Vai al contenuto
Home » Film » La Classifica dei 10 migliori Film Horror secondo Hall of Series – Comunità di Recupero

La Classifica dei 10 migliori Film Horror secondo Hall of Series – Comunità di Recupero

Qual è la vostra più grande paura? Se lo chiedessimo a un appassionato ed esperto di serialità televisiva, la sua risposta sarebbe probabilmente “parlare soltanto di film”. Ed è esattamente questa la terapia d’urto attuata questa settimana nel nostro gruppo Facebook, costringendo i membri della Comunità di Recupero a mettere da parte i discorsi dedicati alla rassicurante distribuzione lenta delle serie tv, passando invece alla tensiva e più tecnica disamina della narrazione cinematografica. Nello specifico, per rendere il tutto più traumatico e in linea con la stagione halloweeniana, abbiamo domandato alla Community quali fossero secondo loro i migliori film horror di sempre da vedere almeno una volta nella vita. Leggere la classifica dei migliori film horror di sempre stilata da una Community dedicata alle serie tv potrebbe essere la principale fobia di un cinefilo; le scelte della nostra Comunità di Recupero saranno state più horror dei film horror stessi? Scopriamolo subito.

Ecco la classifica dei 10 migliori film horror di sempre, stilata dalla Community di Hall of Series.

10) Psycho

psycho
Psycho (640×360)

Sebbene la sua presenza in questa classifica abbia fatto storcere il naso ad alcuni membri della Community secondo i quali in Psycho prevarrebbe la componente thriller su quella horror, per la maggioranza dei partecipanti al sondaggio il panico generato dal celebre film di Hitchcock è sufficiente a riservargli un posticino tra i migliori film horror di sempre. Il noto film thriller horror del 1960 ha fatto la storia del cinema con la sua celebre scena della doccia, riproposta e omaggiata da decine di produzioni cinematografiche successive, e rappresenta il maggiore successo commerciale del suo regista, nonché il più famoso tra i suoi film.

La vicenda è quella di Marion Crane, la segretaria di un’agenzia immobiliare in fuga dopo aver rubato 400.000 dollari in contanti per aiutare il suo indebitato compagno Sam Loomis. Dopo una serie di peripezie, Marion è costretta a fermarsi in un motel, il Bates Motel, gestito da Norman Bates. Essendo la prima cliente del motel dopo diverso tempo, viene invitata a cena dal proprietario, finché Marion non viene disturbata e spaventata dalla madre di Norman, una donna che soffre di problemi psichici e che tiene di fatto segregato suo figlio, ma che è sostanzialmente innocua. Marion si ritira allora in camera ma viene assalita mentre fa la doccia da una figura misteriosa dalle sembianze femminili che la uccide a coltellate. La sorella di Marion assolda quindi un investigatore privato per indagare sulla scomparsa della donna; da quel momento al Bates Motel si susseguono misteri, orrori e omicidi.

9) The Ring

migliori film horror
The Ring (640×360)

Quando si parla di migliori film horror è impossibile non pensare a The Ring, la cui visione nel periodo di Halloween rappresenta una vera e propria tradizione per moltissimi appassionati del genere, oltre a essere tra i più apprezzati da molti utenti della nostra Comunità di Recupero.

Il film horror diretto da Gore Verbinski si apre con le due adolescenti Katie e Becca che discutono della leggenda di una videocassetta maledetta: chi la guarda morirebbe dopo sette giorni. Katie confessa di aver visto il filmato con i suoi amici proprio la settimana precedente e, durante la notte, viene uccisa da una forza sconosciuta. Al suo funerale la madre Ruth esorta sua sorella Rachel (Naomi Watts), giornalista di Seattle, a indagare sulla morte della figlia. Rachel scopre così che anche gli amici di sua nipote sono stati uccisi in circostanze misteriose quella stessa notte. Decide quindi di recarsi allo Shelter Mountain Inn, il rifugio in montagna dove Katie aveva visto la presunta videocassetta maledetta una settimana prima. Dopo aver preso la stessa stanza in cui Katie aveva soggiornato, guarda con riluttanza il nastro: il video mostra immagini raccapriccianti e inquietanti, che culminano con un pozzo in un campo vuoto. Al termine della registrazione riceve una telefonata da una voce sconosciuta di bambina che sussurra “sette giorni”. La donna ha quindi una settimana per indagare sul mistero che circonda la videocassetta e le due terrificanti figure protagoniste del filmato.

