in

L’omicidio che Hannibal non ha potuto portare in scena

hannibal

Chi ha avuto il piacere di vedere le tre stagioni di Hannibal può confermare che questa Serie è poesia, riflessione, una sorta di viaggio mentale. Ma non si ferma a questo. Hannibal è anche violenza, crudezza e arte. Tutto ciò è reso possibile da una fotografia che non nasconde nulla. L’occhio dello spettatore si posa su crimini violenti, corpi smembrati, organi asportati. In ognuna di queste scene si intravede il genio del suo creatore, Bryan Fuller.

L’inventiva di Fuller, meravigliosamente tendente all’eccessivo, non ha mai rappresentato un problema all’interno della Serie. Lavorando insieme a Joanna Jamerson, vicepresidente degli standard dei programmi NBC, il creatore di Hannibal ha sempre mostrato degli omicidi macabri ma allo stesso tempo adatti allo schermo televisivo. Ha trasformato alcune vittime in angeli e con altri cadaveri ha creato un palo totemico.

C’è però un episodio di Hannibal in cui l’immaginazione di Fuller ha superato di gran lunga gli standard televisivi. E, forse, anche i limiti del pensiero umano.

In Rôti (episodio 1×11) Will Graham e l’FBI sono alla ricerca di Abel Gideon, un killer riuscito a sottrarsi alle forze dell’ordine. Gideon inizia a mettere in atto una sorta di vendetta nei confronti degli psichiatri che lo hanno osservato, accusando Frederick Chilton di averlo convinto di essere lo Squartatore di Chesapeake.

Nel corso dell’episodio Freddie Lounds (giornalista per un tabloid) riceve una chiamata dal dottor Paul Carruthers, uno psichiatra che le offre una collaborazione per un articolo. Quando la giovane donna apre la porta del suo ufficio trova lo psichiatra mutilato da Gideon. Il killer aveva usato la tecnica della cravatta colombiana, che consiste nel recidere la gola della vittima e far uscire la sua lingua attraverso il taglio.

gideon hannibal


Per quanto rivoltante (ma ammettiamolo, anche affascinante) la NBC ha considerato questa scena più appropriata allo schermo televisivo rispetto a quanto inizialmente proposto da Fuller. Nella mente del creatore l’episodio doveva infatti svolgersi in modo diverso. Nella sceneggiatura iniziale Gideon avrebbe dovuto attirare Freddie Lounds nell’ufficio di Paul Carruthers. Entrando avrebbe premuto un’interruttore, convinta di accendere la luce. In tal modo avrebbe involontariamente attivato un ventilatore, inserito da Gideon in un’incisione sull’addome dello psichiatra ancora vivo.

Durante un’intervista con Entertainment Weekly, Bryan Fuller ha commentato questa scena. Ecco le sue parole:

Essenzialmente, Gideon sventra lo psichiatra usando un ventilatore, in un colpo solo. È stata l’unica volta in cui l’NBC ha detto “Non so come potresti realizzarlo”. Avremmo però spinto per farlo, se solo non ci avessero detto che finanziariamente non avremmo potuto produrre questo episodio, considerando che le interiora dello psichiatra avrebbero cosparso l’intera scena.

hannibal

Leggi anche – Vi racconto la mia storia d’amore con Hannibal

Written by Silvia Villa

Di giorno sono una studentessa a cui piace leggere, viaggiare e (occasionalmente) scrivere. Adoro il mare, il buon cibo e il caffè! Alla fine della giornata non sono nè serial killer nè supereroina, ma entro nel bellissimo mondo delle Serie Tv nei panni di una Tv Series Addicted!

American Crime Story 2X04 – L’amore secondo Andrew Cunanan

serie tv

Il ritorno di Friends è davvero possibile? Rispondono gli attori