in

Dove sono finiti gli attori di Hamilton dopo Hamilton

#
#

Hamilton non è solo un musical sulla rivoluzione americana, ma è un musical rivoluzionario che attraverso il rap consegna una lunga riflessione sulla storia, sulle dinamiche relazionali degli uomini e delle donne del passato che vissero la guerra d’indipendenza e sul ruolo fondamentale della parola, intesa come mezzo principale per conoscere e narrare di verità necessarie. In effetti la stessa canzone che chiude il musical recita:

#
#

Who Lives, who dies, who tells your story

<<Chi vive, chi muore, chi racconta la nostra storia?>> Riassume il dilemma principale che si radica in tutte le pagine scritte nottetempo da Alexander Hamilton, poi riordinate post mortem da Eliza e Angelica Schuyler. Dunque, chi è Alexander Hamilton? Lin Manuel Miranda, scrittore della musica e delle canzoni, dopo aver letto la biografia dello storico Ron Chernow su questo politico ed economista americano, considerato uno dei Padri fondatori degli Stati Uniti, decise di ideare un musical che, narrando la vita di quest’uomo, potesse anche mostrare le vicende storiche della rivoluzione americana scoppiata nel ‘700 a New York e diffusasi poi su più fronti.

Il musical, con alla regia Thomas Kail, ha debuttato a Broadway nell’agosto del 2016 e dal 3 luglio del 2020 il film è disponibile sulla piattaforma di streaming Disney+, permettendo a molti spettatori che non potevano recarsi a New York di apprezzarlo in alta definizione. L’opera, che ha vinto 11 Tony, un Grammy e il premio Pulitzer per la drammaturgia, ha riscosso inoltre un così grande successo che, prima dei contenuti speciali rilasciati sempre su Disney+, nel 2017 venne pubblicato un libro, Hamilton: The Revolution, con tutte le curiosità sulla realizzazione dello spettacolo e sugli attori. Facenti parte del cast sono: Lin-Manuel Miranda (Alexander Hamilton), Leslie Odom Jr. (Aaron Burr), Phillipa Soo (Eliza Schuyler), Reneé Elise Goldsberry (Angelica Schuyler), Jonathan Groff (re Giorgio III), Christopher Jackson (George Washington), Daveed Diggs (Thomas Jefferson/ Marquis de Lafayette), Anthony Ramos (John Laurens / Philip Hamilton), Jasmine Cephas Jones (Maria Reynolds/ Peggy Schuyler) e Okieriete Onaodowan (James Madison / Hercules Mulligan).

#
#

Ad aver apprezzato il capolavoro di Miranda non troviamo solo Barack e Michelle Obama, per cui il cast si è esibito nel 2010, ma vi sono anche Henry e Megan e gran parte della famiglia reale inglese nonostante re Giorgio III non sia dipinto come il migliore degli uomini. Recentemente, alla luce degli eventi più tragici del 2020 molti hanno iniziato a guardare il musical sotto un’altra luce. Dunque, consapevoli della complessità dello spettacolo e del successo che giustamente ne è derivato, ci siamo chiesti che fine abbiano fatto gli attori di Hamilton dopo Broadway.

1) Lin Manuel Miranda – Hamilton

Hamilton

Partiamo proprio dal protagonista e autore di Hamilton. Lin Manuel Miranda è entrato a pieno titolo nel mondo dei film e specialmente delle serie tv. Prima di Hamilton l’attore aveva già ottenuto delle piccole parti in telefilm amati dal pubblico, tuttavia nessuna di queste lo aveva portato al successo. Ad esempio compare nella 9×11 di How I Met Your Mother e molti adesso potrebbero anche riconoscerlo ne I Soprano o in Dr House. Ma la vera scalata al successo per Lin Manuel Miranda ha avuto inizio dopo la prima a New York del suo musical. Successivamente ha realizzato le canzoni per Oceania, la musica per la nuova trilogia di Star Wars e ha recitato ne Il ritorno di Mary Poppins. Inoltre sta lavorando alle canzoni per il live-action de La Sirenetta.

Sul fronte serie tv ritroviamo il suo volto nella nuova stagione di Brooklyn Nine Nine e specialmente in Queste Oscure Materie, in cui ha ottenuto un ruolo da regular. Nella serie tratta dai romanzi di Philip Pullman, Miranda interpreta Lee Scoresby, uno dei principali compagni di viaggio di Lyra Belacqua.

2) Leslie Odom Jr. – Aaron Burr

Hamilton

In Hamilton Leslie Odom Jr. ha ottenuto probabilmente il ruolo più importante dopo quello del protagonista. Aaron Burr è colui che è diventato il cattivo della storia americana, lui stesso si definisce tale dopo aver sparato e ucciso Hamilton.

