Vai al contenuto
Home » Friends » I protagonisti di Friends si trasferiscono in un paesino sperduto della Puglia e danno vita a un improbabile sequel

I protagonisti di Friends si trasferiscono in un paesino sperduto della Puglia e danno vita a un improbabile sequel

Li abbiamo lasciati lì, a New York, pronti a prendere ognuno la propria strada. Per un po’ di anni sono stati tutti lontani, presi da mille vicissitudini diverse, eppure ora eccoli qua che affrontano l’ennesima avventura insieme. I Friends di sempre, e qualcuno in più. Viaggiano un po’ ammassati in un Pulmino Volkswagen rosso sgargiante (che fino all’ultimo minuto non si sapeva se sarebbe riuscito a contenerli tutti) e sperano di non incappare in un’altra buca lungo la strada dissestata che li porterà a destinazione. Monica e Chandler insieme ai loro gemelli, Ross e Rachel con Emma, Joey e Phoebe con Mike sono pronti per sbarcare in… Puglia, ma non hanno minimamente idea di cosa li aspetta in questa fantastica terra dell’Italia meridionale.
In realtà, però, qualcosa forse hanno già iniziato a capirlo: mettere in atto questa complicatissima manovra di trasloco prima dell’arrivo della piena estate non è stata una mossa molto furba, o almeno non quando si va incontro ai quaranta gradi all’ombra delle terre aride su cui non batte pioggia da almeno tre mesi. Il caldo è insopportabile e l’estate sembra non accenni a lasciare spazio alle fresche temperature, anzi. A turno, ognuno di loro si lamenta per la troppa afa e coglie l’occasione per agitare degli improvvisati ventagli, dal momento che: aria condizionata non pervenuta.

Tra una canzone d’amore italiana anni ’50 e una hit del pop americano, questo interminabile viaggio ha fine. Le macchine sono parcheggiate un po’ come capita e Monica non tarda a manifestare tutto il suo disappunto per questa mal gestione degli spazi urbani. La vista di quella che sarà la loro casa per i successivi tre mesi, però, sembra rasserenare un po’ gli animi di tutti, compresi quelli più piccoli che si rallegrano alla vista del giardino antistante in cui poter giocare e rilassarsi. Un enorme casolare, circondato da tante altre villette, li ospiterà durante i tre mesi estivi: Rachel ha sentito uno dei suoi colleghi parlare di questa sperduta regione italiana in cui il mare ha un colore cristallino, i paesaggi sembrano quelli di una cartolina e il cibo… beh, quello ha convinto subito Joey che non ha fatto altro che documentarsi per le successive due settimane su ogni tipo di prelibatezza che avrebbe potuto assaggiare una volta in vacanza.
Focaccia, taralli, orecchiette e cime di rapa, rustici, friselle e… i panzerotti, quelli con la mozzarella filante che hanno stuzzicato anche l’acquolina dei più piccoli, i quali non vedono l’ora di poterli mangiare con zio Joey. Tutto il necessario per il soggiorno che non entrava nel furgoncino dovrebbe arrivare a breve, ma ecco che le donne iniziano già a preoccuparsi di dover riordinare tutto prima di andare a fare un giro di perlustrazione del paesino.

Monica gira per tutta la casa, esplora un po’ le stanze e subito mette in evidenza tutto quello che dovrà essere al più presto oggetto di un’attenta pulizia e sistemazione, ma l’unica a fare finta di ascoltarla è Rachel che, nel frattempo, sta già pensando a dove poter sistemare l’infinità dei suoi vestiti e di quelli di Emma. Phoebe è già nel suo mondo, ma questa non è una novità per nessuno: ha visto un grande ulivo nel giardino e ha deciso di voler provare a sentire le vibrazioni che questo albero secolare riesce a emanare. Ovviamente sta cercando di coinvolgere Mike in questa seduta di connessione profonda con la natura, purtroppo con scarsi risultati. Lui annuisce e finge di essere rapito da questa energia inebriante, sotto lo sguardo di Emma che ride e continua a ribadire quanto trova divertente la zia Phoebe e lo zio Mike insieme.

