in

Rachel Green: un toro in tutti i sensi

Friends

Rachel Green – l’indiscussa protagonista di Friends – ci ha sempre dato modo di sviscerare la sua identità in tutte le maniere possibili. Un carattere, il suo, che ha sempre fatto la differenza confondendosi con l’istinto e la razionalità, con il cuore e con la testa, con il bianco e con il nero. Tutto questo non è dovuto a una forma di equilibrio che Rachel aveva o ha raggiunto nel corso delle dieci stagioni, ma al suo saper essere l’involucro di tutte le cose.

Non sai mai cosa aspettarti da lei: potrebbe sorprenderti con dei gesti pensati e razionali, oppure potrebbe reagire di istinto e fare una delle cose più folli della sua vita. Certo è – in ogni caso – che quando si parla di lei nulla assume la forma dell’ordinario: qualsiasi cosa faccia, sai già che riuscirà a spiazzarti. Non importa come, riuscirà a fare la differenza.

Proprio per questo il segno zodiacale della protagonista di Friends la rappresenta nella maniera più chiara e leggibile possibile. Lei è del toro. E lo è, in tutti i sensi.

Friends

Quello che lei fa durante le dieci stagioni è sorprendente: riesce – in maniera lenta e velata – a passare da ragazzina a donna. La Rachel della prima stagione e la Rachel dell’ultima stagione non sono diverse o snaturate della loro essenza, ma hanno un approccio alla vita completamente opposto. La sua crescita inizia fin dalla primissima puntata: ha lasciato un uomo all’altare e si rifugia in quella che poi diventerà casa sua. Scappa da una situazione per buttarsi in una che appare fin da subito meno comoda e lontana da ogni tipo di vizio o lusso. Questo è il primo gesto che preannuncia tutti gli altri che pian piano si succederanno uno dopo l’altro nel corso delle stagioni.

Tutto è stato graduale, ed è cominciato a casa di Monica per poi continuare al Central Perk – storico posto di Friends – luogo fondamentale per la crescita di Rachel.

Facendo la cameriera e scegliendo di vivere fuori dal lusso a cui i suoi genitori l’avevano abituata, Rachel capisce cosa vuole e cosa non vuole nella sua vita. Ha voglia di indipendenza e libertà, di contare su se stessa e sui suoi sforzi. Conosce – lavorando – ogni giorno ogni tipo di persona, ogni tipo di lavoro o personalità e raccoglie da ognuna di queste esperienze qualcosa, arrivando a fine giornata con un bagaglio individuale ancora più carico che le insegnerà qualcosa di più su stessa e sul mondo. Il Central Perk è stato fondamentale nella sua vita: il primo posto in cui si è assunta delle responsabilità e che le ha insegnato a fare qualcosa a cui non era mai stata abituata, aiutare gli altri ad esempio. La Rachel del passato non si sarebbe mai immaginata a servizio di qualcuno, ma quella di adesso riesce a trovare in questo una luce.

Una luce che a un certo punto spegnerà per poter fare qualcosa di grande, ma per arrivarci dovrà penare. La gavetta non risparmia neanche Rachel Green che per realizzare i suoi sogni all’interno del mondo della moda lascia il Central Perk, ritrovandosi a portare il caffè ai suoi capi: l’unica mansione che all’inizio riesce a trovare. Ma lei è Rachel Green, non si arrende. Continua – nonostante i momenti di sconforto – a farsi strada verso un mondo che vuole mangiare, e così facendo riesce a scoprirsi ancora una volta forte e determinata. Scopre quanto è disposta a fare per ciò che vuole e quanto sia inestimabile la sensazione di determinazione di cui si sente invasa.

Ma la vulcanica protagonista di Friends è anche fragilità, paura e distacco.

Tutte queste tre componenti le ritroviamo nel rapporto più strano e vero della sua vita: quello con Ross. Il lato che lei gli mostra è raro, non lo riserva a tutti. Nella sua vita ha sempre cercato di buttarsi nei rapporti senza pensarci troppo – scegliendo di vivere semplicemente l’attimo – mentre con lui le cose assumono sempre la forma di qualcosa di più tormentato, impaurito e debole. Quando si tratta di Ross, Rachel è al massimo della sua vulnerabilità e lo ha dimostrato stagione dopo stagione.

Friends

Basta pensare alla lista dei difetti di Rachel scritta da Ross. Quel pezzo di carta ha avuto la capacità di disintegrare la ragazza, di farla sentire annientata non solo da lui, ma anche da se stessa. Tutto quello che c’era scritto lei lo conosceva, sapeva di appartenergli, ma sperava che lui – da cui si era sempre sentita protetta – non lo avesse notato. Sperava che le sue debolezze fossero state nascoste bene, o che almeno non fossero qualcosa da catalogare nei contro di una lista. Scoprire che tutto fosse così nudo l’ha devastata a tal punto da non riuscire a trovare un modo per passare oltre e perdonare Ross: non c’era possibilità in quel momento, perché era da se stessa che doveva ripartire.

Sembra che proprio in quel momento lei abbia fatto un passo indietro e si sia vista dall’esterno: quel che ha visto è l’involucro di tutte le debolezze che nell’ultimo periodo aveva cercato di annientare. Non poteva perdonare Ross, la persona che l’aveva costretta – elencandogliele – a scoprire una verità che aveva cercato di seppellire: faranno parte di lei per sempre.

Le servirà del tempo per convivere con questa consapevolezza in pace, ma riuscirà ad andare oltre perdonandolo e partendo da lì. Ma tutto questo avverrà solo dopo essersi creata – in maniera indipendente – un mondo tutto suo.

Ha decorato il suo universo di tutte le sue fortezze venendo a patti con ogni sua fragilità. Rachel Green di se stessa ha fatto una rivoluzione. Un personaggio, il suo, che ha scelto di mettersi al primo posto, di non scendere a compromessi o azioni passive. Le redini della sua vita le teneva solo lei, e solo così è riuscita ad apprezzare a pieno qualsiasi sua parte, anche quella peggiore. Non ha disegnato il suo futuro come un capo d’abbigliamento, non era un progetto il suo domani. Era la vita nel senso più ampio e bello del termine e così facendo è riuscita a essere – nella decima stagione di Friends – quella che voleva essere.

Rachel Green è stato a tutti gli effetti un posto da scoprire: è lontano. Per arrivarci bisognerà camminare in un sentiero pieno di buche e terreno non asfaltato, ma il panorama ricompenserà ogni sassolino entrato dentro le scarpe. E, allora, sarà felicità.

LEGGI ANCHE – Friends: abbiamo scoperto quanti soldi Chandler ha prestato a Joey!

Written by Annalisa Gabriele

Le serie di Netflix sono contemporaneamente le peggiori e le migliori. Pro: tutti gli episodi vengono rilasciati lo stesso giorno. Contro: tutti gli episodi vengono rilasciati lo stesso giorno.

The Office

The Office, il buco di trama su Michael Scott di cui non ci eravamo accorti

netflix

I 5 migliori film che parlano di arte che puoi trovare su Netflix