Hamilton faces an endless uphill climb. He has something to prove he has nothing to lose

<<Hamilton affronta un’infinita salita. Lui ha qualcosa da provare, lui non ha niente da perdere>> è una delle frasi più iconiche che riassumono cosa Burr provi per il suo storico rivale. Tutto ciò Leslie Odom Jr. riesce a consegnarlo perfettamente. Non sorprende dunque che anche lui abbia ottenuto nuovi ingaggi.

Dopo Hamilton ha recitato nel film Assassinio sull’Oriente Express e nel 2019 ha ottenuto una parte nel film Harriet.

Come si è detto per Lin Manuel Miranda, anche Leslie Odom Jr. prima di Hamilton aveva recitato in serie tv conosciute, come Gotham, Supernatural, Grey’s Anatomy. Purtroppo essendo state principalmente comparse, le parti ottenute non gli avevano garantito un rapido successo. Inoltre, dopo lo spettacolo di Hamilton nel 2016, sembra che si sia concentrato più sulla sua carriera musicale dedicandosi alla realizzazione di nuovi dischi o alla partecipazione a nuovi musical e spettacoli sul palco di Broadway.

3) Jonathan Groff – re Giorgio III

Sebbene il musical duri due ore e quaranta, la presenza di Jonathan Groff sul palco non supera i nove minuti. Potrebbe sembrare poco rispetto alla lunghezza di tutta l’opera, tuttavia la caratterizzazione di questo personaggio storico infantile, re Giorgio III, è realizzata magistralmente da Miranda e da Groff. Il re diventa una delle figure più attese sul palco, e anche la più ironica poiché Miranda e Groff svalutano e riducono a omuncolo una figura prepotente e spietata.

Dopo Hamilton Jonathan Groff ha ottenuto una delle parti più complesse della sua carriera.

Ha interpretato il travagliato Holden Ford nella serie Netflix di successo Mindhunter, sebbene la seconda stagione abbia un unico vero problema, di certo una delle migliori serie tv disponibili sul catalogo della piattaforma. Molti di noi ancora sperano nella terza stagione di questa serie thriller e poliziesca davvero ben fatta. Jonathan Groff rispetto agli altri attori del musical era già ben conosciuto a livello internazionale grazie a due precedenti ruoli: Jesse St. James in Glee e Patrick Murray in Looking.

4) Renée Elise Goldsberry – Angelica Schuyler

Hamilton

Reneé Elise Goldsberry in Hamilton ha ottenuto uno dei ruoli più interessanti e forti di tutta la storia: Angelica Schuyler. Impossibile non amarla specialmente dopo aver ascoltato Satisfied, canzone che riassume e spiega il suo personaggio e il rapporto che instaura con Alexander e con Eliza. Infatti durante il procedere della storia Angelica si fa da parte ma resta comunque una delle figure dominanti in tutta l’opera e di cui è difficile non notare le doti recitative e canore.

Dopo Hamilton il ruolo principale per cui oggi molti spettatori la conoscono a livello internazionale è quello ottenuto in Altered Carbon, ecco perché recuperarla se ancora non l’avete vista, in cui interpreta Quellcrist Falconer.

5) Phillipa Soo – Eliza Schuyler

Hamilton

Rispetto ai suoi colleghi, la Soo non ha intrapreso una carriera nel mondo delle serie tv. Ha preferito dedicarsi al teatro sia prima che dopo Hamilton. Nel tempo successivo al tour del musical ideato da Lin Manuel Miranda Tra il 2010 e il 2016 è tornata sul palco di Broadway per recitare in altri due musical: Amélie e The Parisian Woman.

Nel mondo del cinema, invece, come Miranda e pochi altri attori di Hamilton ha preso parte al film Oceania prestando la voce ad alcuni personaggi anonimi nelle canzoni.

6) Christopher Jackson – George Washington

Christopher Jackson non è solo un cantante e un attore ma è anche un compositore. In particolare modo ricordiamo il suo nome per Oceania, film in cui presta la voce al padre della protagonista. Inoltre, come molti attori del cast, aveva già in precedenza lavorato in televisione interpretando molti personaggi secondari in alcune serie tv di spicco, come White Collar, Gossip Girl e Person of Interest.

Dopo Hamilton anche la sua carriera è migliorata.

È entrato a far parte del cast di una delle serie più viste negli ultimi tempi poiché, sebbene racconti una vicenda passata, in realtà narra di una crudele verità ancora attuale. Si tratta di When they see us, serie disponibile su Netflix.

