in

Doctor Who – Ecco tutto quello che sappiamo sull’imminente undicesima stagione

doctor who

Tra circa due settimane uscirà l’undicesima stagione di Doctor Who e la BBC ha finalmente pubblicato il trailer esteso. In precedenza era già stato lanciato un teaser per l’annuncio della data e un trailer (più breve) al San Diego Comic-Con.

Inizierò elencandovi ciò che sappiamo già da un bel po’.

il Dottore sarà interpretato da Jodie Whittaker e per la prima volta, dopo ben 55 anni, sarà quindi una donna a vestire i panni del Signore del Tempo. I companion saranno tre: Graham (Bradley Walsh), Ryan (Tosin Cole) e Yasmin (Mandip Gill). Quest’anno il Tardis sarà un posto affollato, almeno per gli standard della nuova serie. In quella classica, infatti, è già successo che ci fossero più di tre persone al suo interno (Dottore compreso).

doctor who


7 ottobre, segnate la data d’uscita!

L’orario è ancora incerto, ma probabilmente sarà mandata in onda tra le 17 e le 19 (ora UK).

Saranno dieci episodi: il primo di essi durerà 65 minuti, i restanti nove circa 50 (qualche minuto in più rispetto a quelli passati). Il pilot inoltre non presenterà la sigla di apertura, che apparirà per la prima volta solo nella 11×02.

È confermata, inoltre, la presenza come da tradizione dello Speciale Natalizio.

Doctor Who

Chris Chibnall ha annunciato che questa stagione sarà un ottimo starting-point per chi non ha mai guardato la serie. Lo showrunner sembra intenzionato a non recuperare nessuna storyline né personaggio passato.

Non è una novità: neppure Moffat riportò personaggi o vicende presenti nell’era di RTD (salvo per David Tennant, nello speciale per i cinquant’anni di Doctor Who, e il Maestro di John Simm).

Nello specifico è stato confermato che non rivedremo i Dalek, e sembra certo che non saranno presenti neppure River Song, Missy, gli Angeli Piangenti e la gang composta da Vastra, Strax e Jenny. Anche questo relativamente prevedibile, almeno per quanto riguarda le prime due. La storia di River Song è già finita da anni. Riguardo Missy, beh, è un’incarnazione del Maestro e come tale era ovvio che prima o poi avrebbe lasciato il posto a un’altra faccia.

Doctor Who

Il primo episodio si intitolerà “The Woman Who Fell to Earthin riferimento al film di David Bowie e sarà ambientato nella Sheffield contemporanea, dove il Dottore dovrà cercare di risolvere un mistero insieme ai nuovi co-protagonisti. Il secondo episodio, invece, si intitolerà “The Ghost Monument“.

Della trama degli episodi non si sa ancora molto, del resto Chibnall ha sempre dimostrato di tenere in maniera particolare alla segretezza. Sono stati evitati spoiler di qualsiasi tipo, e persino il trailer non mostra le ambientazioni di tutti gli episodi. Se si verificano i frame e i contesti, possiamo notare non più di 5 o 6 ambientazioni diverse. 

Oltre ai primi due episodi, il terzo sarà ambientato intorno agli anni ’50 e vedrà tra i personaggi principali Rosa Parks, attivista del movimento per i diritti civili dei neri. Confermato è anche un episodio a tema Halloween (probabilmente il quarto, visto che l’uscita è prevista per il 28 Ottobre), e un altro episodio vedrà tra i protagonisti il re James I, interpretato da Alan Cumming.

Gli episodi, cosa già confermata tempo fa da Chibnall, saranno suddivisi in questo modo: tre ambientati nel passato, tre nel futuro e quattro nel presente.

Sembra inoltre che, come scritto dalla costumista poche settimane fa su Instagram, le riprese per la Dodicesima Stagione inizieranno a novembre, quando la stagione sarà più o meno a metà. Molto probabilmente Jodie Whittaker interpreterà il Dottore anche in quella stagione. Questo perchè, già in diverse interviste, ha fatto riferimento all’Undicesima Stagione definendola “La Prima”. La prima dell’Era della Whittaker. 

A livello tecnico, infine, possiamo notare notevoli miglioramenti sia per la regia e sia per gli effetti speciali. 

Verificate voi stessi! Ecco il trailer.

Leggi anche – Doctor Who: ecco perché dovreste guardarla

Written by Daniela Reina

Studentessa, nel tempo libero viaggia attraverso il tempo, spazio e mondi di fantasia in compagnia di una buona serie.

Il plot twist che riguarderà Jorah e Daenerys nell’ottava stagione di Game of Thrones

maniac

Il pilot di Maniac ci ha spiazzati