in ,

10 motivi per amare Lily e Marshall

Lily e Marshall

Siamo così abituati a discutere (e a scannarci) sul triangolo Ted/Robin/Barney, che spesso ci dimentichiamo di Lily e Marshall. O meglio, più che dimenticarcene tendiamo a darli per scontati, perché loro sono lì, con la loro solidità. Come per Ted, loro ci sono sempre per noi e, quando abbiamo bisogno di consigli su come gestire una relazione, ci basta riguardare le puntate di How I Met Your Mother e ascoltarli. Anche se, a essere onesti, ascoltarli non basta perché è importante anche semplicemente guardarli, guardare come si comportano l’uno con l’altra.

Lily e Marshall sono l’emblema di una relazione solida e funzionale.

Certo, forse ci hanno coinvolto un po’ meno rispetto a Ted e Robin o a Robin e Barney, o a Ted e Tracy, ma solo perché non li abbiamo visti innamorarsi. Ce li hanno già presentati con la proposta di matrimonio di Marshall a Lily.

I due perciò stavano già insieme da tantissimi anni. Si sono conosciuti il primo giorno di college e da allora non si sono più lasciati. Beh, esclusi quei pochi mesi in cui Lily era a San Francisco. Ma questa è un’altra storia.

Tutto questo preambolo per dirvi che sì, Lily e Marshall non si possono assolutamente non amare insieme. E vi potrei dare un’infinità di motivi per farlo, ma mi sono dovuta limitare a questi dieci.

PRIMO GIORNO DI COLLEGE

Lily e Marshall

Questo è già di per sé un motivo validissimo. Perché se Lily non si fosse fissata con Marshall e non avesse bussato a tutte le porte fino ad arrivare finalmente alla sua, probabilmente non si sarebbero mai conosciuti. E se non si fossero mai conosciuti, non avrebbero avuto un rapporto di coppia così bello, profondo e sincero.

Oltre al fatto che Lily non avrebbe mai conosciuto Ted, Robin e Barney e pensare a questa cosa mi ha onestamente fatta diventare molto, molto triste. Ve le immaginate le stesse avventure dei quattro assieme a un’altra ragazza che non sia Lily? Io no.

Written by Olimpia Petruzzella

Tra un'indagine con Sherlock Holmes e un viaggio e l'altro col Dottore, sono anche riuscita a laurearmi in Archeologia (River, grazie ancora per quella dritta... e per avermi presentato Euripide!) e fare un master in sceneggiatura alla Silvio D'Amico. Perché siamo tutti storie, alla fine. Ed è meglio farne una buona, no?

The Last Kingdom

The Last Kingdom, un nuovo historical drama dal sapore inglese

Lettera di Drogon a Daenerys