7) Daveed Diggs – Thomas Jefferson / Marquis de Lafayette

Daveed Diggs, che in Hamilton interpreta ben due personaggi storici, ha ottenuto ruoli di spicco in serie tv ben conosciute. Tra il 2016 e il 2017, anni in cui era impegnato anche nel tour del musical, ha recitato in nove episodi di Black-ish. Si tratta di una serie tv che interpreta in chiave comica i problemi ancora presenti nella società americana nei confronti della comunità nera. Successivamente ha invece recitato anche in tre episodi dell’amata e divertente serie Unbreakable Kimmy Schmidt. Tuttavia è tra il 2019 e il 2020 che finalmente possiamo dire sia arrivato l’atteso ruolo decisivo in una serie tv la cui storia è già ben conosciuta. Si tratta del ruolo di co-protagonista ottenuto in Snowpiercer, in cui interpreta Layton Andre.

La serie, come molti già sanno, è tratta dall’omonimo film del 2013 scritto dal regista sudcoreano premio Oscar Bong Joo-ho, in cui il protagonista venne interpretato da Chris Evans.

8) Anthony Ramos – John Laurens / Philip Hamilton

La carriera di Anthony Ramos, giovanissimo attore e cantante, è iniziata proprio con il musical di Lin Manuel Miranda. Dopo aver interpretato si John Laurens che Philip Hamilton, dimostrando una certa versatilità sul palco ha preso parte a progetti interessanti.

Anzitutto nel mondo del cinema ha recitato sia in A Star is born che in Godzilla IIKing of the monsters. Invece ha ottenuto un discreto successo sul fronte serie tv iniziando prima con quattro episodi nella nuova stagione di Will & Grace e ottenendo poi un ruolo di spicco nella serie She’s Gotta Have it, serie che racconta la storia di una pittrice e dei suoi tre amanti e tra loro vi è Mark Blackmon interpretato da Anthony Ramos.

9) Jasmine Cephas Jones – Maria Reynolds/ Peggy Schuyler

Hamilton

Jasmine Cephas Jones, come Phillipa Soo, si è concentrata specialmente su alcuni progetti teatrali. In Hamilton interpreta due personaggi storici che hanno avuto un impatto totalmente diverso nella vita di Alexander. Se infatti Peggy Schuyler è poco importante rispetto alle altre due sorelle, Angelica e Eliza Schuyler, in realtà Maria Reynolds è la donna che porta quasi alla rovina il matrimonio del protagonista e distrugge del tutto la sua carriera politica impedendogli di diventare un giorno presidente.

Jasmine Cephas Jones, dopo Hamilton, ha recitato sia in Storia di un matrimonio, uno dei film vincitori agli’Oscar del 2020, che in alcune serie tv come Girls e Midnight, Texas, Mrs Fletcher e #FreeRayshawn.

10) Okieriete Onaodowan – James Madison / Hercules Mulligan

Anche Onaodowan interpreta ben due personaggi storici nello spettacolo, dando prova anche lui della versatilità e bravura di un attore di Broadway. Dopo Hamilton ha ottenuto dei piccoli ruoli in alcune serie tv, come Girls, She’s Gotta Have it, Grey’s Anatomy e ha prestato la voce a Mike in BoJack Horseman.

Purtroppo al contrario di altri attori del cast, Okieriete Onaodowan non ha ancora ottenuto un ruolo da protagonista. Tuttavia potrebbe giungere molto presto considerando il successo dei prodotti, film e telefilm, di cui ha fatto parte.

LEGGI ANCHE: I 5 migliori momenti musicali di Misfits

Scritto da Anastasia Gervasi

Amo leggere e, anche se sono consapevole di non poter superare il record di libri letti da Rory Gilmore (qualcuno può?), sono certa di aver visto più serie tv di lei. Sin da bambina ho sempre amato le storie (okay forse quelle horror un po' meno) e ho sempre voluto parlarne, specialmente dopo averle conosciute grazie a serie tv avvincenti e ricche di feels e angst. Sono cresciuta con i telefilm di Buffy e FRIENDS e ho capito che, come gli amici di tutti i giorni, anche loro sono dei buoni compagni di vita. Ho incontrato personaggi che mi hanno ispirata e mi hanno spinta a migliorare come persona, trasmettendomi anche una carica di adrenalina pazzesca. Sono storie che ti portano ad imboccare una strada, in parte, ancora sconosciuta. Io spero che la mia sia tanto bella, avvincente e avventurosa quanto quella delle mille storie che ho letto e visto in questi anni. Per il resto mi affiderò al Carpe diem di Orazio.

Elisabeth Moss

Elisabeth Moss: carriera, vita privata e fidanzato dell’attrice statunitense

The Umbrella Academy: Robert Sheehan e Steve Blackman vorrebbero uno spinoff Klaus-centrico