Chandler e Ross stanno cercando di comunicare con gli addetti ai trasporti, i quali non fanno altro che ripetere “Tenchiù“, “Ellò” e parole farfugliate in una lingua a loro incomprensibile. Joey non è collaborativo neanche per sbaglio e ha già scelto la sua postazione: sul divano, accanto a lui i gemelli sbirciano il suo cellulare che intanto naviga su Maps per cercare la panzerotteria più vicina. Obiettivo? Spuntare questa impresa dalla mia propria “Food list” che hanno redatto tutti e tre insieme prima di partire. Prima ancora di aver scelto il locale in cui piombare e fare incetta di cibo, i tre decidono di scendere a esplorare le vie del paesello, salvo ritrovarsi coinvolti in numerosi ed esilaranti episodi. Due vecchietti sorridenti dall’altro lato della strada li fissano in maniera insistente e iniziano a urlare parole incomprensibili che suonano stranamente accoglienti e alquanto minacciose al tempo stesso. Intanto, una giovane ragazza cammina sul marciapiede in bikini, coperta da un sottilissimo vestito bianco, e Joey non si lascia scappare l’occasione per sfoderare il suo How you doin? e poi mimarle la forma del panzerotto e ricevere informazioni sul locale più vicino in cui poterne trovare uno. Non si sa come abbia potuto farcela, ma effettivamente ce l’ha fatta. Dalla parte opposta dell’isolato c’è una friggitoria, la quale diffonde un profumo irresistibile in tutta la zona.

Il tanto atteso incontro finalmente è realtà: le loro papille gustative non saranno più le stesse dopo questo momento. Mentre i tre fanno ritorno a casa, una piccola locandina appesa a un palo della luce attira la loro attenzione: Sagra di paese – Benvenuta estate. Tra balli, cibo e risate
Insomma, un programma niente male pensano, dopo aver googlato parola per parola per tradurne il significato. Sanno cosa dire agli altri una volta tornati. Quando rientrano a casa, trovano Monica in tenuta da pulizie di casa che sistema i libri di ricette italiane sulle mensole della cucina (ne aveva fatto scorta perché voleva cimentarsi in qualche preparazione per fare colpo sui vicini di casa e non sentirsi appiccicare addosso l’etichetta di americani ignoranti ai fornelli), Rachel è in bagno che smista tutti i prodotti che si è portata dietro per essere sempre impeccabile e intanto tormenta Ross per creare una gradazione di colori perfetta da usare per sistemare tutta la loro roba negli armadi. Mike e Phoebe hanno pensato bene di ordinare online un libro utile a riconoscere tutte le piante tipiche del posto, per studiarne poi proprietà e benefici specifici.

L’annuncio di questo evento serale a cui avrebbero partecipato quella stessa sera (e di cui non sapevano assolutamente niente se non che ci sarebbe stata musica e cibo) lascia tutti un attimo perplessi, ma in men che non si dica arrivano le 21. A rotazione, tutti si concedono una doccia rigenerante e sfoggiano il proprio outfit migliore. Le indicazioni portano sempre più vicino al mare e il momento in cui capiscono di essere sempre più in prossimità di una spiaggia è una presa di coscienza in sincrono molto esilarante. Una volta arrivati in riva al mare, quello che hanno davanti agli occhi assume i contorni di un vero e proprio spettacolo: falò ovunque, la musica che si ode da lontano si è fatta martellante e allegra (solo qualche minuto dopo si sarebbero ritrovati a tentare invano di dire “tarantella”) e un odore di buon cibo. Joey, in tutta la confusione, riconosce da lontano la ragazza che aveva saputo capire i suoi gesti esagitati e va da lei. In qualche modo i due riescono in una conversazione più o meno comprensibile e lui riesce a strapparle qualche informazione in più sull’evento.

Questa sagra di paese è l’inaugurazione dell’estate, l’inizio delle danze, delle nottate in bianco a fissare le stelle con un birra Peroni in mano e tanti desideri da esprimere.

Lì, con i piedi affondati nella sabbia, i Friends di sempre prendono consapevolezza di aver iniziato una delle avventure più pazze e meravigliose che avrebbero potuto intraprendere insieme. Questo posto aveva qualcosa di magico: riusciva a farli sentire a casa anche se erano dall’altra parte del mondo da meno di un giorno. Una terra così non se la sarebbero mai dimenticata nella loro vita. La Puglia era ormai nei loro cuori.

Scopri il primo libro di Hall of Series: 1000 Serie Tv descritte in 10 parole è ora disponibile su Amazon!