere il suo ennesimo (e temporaneo) partner. Figuratevi dunque il suo smarrimento quando al ristorante, con le due famiglie unite, Doris e Metin comunicano allegramente che andranno a vivere tutti insieme.

Se Nils, il fratellino minore, prende la cosa con più filosofia, Lena è semplicemente furibonda con sua madre. E i figli Öztürk non sono certo da meno. All’inizio, dunque, non tira una buona aria in famiglia. La maggiore degli Schneider giudica Cem un selvaggio e Yagmur una fanatica religiosa. I due, da parte loro, considerano lei una svergognata, sfrontata e maleducata.

Ma si sa, l’odio è solo una faccia della medaglia

kebab for breakfast

Nonostante le incomprensioni iniziali e i litigi, il rapporto fra i figli va via via migliorando, attenuando le divergenze culturali. E alla fine, Lena e Cem si scoprono innamorati l’uno dell’altra. Certo, orgogliosi come sono fanno molta fatica ad ammetterlo, cosa che dà il via a una serie di equivoci e incomprensioni francamente molto divertenti. Anche un po’ esasperanti a lungo andare.

La prima stagione, tuttavia, si concentra di più sulle divergenze familiari che vengono pian piano appianate. Non solo il rapporto fra i ragazzi è difficoltoso, ma lo è anche quello con i genitori. Entrambi, infatti, cercano di ingraziarsi i figli dell’altro, spesso con scarsi risultati. Lena fatica a comunicare con Metin, mentre Yagmur snobba ostinatamente Doris, accusandola neanche troppo velatamente di voler prendere il posto della sua mamma perfetta.

La posizione della psicologa purtroppo non è facile, dal momento che il suo compagno è vedovo. Inevitabile che agli occhi dei figli la madre sia idealizzata e lei fatichi ad essere accettata. Questo per sottolineare come Kebab For Breakfast, nonostante i toni leggeri, tratti argomenti importanti e impegnativi, che riguardano parzialmente ciascuno di noi. Anche se non abbiamo sperimentato da vicino problemi come un grave lutto, l’integrazione e la convivenza forzata, sono comunque tematiche molto attuali, che è impossibile non ci tocchino in qualche modo.

E infatti l’intera prima stagione della serie tv tedesca tratta principalmente di questo: divergenze culturali, disagi adolescenziali, difficili rapporti con i genitori

Una volta introdotto il contesto, però, le successive due stagioni del prodotto firmato Das Erste si focalizzano maggiormente sulle vicissitudini di Lena, Cem e Yagmur.

Dopo che la scintilla fra Cem e Lena è scattata, i due vanno avanti per un’intera stagione in un esasperante tira e molla, che tanto piace al pubblico. Lena infatti si frequenta con un ragazzo problematico, Axel, paziente della madre. Quando Lena tenta di lasciarlo, dà in escandescenze e sembra che tenti il suicidio come già aveva fatto in passato. Per questo motivo la ragazza non se la sente di abbandonarlo e pare rinunciare a Cem. Dopo varie peripezie e l’uscita di scena di Axel, Lena e Cem riescono finalmente a coronare il loro sogno d’amore. Ma i problemi sono dietro l’angolo e le turbe adolescenziali dei due finiscono con il rovinare il rapporto. I ragazzi si lasciano e Cem si fidanza con Ulla, una sua compagna di scuola. Lena, d’altra parte, decide di rassegnarsi, pur essendo ancora innamorata di lui.

Un’altra storyline è quella di Yagmur, corteggiata con scarso successo da Costa, il migliore amico di Cem. La ragazza è una musulmana molto credente, oltre ad essere estremamente timida. Oltre alla scarsa apertura verso l’altro sesso, non accetterebbe mai di uscire con un greco, storicamente nemico giurato dei Turchi. Ma dopo varie insistenze, Yagmur cede e i due, follemente innamorati, decidono di stare insieme nonostante il parere contrario delle famiglie.

La terza stagione di Kebab For Breakfast è più “staccata” dalle altre due

kebab for breakfast

Le prime due stagioni della serie tv tedesca non avevano una cesura “netta” fra loro. La fine dell’una e l’inizio dell’altra non sono segnate da un plot twist clamoroso, o un episodio che potrebbe definirsi conclusivo. Lo show, quindi, sembra non rispettare del tutto la logica narrativa dei prodotti seriali. E la separazione non risultò chiara specialmente per il pubblico italiano, dal momento che MTV trasmise le puntate tutte insieme.

La seconda stagione, però, si chiude in modo chiaro, con il matrimonio di Doris e Metin e il diploma per Lena. È chiaro che da quel momento tutto cambierà.

All’inizio della terza stagione, però, ci si rende conto che non è così.

Ci si aspetterebbe di vedere Lena con una brillante carriera universitaria, un Cem più maturo e responsabile, una Yagmur presa dalla sua storia d’amore con Costa. E invece troviamo Lena che torna a casa con la coda tra le gambe, che ha fallito miseramente gli studi. Cem, d’altro canto, non solo non ha la minima intenzione di assumersi delle responsabilità da adulto, ma passa ogni sera a ubriacarsi. Yagmur, invece, ha lasciato Costa perché insisteva nel voler consumare con lei senza sposarla. Ma la ragazza, fervente credente, non intendeva assecondare le sue richieste.