8) L’Evocazione – The Conjuring

the conjuring
The Conjuring (640×360)

Il primo capitolo della saga horror soprannaturale The Conjuring è per la nostra Community tra i migliori film horror da recuperare nel mese più creepy dell’anno.

L’agghiacciante film segue il trasferimento di Carolyn (Lili Taylor) e Roger Perron (Ron Livingstone) con le loro cinque figlie in una casa di campagna a Harrisville, nel Rhode Island. Il casolare sembra molto accogliente e perfetto per la numerosa famiglia, ma ben presto l’entusiasmo si spegne poiché iniziano a verificarsi strani eventi soprannaturali che culminano nell’attacco di uno spirito malvagio ai danni di una delle figlie Perron. Resisi conto che il casolare è infestato, i due protagonisti si rivolgono a una coppia di demonologi specializzati chiedendo loro di aiutarli. I due investigatori scoprono che la casa è infestata dallo spirito della strega malvagia Bathsheba vissuta lì nell’Ottocento e morta suicida nel cortile del casolare, ma non prima di aver lanciato una terribile maledizione contro chiunque fosse venuto ad abitarvi. La famiglia deve quindi lottare contro l’orrore del temibile demone, determinato a compiere una strage senza precedenti.

7) Halloween – La notte delle streghe

migliori film horror
Halloween (640×360)

Considerata una delle più importanti pellicole del genere horror, nonché capostipite del sottogenere slasher, Halloween – La notte delle streghe è per la Community un intramontabile cult da guardare e riguardare ogni anno.

Nella notte di Halloween del 1963, in una cittadina dell’Illinois chiamata Haddonfield, Michael Myers, un bambino di soli sei anni, accoltella a morte sua sorella maggiore senza un motivo apparente. Per questo efferato omicidio viene rinchiuso nel manicomio di Smith’s Grove, dove è preso in cura dallo psichiatra Samuel Loomis. Quindici anni dopo, il dottor Loomis torna in manicomio per accompagnare il giovane in tribunale, ma Michael riesce a scappare e a tornare nella propria città. Non passa molto tempo prima che Michael compia il suo secondo omicidio; la vittima è un meccanico a cui prende la tuta per poi recarsi in una ferramenta e rubare dei coltelli e una maschera bianca, che diventerà il suo tratto caratteristico. Coperto dalla sua maschera, Michael si prepara ad agire di nuovo nel giorno di Halloween: questa volta le sue prede sono tre studentesse del liceo. Il più spaventoso e agghiacciante serial killer della storia è di nuovo in città, pronto a terrorizzare chiunque gli capiti a tiro.

6) Scream – Chi urla muore

migliori film horror
Scream (640×360)

Il film horror/slasher Scream – Chi urla muore ha dato origine al franchise proseguito nel corso dei decenni successivi, è stato uno dei più alti incassi del 1996 ed è tuttora considerato tra i migliori film horror di sempre per gli utenti della nostra Community.

La giovane Casey Becker è in attesa del suo fidanzato Steve Orth quando riceve la telefonata di quello che si rivelerà essere un folle individuo. L’interlocutore dall’altro capo del telefono costringe infatti la ragazza a prendere parte ad un gioco malato, nel quale dovrà rispondere correttamente ad alcune domande sui film dell’orrore per salvare la sua vita e quella di Steve, tenuto prigioniero fuori casa. Sfortunatamente Casey sbaglia una risposta, quindi prima Steve poi lei vengono brutalmente assassinati dallo psicopatico con il volto coperto da una maschera da fantasma che ricorda L’Urlo di Munch. L’evento scatena il panico nella cittadina e tra gli amici di scuola dei due ragazzi, tra cui la giovane Sidney, che riceve a sua volta un’agghiacciante telefonata da quello stesso interlocutore, che nel frattempo ha continuato a mietere vittime.

