in

Com’è nato Dr. House – Medical Division

Dr. house

Dr. House – Medical Division (House, M.D.) è una Serie Tv statunitense ideata da David Shore e Paul Attanasio e trasmessa da Fox 2004 al 2012.

Proposta all’emittente come un “CSI della medicina”, un giallo ospedaliero in cui i dottori investigano sui sintomi e le relative cause, proprio come il celebre detective Sherlock Holmes risolve i suoi casi attraverso un attento percorso deduttivo, a discapito di un atteggiamento alquanto misantropo verso il prossimo. Infatti la figura del protagonista, il dottor Gregory House, è plasmata proprio sull’icona dell’investigatore.

Non solo: la creazione del personaggio del famoso detective fu a sua volta ispirata da un dottore che Arthur Conan Doyle conobbe all’ospedale di Edimburgo dove era andato dopo aver ottenuto il master in chirurgia. Joseph Bell, medico chirurgo scozzese di cui Doyle divenne anche assistente per un breve periodo, era freddo e brillante, e utilizzava nel suo lavoro un metodo scientifico e grandi abilità deduttive attraverso l’osservazione, tanto che, come descrive Doyle stesso, esaminando uno sconosciuto riusciva a indovinarne, in base all’aspetto, l’occupazione e le recenti attività. Perciò il personaggio di House può essere visto come l’idea che chiude idealmente il cerchio attorno a Sherlock Holmes.

I punti di contatto sono numerosi e palesi: così come Holmes risolveva crimini, House risolve casi clinici; l’investigatore riusciva a risolvere i casi che altri non erano in grado di risolvere, e lo stesso fa il medico. Inoltre, Holmes faceva uso di cocaina, House è dipendente dal Vicodin e il Watson di House è Wilson (anche se non è propriamente il suo aiutante, ma quasi il suo “badante”!).

house

Nel 2004, i creatori David Shore e Paul Attanasio, insieme con Katie Jacobs, moglie di quest’ultimo, hanno proposto la serie (ancora senza titolo) alla Fox come medical drama di tipo procedurale, un giallo ospedaliero in cui i dottori investigano sui sintomi e sulle relative cause. Attanasio si è ispirato alla rubrica Diagnosi del The New York Times Magazine, mentre Shore ha affermato che i casi clinici dei primi episodi sono ispirati al lavoro di Berton Roueché, uno scrittore del The New Yorker fra il 1944 e il 1994 che si era specializzato nelle caratteristiche di casi medici insoliti.

Dopo che la Fox accolse la serie, essa assunse il titolo di lavorazione Chasing Zebras, Circling the Drain (“zebra” nello slang medico corrisponde a una diagnosi inusuale od oscura), l’allora presidente dell’emittente televisiva, Gail Berman, avvertì il team di produzione: «Voglio una serie medica, ma non voglio vedere camici bianchi che passeggino per il corridoio». Jacobs ha detto che questa condizione è stata una delle tante che hanno portato all’ideazione del personaggio principale.

L’iniziale premessa della serie era quella di una squadra di medici che lavorano insieme per cercare di diagnosticare l’indiagnosticabile”. David Shore riteneva importante che ci fosse un interessante personaggio principale, qualcuno in grado di esaminare le caratteristiche personali dei pazienti e diagnosticare le loro malattie scoprendo i loro segreti e le loro bugie. Come Shore e il team creativo esaminavano le possibilità del personaggio, la serie diventava meno procedurale e più incentrata sul protagonista. Il personaggio fu chiamato House e diede il nome alla serie stessa.
Shore ha in seguito sviluppato i vari personaggi e i loro caratteri e ha scritto la sceneggiatura dell’episodio pilota. Bryan Singer, che ha diretto l’episodio pilota e ha avuto un ruolo principale nel casting, ha detto che «il titolo dell’episodio pilota sarebbe stato Everybody Lies ed è questa la premessa della serie».

All’inizio, i produttori cercavano qualcuno che incarnasse “la quintessenza dell’americano” per recitare nel ruolo di Gregory House. In particolare, Bryan Singer era convinto che il ruolo non potesse essere interpretato da qualcuno non americano. E invece sappiamo bene com’è andata…

house

L’attore Hugh Laurie era in Namibia per recitare nel film Il volo della fenice, e improvvisò il ruolo usando un ombrello come bastone, era trasandato e girò in provino nel bagno di un hotel (scusandosi per la scarsa illuminazione).

Bryan Singer fu molto impressionato («mai visto un attore americano recitare in questo modo»)… peccato che Hugh è inglese!! Sebbene attori più famosi, come Denis Leary, Rob Morrow e Patrick Dempsey, fossero stati considerati per il ruolo, Shore, Jacobs e Attanasio furono scioccati dall’audizione di Laurie e lo scelsero per il ruolo.

Distribuito in 66 paesi, Dr. House è stato il programma televisivo più seguito al mondo nel 2008. La serie ha ricevuto diversi premi, tra cui, un Satellite Award come Migliore serie drammatica; svariati Emmy Award di cui uno allo sceneggiatore Shore per l’episodio “Il caso House”; due Golden Globe all’attore Hugh Laurie come Migliore attore in una serie drammatica e numerosissimi altri premi e candidature.

Eppure ci sono stati parecchi problemi: l’associazione dei medici del Nebraska ha fatto una denuncia ai produttori di House asserendo che spesso le pratiche mediche esposte nel telefilm sono trattate  in modo non dettagliato o errato e che alcuni trattamenti descritti con risultati positivi sono pura fantasia, e il corrispondente del Moige italiano ha dichiarato guerra al telefilm accusando la produzione di mostrare alcuni spezzoni troppo forti nel telefilm (quelle scene in cui si vede la malattia da dentro il corpo).

house

Gran parte della serie è stata girata in un padiglione della Fox a Los Angeles, accanto agli stand in cui venivano registrati Nypd e Giudice Amy. Il palazzo che è stato usato per le immagini esterne dell’ospedale universitario Princeton-Plainsboro è uno dei palazzi del campus di Princeton.

Una specifica tecnica della serie, già vista in numerose altre come E.R. a West Wing, è l’uso intensivo della tecnica di ripresa walk and talk, cioè una carrellata continua che segue i personaggi mentre parlano camminando. Tutti gli incipit degli episodi sono costruiti in questo modo, con House rincorso dalla sua squadra mentre deve dare il consenso a determinati test per tentare di salvare il malato di turno.

Infine, una curiosità troppo simpatica: in America la serie si chiama House MD mentre in Italia è stato cambiato in Dr.House – Medical Division.

……..Ma a differenza di quanto pensavano i capi della rete italiana MD sta a significare Medical Doctor, un acronimo che sta a indicare un “medico determinato”.
L’errore ha creato il Medical Division italiano, lasciando però la storpiatura nonostante fosse un errore.  

 

LEGGI ANCHE

Dr.House e il metodo Sherlock

L’indecisione di Gregory House

Sherlock Holmes e Gregory House, due facce della stessa medaglia 

 

 

 

Scritto da Francesca Solazzo

Cinema, Serie Tv, Plaid, Caminetto: la mia vita in quattro parole. Annoiata dal logorio della vita moderna, mi rifugio nei classici o nel Fantasy... ma sono quello Urban eh! Per il resto, "giro, vedo gente, mi muovo, conosco, faccio cose…"

X-Files

The X-Files, vogliamo credere che il meglio debba arrivare

5 serie da guardare se sei un fan di Woody Allen