Tutto sembra come prima, o quasi. Ma non è così

Pian piano, i tre ragazzi capiscono che stanno crescendo e che la vita è fatta di compromessi e responsabilità. Yagmur torna da Costa quando lui si decide finalmente a sposarla. Lena trova lavoro come giornalista e Cem comincia uno stage in commissariato da suo padre. Sembrerebbe tutto perfetto, non fosse che per un dettaglio: Lena è ancora innamorata di Cem.

Da qui riprende la commedia degli equivoci, con i due che ricominciano nei vari tira e molla. Almeno finché Lena non scopre di essere incinta. All’inizio il ragazzo non ne vuole sapere, convinto che il figlio non sia suo. La giovane donna, sentendosi dunque abbandonata, valuta seriamente l’idea dell’aborto. Dopo uno splendido dialogo con il nonno, però cambia idea. Mentre sta tornando a casa, viene bloccata da Cem, che le dice di amarla e che si prenderà cura del bambino a prescindere dal padre. Lena allora gli dice che il figlio è suo e Cem piange dalla gioia.

Il resto della stagione, dopo questo momento, si concentra sulla gravidanza di Lena e sul percorso di crescita di Cem, deciso a diventare un buon compagno e padre.

Come finisce la terza stagione di Kebab For Breakfast?

Il finale della serie tv tedesca è bello proprio perché non capita nulla di rilevante. Quando uno show annuncia un colpo di scena finale, è inevitabile che qualcuno rimanga deluso. Spesso la risoluzione di qualche trama ingarbugliata divide i fan, come può essere stato nel caso di How I Met Your Mother, o Game of Thrones. Nel caso di Kebab for Breakfast, invece, è tutto molto semplice. Lena partorisce un bellissimo bambino e riesce finalmente a costruire una famiglia con l’uomo della sua vita. Cem trova lavoro come poliziotto, Yagmur studia per diventare interprete, mentre Costa ha successo nella sua attività di stilista.

Non che i due abbiano rinunciato al matrimonio, anzi. Semplicemente, aspettano che anche la ragazza riesca a realizzarsi professionalmente, in modo che non annulli sé stessa in nome di una vita votata al focolare domestico. Insomma, tutti sono felici e contenti.

Sembrerà un finale scontato, ma nel caso di una serie tv, specialmente se d’intrattenimento, è la cosa migliore. Una conclusione simile non può che mettere d’accordo tutti e lasciare il pubblico con un bellissimo senso d’appagamento.

Personaggi e interpreti

Diamo uno sguardo più ravvicinato agli attori di questa serie così innovativa.

Josefine Preuß è Lena Schneider

L’attrice dà il volto a Lena, la protagonista della serie. Una ragazza esuberante, ma animata dal senso di inadeguatezza di tutti gli adolescenti. La particolarità è il suo modo di approcciare alle sue insicurezze, caratterizzato da una ironia brillante.

Anna Steiblich è Doris Schneider

kebab for breakfast

Anna Steiblich interpreta egregiamente il ruolo di Doris, madre di Lena e Nils. Psicologa con passato da hippie, ha lasciato il marito Marcus scappando rocambolescamente dalla tenda in cui vivevano in Amazzonia, quando era incinta del figlio più piccolo.

Emil Reinke è Nils Schneider

kebab for breakfast

Il giovane attore è Nils, il figlio più piccolo di casa Schneider. Al contrario di Lena, è un ragazzo accomodante e adattabile, oltre ad avere un altissimo QI.

Elyas M’Barek è Cem Öztürk

Elias M’Barek, talentuoso attore di origini turche, dà il volto a Cem, il classico bad boy dal cuore tenero.

Pegah Ferydoni

Pegah Ferydoni è un’attrice iraniana con una notevole filmografia alle spalle. In Kebab For Breakfast è la dolce e ingenua Yagmur. Anche se attenzione: sotto alla patina da brava ragazza, si cela una ragazza forte e granitica nei suoi principi.

Adnan Maral è Metin Öztürk

Il bravo Adnan Maral interpreta Metin, uomo devoto alla famiglia e al lavoro. Tiene moltissimo alle persone che ama e la sua priorità è l’armonia familiare.

Dove si può vedere Kebab For Breakfast?

Dopo essere andato in onda su MTV, Kebab For Breakfast è entrato per un periodo nel catalogo Raiplay. Purtroppo è stato rimosso, quindi al momento non è più possibile guardarlo in Italia.

Scritto da Giulia Losi

Dovevo essere un architetto, ma ho avuto un piccolo "cambio di rotta" e mi sono innamorata del cinema. Mi sono laureata in teatro, cinema, danza e arti digitali alla Sapienza di Roma e ho voluto scrivere di cinema e serie tv, le mie due grandi passioni.

netflix

7 notizie sulle Serie Tv che vi svolteranno la giornata

Bridgerton sopravvivrà all’addio del Duca?