5) Il silenzio degli innocenti

il silenzio degli innocenti
Il silenzio degli innocenti (640×360)

Il film horror/thriller psicologico Il silenzio degli innocenti con protagonisti Jodie Foster e Anthony Hopkins è stato inserito dall’American Film Institute tra i Migliori Cento Film Statunitensi di tutti i tempi, ed è immancabile nella classifica dei preferiti e migliori film horror di sempre per la nostra Community.

Diretto da Jonathan Demme, Il silenzio degli innocenti è il secondo film tratto dai romanzi incentrati sulla figura del serial killer Hannibal Lecter dopo Manhunter – Frammenti di un omicidio del 1986. La vicenda ha inizio in seguito ad alcuni violenti omicidi ai danni di giovani donne, assassinate e scuoiate da un misterioso serial killer. L’agente dell’FBI Jack Crawford prova quindi a dare una svolta alle indagini coinvolgendo il dottor Hannibal Lecter, criminologo ed ex-psichiatra detenuto nel manicomio criminale di Baltimora per aver ucciso e mangiato alcuni dei suoi pazienti. Secondo Crawford, il punto di vista di una mente altrettanto deviata come quella di Hannibal Letcter potrebbe essere determinante nella cattura del killer. Il caso viene quindi affidato alla giovane Clarice Starling, la quale capirà ben presto che per guadagnarsi l’attenzione del temuto omicida è necessario aprirsi totalmente a lui e lasciarsi psicoanalizzare, raccontandogli intimi dettagli sulla sua infanzia e in generale della sua vita. Ottenuta la sua fiducia e collaborazione, Clarice può tentare di salvare l’ultima ragazza rapita, ma il prezzo da pagare a Hannibal Letcter è maggiore di quanto credesse.

4) Nightmare – Dal profondo della notte

migliori film horror
Nightmare (640×360)

Primo di una lunghissima saga di nove film, Nightmare – Dal profondo della notte è letteralmente un incubo a occhi aperti, nonché tra i migliori film horror di sempre per la Community di Hall of Series.

Scritto e diretto da Wes Craven, Nightmare – Dal profondo della notte ha segnato la nascita di uno dei più famosi serial killer dell’horror e l’esordio cinematografico di Johnny Depp. La storia ha inizio quando l’adolescente Tina Grey si risveglia urlando da un incubo in cui veniva inseguita da un uomo mostruoso e dalla pelle bruciata che tentava di colpirla con un guanto munito di affilati artigli. La madre cerca di tranquillizzarla, ma poi nota che la camicia da notte della figlia è squarciata da alcuni tagli. La donna deve però allontanarsi da casa per alcuni giorni, quindi Tina per non restare da sola invita i suoi amici Glen Lantz (Johnny Depp), Nancy Thompson e il suo fidanzato Rod Lane per passare la serata insieme. Rassicurata dalla compagnia, Tina riesce finalmente ad addormentarsi ma viene assalita di nuovo e massacrata. Rod che dormiva in camera con lei osserva impotente la sua fidanzata mentre viene dilaniata da profondi tagli e trascinata per la stanza da qualcosa d’invisibile. Il giorno dopo Nancy va a scuola e senza accorgersene si addormenta sul banco. A quel punto vede il cadavere di Tina in un sacco dell’obitorio che la chiama. Seguendo la scia di sangue nel corridoio, la giovane finisce nella stanza delle caldaie e si trova davanti l’omicida che tenta di ucciderla, ma riesce a svegliarsi toccando una tubatura rovente. Prima di svegliarsi prende però il cappello del killer, scoprendo finalmente l’identità del folle omicida: si tratta dell’infanticida Freddie Krueger (Robert Englund), tornato dal regno dei morti attraverso il mondo dei sogni per vendicarsi di coloro che lo fecero bruciare vivo.

3) IT

IT (640×360)

Ispirato all’omonimo best-seller di Stephen King, il film horror IT è probabilmente la causa della coulrofobia di molti utenti della Comunità di Recupero (e non). L’agghiacciante pellicola diretta da Tommy Lee Wallace si prende di diritto il gradino più basso del podio della classifica dei migliori film horror di sempre.

