in

Dexter ha ricreato la sua famiglia in un laboratorio?

dexter

Il laboratorio di Dexter è una delle serie animate più amate dai millennials. Ha tenuto compagnia per anni a chi nei cartoni trovava una certezza. Poiché era sufficiente tornare a casa e trascorrere il pomeriggio guardandoli per essere contenti. Erano sempre lì, ad aspettare il tuo ritorno da scuola o dagli impegni pomeridiani.

Eppure questo cartone non è privo di un lato oscuro. Così come parecchie serie animate, anche Il laboratorio di Dexter è avvolto da un alone di mistero causato da una sfilza di teorie e congetture. Quella più inquietante riguarderebbe la presunta clonazione della famiglia effettuata da Dexter.

dexter

Tale ipotesi circola sul Web da parecchio tempo, al punto da esser considerata quasi una creepypasta usata per “traumatizzare” i vecchi fan. Ma ragionandoci bene, questa teoria non sarebbe poi da scartare a priori poiché alcuni dettagli potrebbero dimostrarne la veridicità.

Secondo questa tesi, il giovane scienziato Dexter (o Ciuffo Rosso) avrebbe ricreato la propria famiglia nel proprio laboratorio in seguito a un’esplosione.

E la causa di tale catastrofe sarebbe stata la goffaggine o l’estrema curiosità della sorellina Dee Dee. Ad accreditare questa supposizione vi sono numerosi elementi che renderebbero il cartone animato che conosciamo parecchio inquietante. Una prima dimostrazione a favore della teoria sarebbe nella stessa sigla dello show. Sia quella originale che italiana fanno intendere che il lavoro del piccolo genio sia spesso ostacolato dalla sorella. E che, soprattutto, gli “errori e le esplosioni” non siano poi così rari.

Ma cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

dexter

L’intelligenza di Dexter non è mai stata un segreto per i genitori, come testimoniano alcuni episodi. Ma la loro indifferenza dinanzi alle impressionanti capacità del figlio ha lasciato confusi alcuni fan che si sono domandati il perché di un simile trattamento. E l’unica spiegazione plausibile sarebbe la reale natura dei genitori. Dexter, dopo una possibile esplosione, li avrebbe quindi ricreati in laboratorio. In segreto e con informazioni limitate, in modo da preservarli da qualsiasi danno (sia fisico che emotivo).

Seguendo tale ragionamento, l’intera famiglia sarebbe stata creata dal protagonista con peculiarità e caratteristiche singolari, affinché essa non fosse d’intralcio ai suoi progetti scientifici.

Creando la copia di Dee Dee, il famoso Ciuffo Rosso ne avrebbe quindi mantenuto i tratti e la personalità, senza escludere qualche piccola modifica. Quale causa dell’eventuale esplosione, la sua clonazione avrebbe infatti predetto l’ennesima sciagura. A meno che la sorellina non sia stata creata con il pregio della lealtà e della sincerità verso il fratello.

I genitori, invece, sarebbero stati clonati sulla base degli originali, con l’incentivo di avere una salute di ferro. Nell’episodio 1×03, “La mamma automa”, Dexter si mostra infatti sorpreso nel vedere la madre ammalata. Un comportamento inusuale, quasi infantile, considerando il suo geniale intelletto.

Ma il suo stupore potrebbe essere giustificato qualora la madre sia un clone. Consapevole di aver commesso un errore nella sua creazione, la reazione di Dexter sarebbe del tutto legittima. Inoltre in più di un’occasione i genitori subiscono terribili trasformazioni, ritornando negli episodi successivi esattamente normali e privi di danni.

Ma ad avvalorare questa teoria contribuiscono anche altri piccoli dettagli, cominciando dalla personalità di Dexter.

Il protagonista del cartone animato presenta infatti un’interessante caratterizzazione. Nonostante sia soltanto un bambino, possiede una straordinaria intelligenza ma anche un’enorme stima di sé. In più di un’occasione sfoggia con orgoglio la propria genialità, credendosi superiore a tutti e comportandosi quasi da megalomane.

Non è quindi un caso che Ciuffo Rosso dia prova delle proprie capacità cimentandosi nel creare la vita nel proprio laboratorio. Egli è persino in grado di creare dei cloni, modificarli e farli invecchiare.

dexter

Dexter dimostra inoltre, nell’episodio “Il cagnolino giurassico“, di poter controllare il sistema nervoso centrale umano. Mentre nella 7×15, “Il robot giapponese“, si assiste chiaramente alla scena in cui lo scienziato cancella la memoria dei genitori dopo che hanno scoperto il suo laboratorio. Tale gesto potrebbe spiegare perché essi non siano a conoscenza degli esperimenti del figlio o, addirittura, del fatto di essere delle repliche.

E seguendo tale ragionamento, capiremmo perché il più delle volte si comportino in modo strano. In seguito a una ripetitiva rimozione dei ricordi, i genitori di Dexter potrebbero infatti aver subito dei danni a livello cerebrale. Questa sarebbe quindi la causa della loro lentezza e persino della loro stupidità.

Secondo questa teoria il personaggio di Dexter sembrerebbe quindi essere tanto intelligente quanto fragile.

Ma esiste anche un’altra faccia di questa crudele supposizione. Si sostiene infatti che nell’ipotetico incidente siano morti solo i genitori di Dexter e che Dee Dee sia rimasta semplicemente ferita. Seguendo questo filo logico, capiremmo perché il piccolo genio si mostri in più occasioni affettuoso nei confronti della sorella, quasi impietosito da lei.

La presenza di un parente ancora vivo potrebbe essere la reale motivazione, se non l’unica, che spingerebbe Dexter a condurre una parziale vita normale. L’unico freno al genio è quindi rappresentato dalla sorellina Dee Dee, che riflette il senso di colpa e di impotenza nei confronti di una famiglia perduta.

cartoni animati

Queste interessanti supposizioni potrebbero rovinare l’infanzia di qualcuno o, addirittura, renderla ancora più emozionante. Poiché non importa quanta credibilità ci sia in simili congetture: l’idea di trovare qualcosa di profondo in una serie animata ci attrae quasi sempre.

Aldilà dell’aura occulta e oscura che avvolge Il laboratorio di Dexter è impossibile poter costruire una teoria ufficiale e ben definita. E la causa è da ricercare prevalentemente nella presenza di contraddizioni e buchi di trama nella longeva serie animata.

Eppure ancora oggi Dexter si rivela capace di far concordare più generazioni. Riesce a intrattenere persino a distanza di anni, facendoci sentire spesso nostalgici e, forse, un po’ troppo grandi.

Leggi Anche – I 10 personaggi più oscuri dei cartoni animati

Written by Simona Mainenti

Innamorata della scrittura, ossessionata da film e serie tv.
Sono fermamente convinta che la cultura sia il superpotere più figo di tutti.

#DeliridiSpade 8×02 – La morte è alle porte, ma la pubertà è più importante

Game of Thrones: la sigla sta cambiando in ogni episodio, ed è sempre più criptica