Nella cittadina di Derry, un bambino di nome Georgie sta giocando per strada con una barchetta di carta quando la forte pioggia trascina il giocattolo verso un tombino. Mentre cerca di recuperarlo, il bambino incontra un curioso pagliaccio di nome Pennywise, che lo invita a riprendersi il suo gioco di carta. Quando Georgie allunga la mano nel tombino, il clown comincia a morderlo a morte strappandogli il braccio. Il traumatico evento sconvolge tutti i bambini di Derry, che decidono quindi di radunarsi in gruppo (il Club dei Perdenti) e fronteggiare Pennywise, denominato IT per la sua natura non umana. Il problema sembrava ormai arginato finché trent’anni dopo cominciano a verificarsi diversi infanticidi in città. Ha inizio così un nuovo scontro tra Pennywise e i ragazzi (ormai adulti) di Derry, ma questa volta sarà davvero difficile per loro uscirne vincitori poiché l’agghiacciante clown non è solo.

2) L’Esorcista

migliori film horror
L’Esorcista (640×360)

L’esorcista di William Friedkin è l’emblema dell’horror, è il più disturbante prodotto cinematografico di sempre e tra i migliori film horror della storia per i membri della Comunità di Recupero di Hall of Series.

L’iconica protagonista è la dodicenne Regan che, incuriosita dalla scoperta di una vecchia tavola ouija, decide di giocarci. Qualche notte più tardi Regan si rifugia terrorizzata nella camera della madre dopo che il suo letto ha iniziato a muoversi da solo. La ragazzina comincia da quel momento ad avere un comportamento inspiegabile, e la donna sospetta che qualcosa di demoniaco si sia impossessato di sua figlia. L’ipotesi si concretizza ancor di più dopo le inconcludenti indagini mediche a cui sottopone la figlia e, soprattutto, a seguito dell’improvvisa e misteriosa morte dell’amico Burke che aveva badato a Regan per per qualche ora. La madre decide allora di rivolgersi a un esorcista; il demone che si è impossessato della giovane Regan tuttavia non sembra intenzionato a lasciare il suo corpo, soprattutto non prima di aver ricevuto dei sacrifici in cambio.

1) Shining

migliori film horror
Shining (640×360)

Il capolavoro di Stanley Kubrick tratto dal romanzo omonimo di Stephen King è per la Community di Hall of Series il miglior film horror di sempre.

Diventato un cult movie, Shining è stato classificato come il miglior film horror in assoluto, è stato eletto al secondo posto tra i migliori film horror della storia del cinema dalla rivista londinese Time Out e inserito al 52º posto nella lista dei 500 migliori film della storia da Empire.

Il protagonista della vicenda è Jack Torrance (Jack Nicholson), ex insegnante disoccupato con il vizio dell’alcol in cerca di ispirazione per il suo romanzo. Jack accetta la proposta di lavoro del direttore dell’ Overlook Hotel, sebbene il suo predecessore sia impazzito in quello stesso luogo e abbia sterminato la sua famiglia. Il neo assunto si trasferisce allora tra le sperdute montagne del Colorado con la moglie Wendy e il figlio Danny. Quest’ultimo è accompagnato da un amico immaginario, Tony, che è preoccupato per le terrificanti visioni del bambino sul futuro nell’hotel. Jack, intanto, diventa col tempo sempre più irascibile e nevrotico e Danny ha macabre visioni sulla strage compiuta in quell’hotel e sulle azioni future del padre. Quando il giovane entra nella camera 237 e ricompare coperto di misteriosi graffi, Wendy si convince che Jack gli abbia fatto del male. Le presenze che popolano l’hotel cominciano infatti a palesarsi agli occhi di Jack e lo spingono a cedere a folli istinti nei confronti della sua famiglia, proprio come era già accaduto in passato.

E voi siete d’accordo con la classifica della nostra Community? Fatecelo sapere nei commenti e unitevi al nostro gruppo Facebook “Hall of Series – Comunità di Recupero (serie Tv)” per partecipare ai prossimi sondaggi!